Cablaggio

Schema elettrico o di collegamento per cavi elettrici in una scatola di derivazione

I cavi e i fili in edifici residenziali e non residenziali sono posati dal quadro con un misuratore del consumo di energia, spine di sicurezza o interruttori sotto il pavimento, lungo le pareti alle scatole di giunzione dove sono collegati torcendo o usando morsetti (morsetti elettrici).

Dai distributori, il cablaggio elettrico viene posato su altre scatole di saldatura o di giunzione, che sono collegate a una macchina automatica o allo stesso gruppo e a interruttori, prese, lampade. È possibile effettuare la disconnessione senza istruzione speciale ed esperienza come elettricista, è sufficiente seguire queste istruzioni.

Di solito 3-4 gruppi arrivano all’appartamento (incluso un gruppo separato che arriva alla stufa elettrica, che è posata con cavi o fili indipendenti). Pertanto, in caso di danni alla linea dall’alimentazione, solo una parte dell’edificio o dell’appartamento viene scollegata. Prestare particolare attenzione alla distribuzione proporzionale e uniforme del carico tra gli interruttori di circuito o le spine di sicurezza nel quadro elettrico..

Prima di iniziare il lavoro, è necessario diseccitare la linea su cui verrà eseguito il lavoro svitando le spine o spegnendo la macchina.

Di norma, viene installata una scatola di giunzione per stanza, nel caso di una distanza significativa delle prese, è possibile installarne una aggiuntiva, in particolare sulle prese.

Guida all’installazione passo-passo per la scatola elettrica ↑

  • Inserire cavi o fili nella scatola attraverso le guarnizioni nei fori (per scatole aeree) o attraverso i fori prefabbricati nelle scatole installate all’interno della parete.
  • Fissare la scatola al soffitto o alla parete usando 2 viti o tasselli nel metodo di installazione o coprirla a filo con la parete o il soffitto con installazione nascosta.
  • Rimuovere con cura l’isolamento esterno del cavo fino all’ingresso della scatola elettrica, in questo caso è necessario mantenere l’integrità dell’isolamento interno dei nuclei. Le aree danneggiate accidentalmente sono ben isolate con nastro isolante..
  • Regola la lunghezza dei fili o dei nuclei, lasciando il margine massimo, tenendo conto della possibilità di metterli all’interno alla fine del lavoro. Di solito lasciano un margine di circa 15 cm. Con un gran numero di fili in una scatola di distribuzione, vengono accorciati a 12-10 cm.
  • Spelare le estremità dei fili o dei conduttori.
  • Collegare i conduttori (fili) secondo lo schema di funzionamento con l’aiuto di morsetti (morsetti elettrici), cappucci isolanti di DPI o torcitura.
    Schema elettrico o di collegamento per cavi elettrici in una scatola di derivazioneSchema elettrico o di collegamento per cavi elettrici in una scatola di derivazione
  • Isolare le estremità intrecciate con nastro isolante o tappi isolanti a vite.
    Schema elettrico o di collegamento per cavi elettrici in una scatola di derivazione Schema elettrico o di collegamento per cavi elettrici in una scatola di derivazione
  • Smontare i fasci di fase, zero, i fili di messa a terra, quindi posare attentamente i fili all’interno, per facilitare il compito, è possibile spingere delicatamente uno strumento con la maniglia di legno.
    Schema elettrico o di collegamento per cavi elettrici in una scatola di derivazione
  • Chiudere e avvitare il coperchio.

Ulteriori informazioni sulla scelta di un metodo di connessione e funzionalità di editing video

Diagramma di layout della scatola di distribuzione ↑

Tutti i conduttori di protezione o di messa a terra (contrassegnato PE nel diagramma, evidenziato in giallo) e i conduttori neutro e neutro (contrassegnato N nella figura, contrassegnato in blu) sono interconnessi di colore, come mostrato nel diagramma. Conduttore“sbarcare” non lo sarà se il cablaggio è a due fili.

Schema elettrico o di collegamento per cavi elettrici in una scatola di derivazione

I conduttori di fase (evidenziati in nero e rosso) risultano un po ‘più complicati, se il cablaggio va dalla scatola di distribuzione dell’alimentazione solo alle prese, anche le fasi sono interconnesse.

Nel caso in cui il cablaggio vada alla lampada con un interruttore a pulsante singolo (come mostrato nella figura), collegare il filo che lascia l’interruttore alla fase che va alla lampada (nella Figura L per l’illuminazione) e collegare la fase che arriva all’interruttore a tutte le fasi fili (nello schema L sull’interruttore). Devono essere presenti 4 connessioni.

Quando si distribuiscono i conduttori a una lampada con un interruttore a due bande, viene posato un cavo a quattro conduttori prima di esso (conduttori di commutazione a 2 fasi, 1 spegnimento di fase, 1 zero, 1 “ sbarcare”) Nel caso di cablaggio a due fili, è a tre fili, poiché il conduttore “sbarcare” mancante. Collegano i conduttori di fase che vanno alle prese e collegano anche le fasi del cavo di alimentazione che arrivano al terminale comune dell’interruttore a due bande, 2 fili da cui vanno separatamente le lampade della lampada. Di seguito sono riportati i diagrammi di dissaldatura di un interruttore a due bande senza “sbarcare”.

Schema elettrico o di collegamento per cavi elettrici in una scatola di derivazione Schema elettrico o di collegamento per cavi elettrici in una scatola di derivazione

Tutti i conduttori neutri e di terra (se presenti) sono collegati insieme. All’interno della scatola si dovrebbero ottenere 5 connessioni (inclusa la connessione dei conduttori di terra) Di seguito è riportato un diagramma dell’esclusione dell’interruttore a due chiavi con“terra”.

Schema elettrico o di collegamento per cavi elettrici in una scatola di derivazione

Attenzione! Prima di applicare la tensione, ricontrollare attentamente i collegamenti. Per evitare cortocircuiti, tutti i collegamenti devono essere eseguiti rigorosamente secondo lo schema, l’isolamento deve essere intatto, i punti di torsione sono isolati in modo sicuro o protetti da cappucci isolanti.

logo

Leave a Comment