Connessione e installazione

Dimmer della lampada

Dimmer è un’invenzione piuttosto vecchia, ma ha ricevuto le sue forme esistenti relativamente di recente. L’interruttore a tiristori iniziò ad essere utilizzato nel 20 ° secolo. Un semplice schema di questo tipo ha permesso di assemblare un regolatore anche per uno studente alle prime armi nella cerchia dei giovani tecnici.

Dimmer della lampada

Il dimmer del nome è passato dall’inglese «offuscare» – rendere noioso, scurire. Un uso comune è regolare la luminosità di LED o lampade. Il reostato, come la forma più semplice, è stato usato per molto tempo. Sebbene il reostato abbia uno svantaggio significativo, offre un’efficienza molto bassa pur emettendo più energia. Anche una specie di dimmer è considerata un autotrasformatore. Tuttavia, tali dispositivi hanno un peso e dimensioni significativi e questo li rende non confortevoli durante il funzionamento, specialmente nei tempi moderni. Se all’inizio i dimmer potevano solo cambiare la luminosità della lampada, allo stato attuale il loro ruolo si è notevolmente ampliato. Controllo moderno dei regolatori:

  • sfarfallio o dimmerazione;
  • luminosità
  • avvio / arresto graduale;
  • spegnimento automatico;
  • remoto.

Dimmer: varietà e caratteristiche ↑

Un moderno dimmer è classificato in base a due criteri: per tipo di lampada e tipo di controllo. In termini di controllo, sono tutti divisi in monoblocco e modulari.

I dimmer monoblocco sono familiari a quasi tutti. Sono spesso messi al posto di un interruttore convenzionale. Questo è il regolatore più acquistato sul mercato, che ha molte sottospecie. Secondo il metodo di controllo, sono divisi in tipi:

  • rotante. Lo spegnimento e l’accensione dell’illuminazione avvengono ruotando la manopola. Quando si fa clic nell’estrema sinistra, la luce si spegne e si accende;
  • spinta rotativa. L’inclusione si verifica quando si preme la maniglia e il cambiamento di illuminazione – ruotandolo verso sinistra o destra;
  • tastiere. Esternamente sembra un doppio interruttore. Il tasto a sinistra è responsabile per lo spegnimento e l’accensione dell’illuminazione, mentre quello a destra è responsabile della regolazione dell’intensità della luce;
  • Dimmer con telecomando. Quando si esegue la regolazione da remoto, è generalmente inteso che un tale modello dimmer combinato. Quando si regola e si spegne la luce, può essere eseguita sia manualmente che dal telecomando;

Dimmer della lampada

  • sensoriale. In un certo senso, sono simili alle tastiere, ma al posto dei pulsanti ci sono dei sensori. A sinistra sono spenti e accesi i sensori, a destra sono i sensori per la regolazione. Questo regolatore ha una caratteristica: la luce viene regolata in modo graduale, ad es. in 6 o 7 posizioni fisse.

Dimmer modulari – montati su un quadro. La gestione avviene tramite un interruttore a chiave speciale o un pulsante remoto. La normale pressione si spegne e accende l’illuminazione e la luminosità viene regolata dopo cinque secondi dalla pressione del tasto su o giù. Questi dispositivi sono particolarmente adatti per l’installazione su trombe delle scale e portici..

L’interruttore con un dimmer si trova nella scatola di montaggio. Questo dispositivo è in grado di adattarsi comodamente in una scatola di derivazione o una normale scatola di derivazione. Il loro controllo viene effettuato mediante un interruttore a chiave o un pulsante remoto.

Quasi ogni tipo di lampada ha il suo tipo di dimmer. Ciò è dovuto alla varietà e alle caratteristiche dei dispositivi moderni.

Dimmer per lampade a incandescenza e loro compatrioti alogeni che funzionano da 220 volt. Questi sono semplici dispositivi che funzionano secondo il principio di modifica della tensione su o giù. Non ci sono difficoltà con tale regolazione, ad eccezione di una sfumatura: con una diminuzione della tensione applicata, lo spettro del bagliore della lampada cambia. A nessuno piacerà la luce rossastra che accade quando la spirale è debole.

Dimmer per lampade alogene a bassa tensione. L’intera difficoltà di regolazione dell’illuminazione delle lampade a 12 e 24 volt è la presenza nella rete di un trasformatore step-down. Quando nel circuito è presente un trasformatore di avvolgimento, è necessario utilizzare un dimmer con l’abbreviazione «RL», e se il sistema elettronico è sottotensione, quindi un regolatore con l’acronimo «C».

Un dimmer per lampade a risparmio energetico e lampade fluorescenti convenzionali è uno dei tipi più problematici. Dimmerare con un normale dispositivo di illuminazione lampade fluorescenti è generalmente impossibile. Se è necessario regolare le lampade a risparmio energetico e fluorescenti, devono essere dotate di un reattore elettronico.

Dimmer per lampade a LED. Questo è un tipo di dispositivo, il loro principio di funzionamento si basa su un cambiamento nel tempo di impulso della frequenza corrente. Come funziona il dimmer per regolare la luminosità dei LED con il telecomando, puoi vedere di seguito:

Informazioni sulla scelta di un dimmer ↑

Dimmer della lampada

Quando si sceglie, si possono notare i seguenti punti:

Cosa è già disponibile. La decisione sulla scelta può essere influenzata dal sistema attualmente in vigore e dal budget assegnato per l’aggiornamento. Se non ci sono molti faretti o faretti e la potenza totale è piccola, è possibile acquistare un sistema combinato in cui il telecomando e il dimmer sono assemblati in un unico alloggiamento. Questo di solito si applica a piccole discoteche e bar. Nelle grandi sale da concerto e nei teatri con un gran numero di faretti, i sistemi analogici e combinati hanno un costo per canale inferiore a causa del fatto che attualmente i pannelli di controllo seri sono sviluppati sulla base di un computer. Ciò implica la velocità e la facilità di programmazione, la scrittura di singoli team, la varietà di spettacoli preparati, una visualizzazione visiva di ciò che sta accadendo, la gestione di dispositivi intelligenti, ecc..

Potenza per canale. Qui devi sapere che la massima potenza, per canale del dispositivo, può essere davvero inferiore a quella presente nel passaporto del dispositivo. Ciò è generalmente dovuto a produttori disonesti..

Posizione. Dobbiamo pensare a dove saranno i dimmer. Se è presente una stanza o un luogo speciali, questi possono essere posizionati dove sarà conveniente da mantenere e operare. Se non c’è abbastanza spazio, è meglio acquistare un dimmer a sospensione sospeso compatto. Dimensioni ridotte consentono di posizionarlo accanto ai dispositivi di illuminazione (su capriate o strutture metalliche per la sospensione), il che riduce principalmente il costo della commutazione elettrica e dei prodotti in filo metallico.

Dimmer della lampada

Interfaccia. Se esiste un circuito statico e non è possibile rimuovere i dimmer esistenti, non importa come vengono impostati i parametri. Una volta esposto e dimenticato.

La presenza di funzionalità di sicurezza. Questa funzione è fornita da un fusibile automatico o automatico. In caso contrario, dovrai installarlo da solo per proteggere il personale e te stesso da incidenti.

Piccoli carichi. Se esiste un obiettivo per regolare la corrente a carichi bassi, è necessario sapere se questo è possibile in questo modello. Non tutti i regolatori sono in grado di gestire carichi leggeri. Di conseguenza, vi è una dipendenza non lineare e un “jitter” di luminosità sulla dimensione della tensione di uscita.

Costo. Calcolare il costo relativo è facile. Il prezzo del blocco è diviso per il numero di canali e la potenza del 1 ° canale. Qual è l’opzione migliore, tutti devono scegliere. La cosa principale è non dimenticare la qualità dei componenti! Perché influenzano significativamente il costo!

Schemi di collegamento ↑

Nonostante esistano diversi tipi di dimmer, si collegano tutti allo stesso modo. Consideriamo alcuni schemi di connessione.

Connessione da un punto ↑

Dimmer della lampada

Lo schema proposto sopra è comune quando si collegano e si usano tutti i tipi di dimmer. In un tale circuito, di solito vengono utilizzati dimmer di azione push o touch. L’uso di un dimmer rotativo è ingiustificato, dal momento che alcune difficoltà sorgono quando lo si utilizza.

Connessione a due punti ↑

Dimmer della lampada

Questo schema elettrico è adatto per l’installazione in una camera da letto. Il primo è installato all’ingresso e il secondo è accanto al letto. All’ingresso della camera da letto, la luce si accende e la seconda giace sul letto, è possibile regolare la luminosità della stanza.

Connetti da un punto e controlla da due punti ↑

Dimmer della lampada

Dei possibili schemi di connessione – questo schema è ottimale. È usato in quasi tutte le condizioni. All’ingresso, la camera da letto può essere dotata di un interruttore convenzionale e un dimmer può essere installato accanto al letto. Quando si crea un’illuminazione a soffitto su 2 livelli con un gran numero di faretti, un dimmer e un interruttore convenzionale sono installati all’ingresso. L’interruttore si accende nel solito modo e il dimmer viene regolato sull’opzione desiderata.

Connetti da un punto e controlla da tre punti ↑

Dimmer della lampada

Questa opzione viene utilizzata nei casi in cui è necessario spegnere / accendere l’illuminazione in 2 punti. Tale schema viene utilizzato con successo in corridoi, su scale di notevole lunghezza. Oltre al dimmer, in questo circuito vengono utilizzati due interruttori standard diretti. Il collegamento non differisce dall’interruttore convenzionale standard ed è realizzato per ciascun dimmer usando un circuito costituito da un cavo guasto, strappato nel punto desiderato, dove è montato il regolatore. Di per sé corrisponde pienamente nelle sue forme e dimensioni a un normale interruttore, quindi tutte le normali scatole di installazione e scatole di derivazioni si adattano a esso. Dovresti anche essere consapevole del fatto che le lampade a risparmio energetico e fluorescenti non possono essere utilizzate nel circuito per regolarne la luminosità. Nella maggior parte dei casi, l’uso è fatto con lampade alogene e ad incandescenza..

Opportunità di applicazione di dimmer ↑

I moderni dimmer sono dispositivi elettronici complicati e coloro che decidono di creare un sistema di illuminazione regolabile in una casa o in un appartamento dovranno sostenere alcune spese. Qual è la necessità per la loro applicazione? Sono assolutamente necessari?

Dimmer della lampada

In primo luogo, possono essere utilizzati per creare un sistema di illuminazione flessibile e facile da controllare..

In secondo luogo, qualsiasi decisione di progettazione può essere molto più semplice da attuare con l’aiuto di dimmer, in cui è possibile programmare scenari di lavoro.

In terzo luogo, i dimmer di oggi hanno un’alta efficienza – oltre il 90%.

In quarto luogo, l’uso di dimmer con telecomando estende il livello di comfort.

logo

Leave a Comment