Connessione e installazione

Come collegare un interruttore fai-da-te con le tue mani.

L’interruttore di passaggio è un interruttore che consente di accendere e spegnere l’illuminazione in apparecchi controllati da questo meccanismo da più punti.

Nonostante il costo relativamente elevato, ci sono momenti in cui è necessario. Ecco alcuni esempi di questi casi..

  • L’illuminazione si trova in un lungo corridoio o in una grande sala riunioni. In questo caso, è molto più conveniente essere in grado di accendere o spegnere la luce in luoghi diversi, piuttosto che attraversare un enorme spazio in cerca dell’opportunità di spegnere la luce;
  • la camera da letto è un luogo di riposo per diverse persone. Soprattutto, se ognuno di loro sarà in grado di controllare l’illuminazione senza alzarsi dal letto;
  • c’è una persona nell’appartamento che è costretta nei suoi movimenti a causa delle sue caratteristiche fisiche;
  • la casa ha una scala interna;
  • l’illuminazione viene eseguita in un ampio seminterrato o ripostiglio.

Principio generale di funzionamento dell’interruttore di passaggio ↑

L’interruttore di passaggio viene azionato commutando conduttori inversi, il cui contatto è stabilito collegandosi con i terminali. Tutti sono interconnessi in una scatola di giunzione. Un conduttore di alimentazione è collegato a uno degli interruttori. Tramite un altro dello stesso dispositivo, questo conduttore entra in contatto con il conduttore di illuminazione. Entrambi hanno un principio di fase di funzionamento e quindi la loro installazione viene eseguita solo utilizzando un cavo a tre fili.

Attenzione! Tutto quanto sopra relativo al numero di conduttori utilizzati e ai contatti necessari, nonché alle caratteristiche quantitative del filo utilizzato, è vero solo se è installato un interruttore cablato con due punti di controllo dell’illuminazione.

Nel caso di installazione di un interruttore cablato con tre punti di controllo dell’illuminazione, tutti i valori delle suddette caratteristiche quantitative aumentano automaticamente di 1. Nel caso di installazione di un interruttore cablato con quattro punti di controllo, di 2 ecc..

Interruttore passante: divisione in tipi ↑

Esistono tre criteri principali in base ai quali gli interruttori possono essere classificati: il numero di punti di controllo dell’illuminazione, il numero di tasti di controllo dell’illuminazione in un punto di controllo e il metodo di controllo dell’illuminazione.

Per il numero di punti di controllo, gli interruttori sono divisi in installati in un posto, due posti, tre posti, ecc..

Secondo il metodo di controllo, questi dispositivi sono:

  • tastiere;
  • sensoriale;
  • controllato da remoto.

Come collegare un interruttore fai-da-te con le tue mani.

Si noti che l’installazione di interruttori walk-through dotati di telecomando è ancora un po ‘un eccesso: il controllo remoto dell’interruttore, infatti, annulla la necessità di installare un dispositivo walk-through.

Se c’è il desiderio di sfoggiare, allora una cosa così piccola, e anche non in una copia, sarà molto utile, non puoi dire nulla.

Se l’interruttore è controllato tramite i tasti, quindi in base al loro numero, i dispositivi che soddisfano questa condizione sono suddivisi in:

  • singolo tasto;
  • due tasti;
  • tre tasti, ecc..
    Come collegare un interruttore fai-da-te con le tue mani.

Va notato che il metodo di controllo degli interruttori automatici non ha un effetto speciale sul modo in cui è installato. Altri fattori sono più importanti..

Installazione di un interruttore di controllo a due punti ↑

  1. Per cominciare, come già accennato, è necessario trovare gli interruttori. Ognuno di loro dovrebbe avere tre contatti. Ogni contatto ha necessariamente due stati, in ciascuno dei quali può essere alternativamente. In questo caso, un contatto di ciascun interruttore dovrebbe essere comune ai due contatti rimanenti di questo interruttore. A seconda della posizione «contatto generale» si chiude con uno o l’altro contatto dell’interruttore.
  2. Ora è necessario il filo neutro per collegare l’alimentatore alla scatola di giunzione, quindi collegare la scatola di giunzione alla lampada. Il filo di fase deve essere collegato alla scatola di giunzione, quindi uscire alla lampada. Tutto ciò deve essere fatto per entrambi gli interruttori..
  3. Successivamente, è necessario collegare due contatti di commutazione di un interruttore con due contatti di commutazione dell’altro all’interno della scatola di giunzione.
  4. Successivamente, è necessario installare direttamente il circuito. Gli interruttori pass-through sono impostati in luoghi predisposti per loro. Da ciascuno degli interruttori viene emesso un cavo a tre fili. L’installazione di infissi è in corso. Viene stabilita una connessione parallela. La conclusione di un cavo a due fili dalle lampade.
  5. Ora la cosa principale è installare correttamente la scatola di giunzione. È in questa scatola che vengono inseriti il ​​cavo dagli apparecchi, i fili dalla fonte di alimentazione e i fili dagli stessi interruttori di transizione. In questo caso, è necessario prestare particolare attenzione alla posizione corretta di questa casella. Per la sua posizione, è meglio trovare un posto in modo che per far funzionare l’interruttore di passaggio, siano necessari cavi relativamente corti (questo richiede considerazioni di costo) e anche in modo che questa scatola non interferisca con nessuno nella vita di tutti i giorni.
  6. Il lavoro è quasi finito, ma è necessario assicurarsi che a un certo punto gli interruttori automatici non possano sorprendere sotto forma di un incendio. Per fare ciò, fai clic più volte e controlla se scintilla.
    Come collegare un interruttore fai-da-te con le tue mani.

Installazione dell’interruttore passante in tre punti ↑

In linea di principio, ci sono alcune differenze tra il modo in cui l’interruttore è installato in due punti e il modo in cui l’interruttore è installato in tre punti. Il principale è che il dispositivo del terzo interruttore è significativamente diverso dalla marcia, che viene utilizzato nella maggior parte dei casi installando tali dispositivi. Un tale interruttore con un dispositivo speciale è chiamato croce. Tale dispositivo può svolgere due funzioni:

  • essere un dispositivo di transito, senza interagire con gli altri due dispositivi per accendere l’illuminazione esistente nel circuito durante il loro funzionamento;
  • eseguire l’autochiusura e l’apertura del circuito elettrico che garantisce il funzionamento degli apparecchi, senza la partecipazione dei due rimanenti dispositivi (in marcia).

Se l’interruttore di passaggio con due punti di controllo ha tre contatti, un dispositivo simile con tre punti di controllo ha cinque contatti: utilizzando due contatti, si collegano a uno degli interruttori di marcia, altri due si collegano a uno degli interruttori di marcia e il rimanente contatto svolge una funzione di transito (molto spesso, questo contatto è collegato tramite un ponticello al terzo terminale dell’interruttore pass-through). Il cosiddetto contatto di transito svolge un ruolo particolarmente importante: è grazie al suo funzionamento che diventa possibile realizzare il controllo dell’illuminazione a tre punti.

Analogamente, l’installazione di un apparato walk-through per l’accensione dell’illuminazione con tre o più punti di controllo.

Come collegare un interruttore fai-da-te con le tue mani.

Si noti che gli schemi qui descritti sono buoni nella loro semplicità, ma hanno uno svantaggio: sono adatti solo per un numero limitato di punti di controllo.

Montaggio di un interruttore a due bande attraverso il passaggio ↑

Quando è necessario acquistare un interruttore a due bande? Ad esempio, se una grande stanza ha più lampade e talvolta i suoi proprietari vogliono che la loro stanza assomigli a una stanza splendente o sieda in una piccola azienda. Per fornire questa varietà di ambienti, a volte è necessario accendere tutte le lampade nella stanza, a volte solo alcune. Il meccanismo di controllo dell’illuminazione a due tasti aiuterà in questo..

Di norma, il meccanismo di passaggio passante a due chiavi è una combinazione di due interruttori a chiave singola in un caso esterno.

Il design interno dell’interruttore a due chiavi è una combinazione di due gruppi di contatti che non sono collegati tra loro. In totale, vengono utilizzati sei contatti, di cui due in ingresso e quattro in uscita. Quando qualcuno preme un interruttore, due contatti di ingresso interrompono l’interazione con due uscite del primo interruttore e passano a due contatti di uscita del secondo.

Come collegare un interruttore fai-da-te con le tue mani.

In questo caso, il primo, l’alimentazione viene fornita attraverso un filo e due parti di questo filo sono collegate mediante un ponticello e il secondo è suddiviso in fasi di uscita: ogni fase corrisponde a uno dei dispositivi e fornisce elettricità.

Pertanto, per installare un dispositivo a due chiavi, è necessario eseguire la seguente sequenza di azioni:

  • è necessario prendere la scatola di giunzione ed eseguire correttamente la sua installazione;
  • successivamente è necessario installare il booster. La sua installazione può essere eseguita in diversi modi: tutto dipende da come viene eseguita: sul calcestruzzo, sul muro a secco o su qualsiasi materiale;
  • Ora dovresti installare il filo a tre fili attraverso il quale verrà fornita l’alimentazione;
Importante! Prima di installare questo cavo, assicurarsi che non vi sia tensione.!
  • posare il filo sulla scatola di giunzione e da lì alla presa.
Attenzione! Le estremità dei fili collegati alla scatola di giunzione devono rimanere con un margine di 10-15 centimetri.
  • quindi un filo dovrebbe essere disegnato alla prima sorgente luminosa;
  • dopo questo, devi disegnare un filo per la seconda sorgente luminosa;
  • quindi, prima di collegare direttamente l’interruttore a due chiavi, è necessario eseguire la spellatura del filo;
  • quindi devi prendere il dispositivo di commutazione e capovolgerlo. Dovrebbe essere mostrato uno schema di cablaggio specifico per questo interruttore. Facciamo tutto come indicato nel diagramma.
    Come collegare un interruttore fai-da-te con le tue mani.
  • successivamente, il meccanismo costruito deve essere inserito nella presa.

Quindi, il caso può essere considerato completato. Per l’installazione di un interruttore di passaggio con tre o più chiavi, le azioni saranno simili.

Riassumendo, vale la pena fare i seguenti commenti:

  • quando si decide di installare un interruttore di passaggio e si sceglie un tipo specifico di tale dispositivo, è meglio essere guidati dall’opportunità di installare un tale meccanismo in una stanza particolare;
  • quando si eseguono lavori di installazione, le precauzioni di sicurezza devono essere rigorosamente osservate;
  • in caso di minimo dubbio sulla correttezza di determinate azioni durante i lavori di installazione, è necessario contattare l’elettricista principale.

Coloro che preferiscono esempi specifici alle descrizioni generali o che preferiscono schemi più delle parole possono dare un’occhiata ai video:

logo

Leave a Comment