landscaping

Una panoramica del complesso di lavori in giardino da eseguire nel mese di marzo

Una panoramica del complesso di lavori in giardino da eseguire nel mese di marzo

Sia i residenti estivi che i loro giardini non vedono l’ora che arrivi la primavera per iniziare la nuova stagione. Ma molto spesso il primo mese di primavera solo sul calendario mostra un cambio di stagione. In realtà, le gelate continuano a friggere, i cumuli di neve mentono e sembra che non ci sia nulla da fare in giardino. In effetti, già a marzo, il caldo si sta avvicinando, la giornata si sta allungando e gli alberi stanno lentamente iniziando a lasciare il periodo di letargo. Pertanto, alcuni lavori a marzo nel giardino sono ancora eseguiti. Non ce ne sono così tanti come sarà a maggio, ma la resa degli alberi da frutto e l’abbondante fioritura degli arbusti ornamentali dipendono in gran parte dalla cura di marzo.

Soddisfare

Come usare la neve per trarre profitto?

In un clima temperato, fino alla metà di marzo, la neve giace nei giardini. Ma a causa del disgelo diurno, diventa allentato, bagnato e pesante. Se i rami degli alberi e dei cespugli (soprattutto quelli giovani!) Sono coperti da cappelli lussuosi, armati di un lungo bastone appuntito e scuotili. Il pesante peso della neve aderente può facilmente spezzare i rami, perché non hanno ancora acquisito elasticità e rimangono fragili, congelati.

Neve in giardino

Non dovresti calpestare la neve sul prato e sotto gli alberi, altrimenti condenserà troppo il terreno umido e bloccherà l’accesso dell’ossigeno alle radici

Nelle zone di pianura in cui è previsto il drenaggio, viene rimossa anche la neve e le scanalature di aspirazione dell’acqua vengono pulite. L’umidità extra è inutile qui, quindi può essere ridotta pulendo il terreno in anticipo.

Allo stesso tempo, tutta la neve disponibile sulla terra deve essere utilizzata a vantaggio. Rimuovi lo strato dai letti con una pala da neve in modo che si riscaldino più velocemente e posizionali nei cerchi rotondi degli alberi. Fermerà il rapido scongelamento delle radici, che a marzo è abbastanza pericoloso. Il terreno scuro si riscalda rapidamente e il flusso di linfa può iniziare prima che passino le gelate notturne. E i rami viventi e risvegliati sono molto sensibili alle temperature sotto lo zero e si congelano rapidamente. Con una grande quantità di neve, dividerlo tra alberi, lamponi e letti con fragole.

Neve sciolta

La neve sciolta allentata di notte si trasforma in una densa crosta di ghiaccio, che deve essere forata in molti punti con forchette da giardino per scongelare più velocemente

Se da qualche parte cospargete di talee, rametti per la vaccinazione, quindi gettate neve su di loro e cospargete di segatura sopra. Quelli rifletteranno i raggi del sole e rallenteranno la neve che si scioglie «pellicce». Coloro che non sono riusciti a raccogliere talee dall’autunno possono tagliarli ora, a condizione che quest’anno l’inverno non sia stato troppo gelido (non inferiore a -25 °). Sono nascosti nello stesso cumulo di neve con sopra un tappo di segatura..

Nelle aree con una forte pendenza, vale la pena creare fasci di neve orizzontali. Intrappoleranno la neve durante lo scioglimento e la terra riceverà più umidità. Ma i cespugli di rose al riparo per l’inverno, rododendri, ortensie e altre colture amanti del calore con l’avvento dei giorni caldi dovrebbero essere leggermente aperti, dando accesso dell’aria alle radici. In questo caso, impedirai la formazione di muffe, che ama i luoghi appartati con elevata umidità.

Ventilazione

Durante il giorno, sotto il film di rose riparate, si forma vapore, che si condensa sulle piante di notte. Per evitare i funghi, aprire il film su entrambi i lati

Una serie di misure per prevenire ustioni sugli alberi

Dal momento che a marzo, spesso si osservano ancora salti di temperatura da meno di notte a + 10-12 ° nel pomeriggio, la crosta non può rapidamente cambiare in tale regime. Di conseguenza, sotto i raggi del sole, tronchi e rami ricevono ustioni e di notte – attacchi di gelo. Al fine di proteggere il giardino dai danni, è all’inizio di marzo (e non prima di Pasqua!) Che viene eseguita la primavera imbiancatura degli alberi. Puoi comprare calce ed estinguere in acqua bollente, oppure puoi usare una vernice speciale. Sbiancato in una giornata tranquilla a temperature gelide fuori.

Imbiancatura a marzo

La corteccia sottile dei giovani alberi è particolarmente colpita dalle differenze nelle temperature diurne e notturne, quindi è consigliabile imbiancarli il prima possibile

Oltre ai tronchi, l’ago degli arbusti decorativi di conifere è molto sensibile al sole di marzo. Resisteranno alle gelate di -40 °, ma sotto il sole cocente i delicati rami superiori si bruceranno all’istante. Pertanto, nei primi giorni di marzo, rare conifere (thuja, ginepro, ecc.) E dal sempreverde – i bosso dovrebbero essere coperti con materiale non tessuto o avvolti con giornali e legati.

Potatura pianificata e trattamento del giardino

Durante l’inverno, alcuni alberi potrebbero essere danneggiati sotto forma di pozzi di gelo, ramoscelli congelati e corteccia screpolata. Prima che inizi il flusso di linfa, le ferite devono essere curate e guarite e tutto ciò che si è congelato dovrebbe essere tagliato..

Le ferite vengono pulite con un coltello fino a quando appare un legno sano, imbrattato con solfato di rame (10 grammi per litro di acqua) e coperto con varietà da giardino. Se trovi una soluzione di acido succinico in vendita, accelera la guarigione. Questa composizione lubrifica i punti di taglio del tronco e quindi trascorre il resto della lavorazione.

Potatura degli alberi

Per verificare quali rami si sono congelati durante l’inverno, basta tagliare le cime e guardare il legno. Se è leggero, significa vivo, se diventa marrone, taglia di più.

A marzo è tempo di potatura primaverile per rimuovere i rami congelati o in crescita impropria. In questo caso, devi assolutamente attendere temperature stabili sopra lo zero.

Quali rami vengono potati:

  • contorto
  • suddiviso;
  • sottosviluppati;
  • morso di gelo e apparentemente annerito;
  • crescere dentro la corona;
  • che si incrociano e si aggrappano agli altri.

Prova a tagliare in modo che non rimanga alcun moncone. Ho visto il posto con un giardino var.

I cespugli da frutto si formano di solito in autunno, quindi a marzo correggono solo ciò che è passato inosservato. Taglia i rami fruttiferi di lamponi, i vecchi tronchi di ribes e uva spina. Le cime dei giovani rami di lampone sono accorciate di 10 cm in modo che le bacche siano più grandi.

Anche gli arbusti ornamentali vengono potati, tenendo conto dei rami congelati durante l’inverno. Se in autunno non hai avuto il tempo di tagliare la forsizia, il lillà, il gelsomino e altre piante che iniziano a fiorire presto, allora è meglio non toccarle. Altrimenti, il cespuglio fiorirà male. Se si sono leggermente congelati, accorciarli esattamente nel punto in cui inizia il tessuto vivente. Durante la potatura di qualsiasi pianta, i rifiuti vengono immediatamente bruciati o frantumati e depositati in una fossa di terriccio.

Disinfestazione: prepararsi in anticipo

Non appena la neve inizia a sciogliersi, i topi lasciano i loro buchi e passano nelle cantine e nelle cantine. Per distruggere i roditori, il grano in salamoia viene disposto in luoghi appartati nel giardino o vengono utilizzate altre esche.

Tutti i tipi di piccoli parassiti che svernano nella corteccia degli alberi vengono distrutti con metodi chimici e fisici. Per questo, una speciale cintura da caccia viene messa su ogni canna.

Cintura da caccia

Se in inverno i tronchi di grandi alberi erano coperti con materiale di copertura per proteggerli dal gelo, quindi a marzo vengono rimossi e sostituiti con cinture da caccia

Dopo il ripristino di temperature stabili (più di 5 °) in strada, l’intero giardino viene spruzzato con insetticidi. Allo stesso tempo, alla soluzione possono essere aggiunti farmaci per la prevenzione delle malattie degli alberi, ad esempio il liquido bordolese.

Per gli arbusti di dimensioni inferiori, non vengono utilizzati prodotti chimici, ma il trattamento con acqua calda. Uva spina, ribes vengono versati da un annaffiatoio, cercando di salire su ogni ramo. Temperatura del liquido – 70 °. Una doccia a 60 gradi è sufficiente per letti con fragole.

Funziona nella seconda metà di marzo

Dopo che la neve si è finalmente sciolta, alcune piante perenni e cespugli possono esporre la parte superiore del sistema radicale. Sarà semplicemente espulso da terra con il movimento dell’umidità. Per mantenere la pianta sana, tutte le radici sporgenti devono essere pacciamate con torba o humus. Ma prima la pianta «piantato», quelli. prova a tornare al loro posto originale nel terreno, premendo delicatamente verso il basso in modo che le radici si depositino sotto.

Anche un prato scongelato richiede cure. È necessario rastrellare la spazzatura che ha sorvolato l’inverno. Basta usare un rastrello a ventaglio leggero che non rompa nel terreno. Altrimenti, molti fili d’erba possono essere estratti dal terreno umido. Se sono apparse macchie calve, cospargere questi punti. Il gelo inaspettato indurirà solo i semi e germoglieranno insieme.

A metà marzo, è consigliabile appendere fuori le case degli uccelli se si desidera attirare gli uccelli per proteggere i propri beni dai parassiti. Sono sufficienti due nicchie per mantenere un giardino di 10 acri.

Gabbie per uccellini

Un paio di storni salveranno il sito dalla maggior parte dei bruchi e dei parassiti degli alberi, quindi non essere troppo pigro per abbattere una voliera in inverno, in modo da poterlo appendere in giardino all’inizio di marzo

Alla fine del mese dopo lo scongelamento del terreno, viene eseguita la concimazione con fertilizzanti azotati. Stimolano la rapida crescita di giovani germogli e fogliame..

L’uva e le rose a fine marzo possono essere liberate dal rifugio invernale, a condizione che il gelo abbia finalmente lasciato i tuoi averi.

Lavoro in giardino

Non appena la neve lascia finalmente il giardino e si scalda leggermente, puoi raccogliere uva, rose, lamponi, more su pergolato

Come puoi vedere, a marzo i giardinieri non si annoiano. E se consideri che questo mese iniziano a seminare semi, a immergere piantine, i proprietari avranno un sacco di problemi.

logo

Leave a Comment