Connessione e installazione

Installazione di prese esterne da soli

Quasi ogni stanza ha al suo interno un tale elemento di apparecchiature elettriche come prese. Senza di loro, da nessuna parte, perché qualunque cosa tu prenda – un ferro da stiro o un computer, devi accenderlo da qualche parte. A causa del numero sempre crescente di elettrodomestici apparentemente necessari, questi stessi punti vendita sono diventati gravemente carenti.

Installazione di prese esterne da soli

A questo proposito, un certo tipo di dispositivi verrà considerato di seguito, che viene utilizzato con successo non solo in locali residenziali chiusi, ma anche all’aperto in un ambiente umido.

Si tratterà di punti vendita all’aperto. Sono anche chiamati? all’aperto, per cablaggio aperto.

Caratteristiche delle prese per cablaggio aperto ↑

In che modo differiscono da quelli ordinari, che possono essere visti molto più spesso del primo. La loro principale differenza è un corpo piuttosto spesso. Copre l’interno di se stesso – raccordi in ceramica e un gruppo di contatti. A differenza delle prese interne – che richiedono una scatola di montaggio profondamente incassata nel muro, quelle esterne non richiedono un lavoro ad alta intensità di lavoro come il cemento cesellato e altri tipi di pareti. Ciò semplifica notevolmente l’installazione e l’installazione di uno o più punti vendita a casa..

Installazione di prese esterne da soli

Grado di protezione ↑

Sono presenti prese esterne per cablaggio aperto con vari gradi di protezione della custodia da umidità e altre sostanze.

Importante! Quando si scelgono i raccordi elettrici, prestare attenzione al grado di protezione IP. Soprattutto se verrà installato in una stanza umida.

I dispositivi con protezione IP 21 non hanno una custodia sigillata su tutti i lati. La parte posteriore è aperta e durante l’installazione si appoggia al piano della parete.

Fondamentalmente, per le aree umide e altre aree pericolose, le prese aperte esterne sono progettate con un involucro assolutamente chiuso, con classe di protezione da IP 44 a IP 68.

Tali dispositivi hanno, come già accennato, una custodia in plastica stampata, una copertura per l’isolamento di parti in tensione e inserti in gomma per una migliore tenuta. Tutto ciò dovrebbe proteggere una persona da scosse elettriche e incendi – all’interno e all’esterno dell’edificio.

Installazione di prese esterne da soli

Caratteristiche di montaggio ↑

Le prese per installazione esterna sono utilizzate principalmente in combinazione con cablaggi esterni: cioè quando i cavi non sono posati nel muro, ma all’esterno: su isolatori in ceramica, in un tubo di metallo, ondulazione di plastica o scatola di plastica.

Importante! L’installazione in un’ondulazione metallica prevede la sua messa a terra, che non è sempre possibile. È preferibile utilizzare un’ondulazione di plastica.

Tale installazione, ovviamente, può rovinare l’interno, ma per rendere il cablaggio in questo modo molto più semplice e veloce. Inoltre, per tale installazione, non sono necessarie attrezzature speciali, ad esempio una smerigliatrice e un perforatore con una corona per scatole di prese.

Installazione ↑

Ora, in pratica, considereremo come effettuare il cablaggio e collegare una presa esterna. La prima cosa da fare è scegliere uno sbocco. Quindi, se prevedi di installarlo in una stanza asciutta, selezioniamo quello esterno con una piccola classe di protezione, ad esempio IP 21. Questo avrà un costo inferiore e avrà dimensioni leggermente inferiori rispetto a una protezione superiore.

Uso di prese con un alto grado di protezione. ↑

Nel caso di un’uscita completamente sigillata, con il coperchio superiore svitato, una parte interna in ceramica si aprirà davanti a te, su cui ci sono contatti e morsetti per fili.

Installazione di prese esterne da soli

Questo interno può essere facilmente rimosso, il che facilita il collegamento dei fili. La cosa principale che deve essere fatta è attaccare la custodia esattamente al muro e fare una marcatura nei fori per il fissaggio con una matita o un pennarello. Ora rimuoviamo la custodia e, secondo la marcatura, foriamo due fori per i tasselli. Molto spesso, questi sono tasselli 6 * 40 mm. Inoltre, la parte in plastica del tassello viene immediatamente inserita nel foro e la parte metallica viene avvitata sul coperchio. Quando il coperchio è stretto al muro, metà del lavoro è fatto. Quindi, collegare i fili ai terminali della parte interna e inserirlo nella custodia già inchiodata. Avvitare il tappo.

Installazione di una presa con grado di protezione IP 21. ↑

Considerare ora l’installazione di una presa di cablaggio aperta con un retro aperto. Qui è necessario collegare il condizionatore d’aria. Come nel primo caso, svitare il coperchio. Davanti a te è la parte interna con gli occhi per il montaggio sui lati. Come puoi vedere, l’installazione è stata eseguita da una scatola con la successiva posa di fili al suo interno. Troviamo un posto adatto per il montaggio e adattiamo la parte interna alla parete.

Installazione di prese esterne da soliInstallazione di prese esterne da soli

Installazione di prese esterne da soli

Importante! Non è necessario fissare questa parte vicino alla scatola, altrimenti il ​​coperchio non si solleverà in seguito. Quando si prova, applicare assemblato con la vite che fissa il coperchio.

Installazione di prese esterne da soli

Una volta fissato, tenendo l’interno, rimuovere con attenzione il coperchio. Facciamo segni negli occhi e facciamo dei buchi nel muro. Quindi, inserire le parti in plastica del tassello nei fori e infilare la parte metallica del tassello negli occhi dell’uscita, ruotarla. Ora la parte di contatto è già sul muro.

Procediamo al collegamento dei fili. Qui, in anticipo, i tasselli sono stati inchiodati alla scatola di installazione sul muro per posare i fili.

Colleghiamo i fili e li mettiamo nella scatola. Posandoli saldamente nella scatola, fai scattare il coperchio.

La scatola deve essere selezionata in modo tale che il numero di fili si adatti facilmente al suo interno, altrimenti sarà un tormento.

Nella copertina, ritaglia un incavo per l’uscita dei fili. Lo slot dovrebbe essere sufficiente, ma non troppo grande per sembrare esteticamente gradevole. Mettiamo il coperchio e stringiamo la vite. Dall’altro lato della scatola, collegare i fili.

Installazione di prese esterne da soli

Importante! Prima di collegare i fili, controllare il circuito per un corto circuito.

Questo può essere fatto con un tester o un proverbio. Se il circuito non squilla, colleghiamo le estremità e applichiamo la tensione. Controlliamo la sua presenza.

Importante! Trova un contatto «zero», e collegare un’estremità del misuratore di tensione ad esso. A un altro, toccare il pin di terra della presa. Se mostra 220 V, cerca i capelli all’interno dell’apparecchio «fase» sul «messa a terra». In questo caso, risolvilo immediatamente. Altrimenti, ci sarà un potenziale pericoloso sul corpo dell’apparecchio elettrico..
logo

Leave a Comment