Connessione e installazione

Schemi per il collegamento di contatori elettrici

La costruzione di una casa, la revisione di un appartamento o la riqualificazione di un garage è indissolubilmente legata alla connessione di un contatore elettrico. La maggior parte dei consumatori di elettricità è fiduciosa che l’organizzazione di un tale processo sia possibile solo da parte di un professionista e avrà torto. Uno studio approfondito delle istruzioni fornite con il dispositivo acquistato, la familiarizzazione con gli schemi e le raccomandazioni di uno specialista ti permetteranno di collegare il contatore elettrico da solo.

Schemi per il collegamento di contatori elettrici

Classificazione dei dispositivi di misurazione dell’elettricità ↑

Un paio di decenni fa, tutti gli appartamenti e le case private erano dotati di contatori elettrici identici. Ora l’immagine è cambiata radicalmente, quindi quando si sceglie un contatore è necessario prestare attenzione ai seguenti parametri:

  • Esiste un tipo alternato e costante di corrente utilizzata.
  • Negli appartamenti, secondo lo schema, è possibile collegare esclusivamente un contatore monofase, per le case private c’è un’opzione per installare un contatore trifase.
  • In base al numero di tariffe, si distinguono i tipi a una o più tariffe.
  • A seconda del tipo di meccanismo di funzionamento, ci sono contatori elettrici meccanici ed elettronici. Le opzioni ibride sono estremamente rare quando la parte di misurazione dell’induzione è combinata con un’interfaccia digitale.
  • Per tipo di connessione ci sono connessioni dirette e secondarie. In condizioni domestiche, vengono utilizzati solo schemi di connessione diretta. Quest’ultima opzione è destinata alle aree in cui sono presenti carichi di corrente elevati (nelle sottostazioni, all’ingresso di un edificio a più piani, ovvero quando collegati a una rete tramite trasformatori).

Schemi per il collegamento di contatori elettrici

Il meccanismo d’azione dei contatori elettrici è rappresentato da un dispositivo a induzione o elettronico. La prima opzione si riferisce a modelli obsoleti e viene rapidamente espulsa dal mercato. Il suo principale svantaggio è la possibilità di uno sfruttamento ingiusto. È possibile escludere le perdite durante il pagamento dei servizi collegando contatori elettronici di elettricità, che sono attivamente promossi da programmi governativi. Compattezza, accuratezza e funzionamento multi-tariffario sono i principali vantaggi dei modelli elettronici.

L’opzione più comune è un contatore monofase a collegamento diretto, considereremo in dettaglio il circuito della sua installazione.

Quadro legislativo per il lavoro autonomo ↑

Per evitare situazioni problematiche, prima di installare lo strumento da soli, contattare la filiale locale del servizio di vendita di energia. L’accordo concluso e la disponibilità dei permessi confermeranno la coerenza delle tue azioni. I documenti rilasciati dal dipendente conterranno requisiti rigorosi per la conformità prima di iniziare i lavori e immediatamente al momento della connessione del contatore elettrico secondo lo schema.

La legge stabilisce che l’installazione di contatori elettrici nel settore privato dovrebbe essere effettuata all’esterno dei locali. L’adempimento di questa condizione consente all’ispettore delle vendite di energia di accedere senza ostacoli alle letture delle apparecchiature contabili. I proprietari di appartamenti si collegano secondo lo schema in un luogo appositamente designato, che spesso si trova sul pianerottolo.

Commento! Prima di installare lo strumento, assicurarsi di controllare l’integrità della guarnizione situata sulle viti dell’involucro e controllare i tempi della sua installazione. Per i dispositivi monofase, il periodo di prescrizione è di 1 anno. Il periodo di tenuta massimo per le apparecchiature trifase è raddoppiato ed equivale a 2 anni.

Schemi per il collegamento di contatori elettrici

Requisiti di installazione di base ↑

Il collegamento del contatore elettrico, secondo lo schema, viene effettuato con il rigoroso rispetto delle norme di sicurezza sviluppate per il funzionamento delle apparecchiature elettriche. Cosa dovresti sapere su:

  • I lavori vengono eseguiti a condizione che la temperatura dell’aria superi +5diC. L’effetto del freddo influisce negativamente sul funzionamento degli elementi contenuti nello schema elettrico.
  • L’installazione di un contatore elettrico in uno spazio aperto comporta la costruzione di un armadio sigillato, preferibilmente con riscaldamento. Gli infissi e le parti richieste sono facilmente reperibili in negozi specializzati.
  • Il contatore elettrico è collegato, secondo lo schema, ad un’altezza da un metro a 1,7 metri, per comodità di lettura.

Ulteriori condizioni possono essere trovate durante una visita al servizio di supervisione energetica per concludere un accordo.

Lavori preparatori ↑

Il collegamento del contatore elettrico, secondo lo schema, è preceduto da fasi preparatorie, in particolare la procedura di installazione della scatola per l’installazione di tutte le apparecchiature elettriche. Una parte significativa dei moderni dispositivi di misurazione è rappresentata da istanze modulari, ovvero installate utilizzando una speciale guida di montaggio. Questo facilita l’intero processo di connessione. Altri elettrodomestici associati a dispositivi di protezione sono collegati allo stesso modo.

Schemi per il collegamento di contatori elettrici

Le scatole speciali (scudi) sono incernierate e integrate, di dimensioni variabili. La loro scelta dipende dalla posizione di installazione e dal numero di dispositivi fissi contenuti nello schema elettrico. Il montaggio della scatola comprende i seguenti passaggi:

  • Per rimuovere il coperchio superiore, svitare le viti.
  • Il fissaggio viene selezionato in base alla superficie su cui è fissata la scatola: per calcestruzzo, sono necessari tasselli, è più conveniente utilizzare viti autofilettanti su una superficie di legno.

Dopo aver fissato saldamente la scatola, procedono alla procedura di installazione per le apparecchiature modulari.

Schemi per il collegamento di contatori elettrici

Installazione di un contatore elettrico e relativi dispositivi ↑

Secondo il PUE, l’RCD si trova nello schema di collegamento davanti al contatore elettrico. Di solito viene utilizzato un interruttore bipolare automatico per questo scopo. Le sue funzioni principali secondo lo schema di collegamento sono le seguenti:

  • Prevenire il corto circuito nel misuratore.
  • Protezione contro gli incendi a causa del superamento del livello di carico consentito.
  • Assicurare le procedure preventive o sostituire lo strumento.
  • Limitare la potenza consentita.
Commento! Tutte le apparecchiature situate nella confezione devono essere sigillate..

Se la sigillatura da parte dell’organizzazione di controllo dell’RCD nella scatola è impossibile, viene installata in un luogo appositamente progettato sul pianerottolo. Il processo di sigillatura è l’attacco su entrambi i lati delle viti dei contatti di adesivi speciali. Sigilli di piombo o plastica sono forniti per il contatore elettrico. L’interruttore bipolare di ingresso è fissato sulla guida DIN grazie a uno speciale dispositivo di chiusura situato nella parte posteriore del dispositivo. Quindi, lo schema di collegamento prevede il fissaggio del contatore elettrico, che è simile ai passaggi precedenti. Alla fine è l’installazione di macchine unipolari. Su questo, il processo di installazione di apparecchiature modulari secondo lo schema è completato, nella fase finale, passano al collegamento del contatore elettrico e dei dispositivi correlati.

Schemi per il collegamento di contatori elettrici

Connessione ↑

Prima di eseguire il collegamento secondo lo schema, il contatore elettrico deve essere preparato. La sezione centrale del coperchio inferiore è dotata di una vite di tenuta, che deve essere svitata, dopo di che viene rimosso il rivestimento protettivo. Il retro del coperchio deve contenere lo schema di collegamento del contatore elettrico acquistato.

Contatti ↑

Tutti e quattro i contatti del misuratore sono dotati di due viti di bloccaggio. Ciò garantisce una connessione uniforme del filo alla piastra di contatto. La necessità di un morsetto di alta qualità è spiegata dall’ulteriore tenuta del contatore elettrico e dalla mancanza di libero accesso ai contatti. Lo scopo dei contatti del misuratore è il seguente:

  • il primo è il collegamento della fase di fornitura;
  • il secondo – collega la fase uscente;
  • il terzo è il collegamento del filo neutro di alimentazione;
  • il quarto, rispettivamente, fissa il filo neutro in uscita.

Funzioni dei contatti del dispositivo di protezione in ingresso:

  • la fila superiore fornisce una connessione di fili che alimentano la stanza (casa, appartamento o garage);
  • i fili che vanno al contatore elettrico sono collegati alla fila inferiore.

Lo scopo dei contatti degli interruttori unipolari situati dopo il contatore è il seguente:

  • la fase dal contatore elettrico va alla riga superiore;
  • i contatti inferiori collegano i conduttori dei fili contenenti la fase e si estendono al gruppo di consumo di energia.

Schemi per il collegamento di contatori elettrici

Collegamento di RCD e contatore elettrico ↑

La connessione inizia secondo lo schema proposto con un dispositivo di automazione introduttivo. Per questo, i fili del cavo di alimentazione sono avvolti nella fila superiore di contatti: a sinistra è il filo di fase, a destra è zero.

avvertimento! La presenza di tensione durante il collegamento secondo lo schema sul cavo di alimentazione è inaccettabile. Dopo la disconnessione, verificare la sua assenza utilizzando un indicatore speciale.

Dopo aver montato il cavo di alimentazione sull’interruttore automatico di ingresso, procedono al collegamento del contatore elettrico secondo lo schema. La procedura inizia dalla fila inferiore di contatti del dispositivo di protezione. Le azioni sono simili al processo nella riga superiore: a sinistra, la fase è collegata, a destra – zero. Dopo la parziale rimozione dell’isolamento dal ponticello, i nuclei vengono portati nei contatti e fissati con cacciaviti. Lo schema di collegamento può essere il seguente:

  • il contatto inferiore della macchina automatica di ingresso a sinistra (fase) è il primo contatto del contatore elettrico;
  • contatto in basso a destra del dispositivo di protezione (zero) – il terzo contatto del contatore elettrico;
  • il secondo contatto del contatore – un contatto sopra una macchina unipolare situata dietro il contatore;

Per distribuire la fase che arriva dal contatore elettrico tra più macchine, si consiglia di utilizzare un bus di rame fabbricato in fabbrica. Ciò semplificherà notevolmente l’intero processo. Per evitare di toccare i fili, viene lasciato uno spazio tra loro..

Schemi per il collegamento di contatori elettrici

Schemi per il collegamento di contatori elettrici

Per il contatto rimanente del contatore, viene preparato un filo di collegamento con un bus zero, il cui compito principale è distribuire lo zero nelle direzioni in uscita. Dopo averlo installato nella scatola, procedono all’estrazione di fase dai contatti inferiori degli interruttori unipolari ai dispositivi di consumo di energia, nonché alla progettazione del cablaggio dal bus zero su di essi. Su questo, il processo di implementazione dello schema elettrico è completato e il contatore elettrico è pronto per il funzionamento. Il tocco finale è quello di mettere sul coperchio, fissandolo con una vite di tenuta.

Schemi per il collegamento di contatori elettrici

Schemi per il collegamento di contatori elettrici

logo

Leave a Comment