Cablaggio

Cablaggio in bagno

Il cablaggio fai-da-te in bagno richiede conoscenze e competenze professionali. Altrimenti, tutto il lavoro che è legato all’elettricista è meglio lasciare ai professionisti. Dopotutto, l’elettricità in caso di malfunzionamenti può danneggiare gli elettrodomestici e, nel peggiore dei casi, causare danni significativi alla salute.

Cablaggio in bagno

Come avviare l’installazione ↑

Nel bagno, la minaccia dell’elettricità aumenta più volte a causa dell’acqua. Ecco perché è così importante che il cablaggio in bagno e toilette sia di altissima qualità.

Pianta ↑

Inizia il cablaggio fai-da-te nel bagno, di solito con il fatto che viene elaborato un piano di costruzione. Lo schema elettrico nel bagno da parte di specialisti viene creato utilizzando speciali programmi per computer, ma è conveniente per i principianti per renderlo più semplice: con una normale penna su un pezzo di carta. Grazie al metro a nastro, puoi misurare tutto e disegnare un diagramma del bagno, senza dimenticare di delineare la posizione di porte, condotte fognarie e così via.

È anche necessario pensare alla posizione di mobili e attrezzature sanitarie, perché per quanto riguarda questi componenti interni, verrà selezionato un posto per le prese elettriche.

Cablaggio in bagno

Numero di dispositivi ↑

È necessario calcolare quanti dispositivi saranno presenti nell’edificio. Come minimo, questa è una lavatrice. Inoltre, è necessaria una presa di corrente per elettrodomestici come un rasoio elettrico, un asciugacapelli, una pinzetta e così via. Un’altra presa elettrica deve essere fornita in riserva – in caso di collegamento di nuove apparecchiature, in particolare una cabina doccia o un portasciugamani riscaldato.

In modo che le pareti del bagno non siano ovunque coperte da prese, è meglio acquistarne di doppie. Questo non solo consente di risparmiare spazio, ma richiede anche meno sforzo fisico, perché sotto ogni presa di corrente nel muro è necessario fare una luce stroboscopica, e questo non è un lavoro facile e sporco.

Misure di sicurezza ↑

L’installazione di cavi elettrici nel bagno deve soddisfare diversi requisiti specifici.

Cablaggio in bagno

Prerequisiti ↑

Non puoi preoccuparti della sicurezza quando:

  • il cablaggio elettrico nel bagno viene eseguito con un metodo nascosto;
  • tutti gli apparecchi elettrici sono collegati a terra;
  • non ci sono quadri di distribuzione e interruttori nel bagno;
  • il cablaggio nel bagno contiene un interruttore differenziale installato;
  • le prese di corrente hanno un livello di protezione contro la penetrazione dell’acqua non inferiore a IPX 4;
  • le prese di corrente sono montate ad una distanza di almeno 60 centimetri da fonti di umidità;
  • tutte le combinazioni e le connessioni dei cavi elettrici sono state effettuate all’esterno della stanza, senza l’uso di terminali,
  • nel bagno, dove si trovano potenti apparecchi (in particolare una caldaia o una lavatrice), viene montato un interruttore automatico.
    Cablaggio in bagno

Messa a terra ↑

Particolare attenzione deve essere prestata alla messa a terra. Se l’edificio fu eretto nel 21 ° secolo, questa sfumatura, come instillata, fu presa in considerazione dagli ingegneri. Se vivi in ​​una casa obsoleta, devi preoccuparti della messa a terra degli apparecchi elettrici. Questo viene fatto in modo abbastanza semplice – attraverso il centralino, che si trova sul vano scala.

Alcuni mettono a terra i dispositivi in ​​un modo piuttosto pericoloso – attraverso batterie o un riser fognario. Una decisione così avventata è pericolosa per la vita, perché non si sa in quali condizioni le tubature si trovano fuori dall’appartamento. Il cablaggio del cablaggio in bagno è esattamente il caso in cui è meglio fare tutto in modo provato e non cercare soluzioni particolari.

Sequenza di lavoro ↑

Separatamente, è importante considerare l’organizzazione del sistema, che consente di equalizzare i potenziali. Per questo, viene utilizzato un cavo di alimentazione speciale, grazie al quale vengono combinati tubi con acqua fredda e calda, una lavatrice, un lavandino e una vasca da bagno. Tutto questo è combinato con un bus di terra, che si trova sul pannello elettrico di ingresso..

Costruzione di scanalature e collegamento di cavi elettrici ↑

Innanzitutto, è necessario eseguire la preparazione nelle pareti di nicchie approfondite per posare cavi elettrici e prese di corrente. Per fare ciò, grazie al punzone, realizzano fori per cavi elettrici (flash), nonché prese per prese elettriche e una scatola di giunzione.

Quindi installare la presa e la scatola di giunzione. I fili elettrici vengono posati nei flash, fissandoli con un tassello – con morsetti o malta cementizia. Le estremità dei cavi elettrici sono collegate alla presa, senza dimenticare di proteggere in anticipo l’isolamento.

Cablaggio in bagno

Installazione di prese ↑

La fase successiva è l’installazione di punti vendita. Gli esperti consigliano di fissare gli elementi delle prese che sono visibili dopo aver terminato il lavoro in modo da non macchiarli con materiali da costruzione.

Successivamente, la macchina e il dispositivo di corrente residua sono collegati al cablaggio. L’installazione viene controllata mediante un multimetro, un dispositivo speciale in grado di rilevare la presenza di un cortocircuito. Se tutto viene eseguito correttamente, gli stroboscopici possono essere riparati utilizzando una miscela di gesso o gesso.

Cablaggio in bagno

logo

Leave a Comment