landscaping

Erba artificiale: applicazioni da giardino + tecnologia di posa passo-passo

Erba artificiale: applicazioni da giardino + tecnologia di posa passo-passo

I proprietari delle loro case equipaggiano innanzitutto il territorio per creare un paradiso personale per il resto di tutta la famiglia. Ma più complessa è la progettazione e più le piante sono ricche, più è difficile prendersene cura. Inoltre, le persone impegnate non hanno affatto tempo per questo. Il problema viene risolto posando un prato, che richiede meno cura dei fiori e degli arbusti. Ma anche lui ha bisogno di un po ‘di attenzione, e non tutte le terre possono coltivare una buona erba folta. In questo caso, ha senso posare in alcune aree un prato artificiale che non sembra meno esteticamente piacevole che vivace (e talvolta più bello!), Ma i proprietari richiederanno un minimo sforzo durante la posa e la partenza. È vero, correre all’estremo e rivestire l’intera terra con erba artificiale non ne vale ancora la pena, perché il design diventerà troppo primitivo. Ma in piccole porzioni, questa alternativa è molto conveniente, specialmente in luoghi in cui l’erba non vuole crescere per molte ragioni.

Soddisfare

Dove posso usare questo tipo di prato?

A causa delle elevate caratteristiche di resistenza del rivestimento verde, le aree ad alto traffico sono coperte di erba artificiale decorativa. Può essere aree giochi per sport, parchi giochi per un gran numero di bambini, luoghi per cani da passeggio.

Un prato artificiale nell’area della piscina creerà una zona verde originale che si inserirà nel paesaggio del sito non peggio di costose piastrelle o pietre

L’erba viva calpesta costantemente debolmente e forma punti calvi. E l’erba artificiale non ha un tale carico. Possono organizzare parcheggi esterni per veicoli personali, combinandoli con piastrelle stradali, aree piscina e patio.

Erba sintetica

In apparenza, l’erba artificiale non sembra peggiore di quella reale, ma resiste al contrasto di temperatura, all’umidità aumentata e al movimento attivo

Inoltre, nei luoghi vicino agli edifici, dove la terra è quasi tutto il giorno all’ombra, il prato naturale appare pallido e sottile, perché ci sarà meno luce. Se queste aree sono decorate con arbusti decorativi, è meglio coprire l’erba artificiale sotto di esse. Non sarà necessario falciare e l’alimentazione delle radici può essere versata in forma liquida direttamente sul prato. I suoi pori lasceranno passare la soluzione nel terreno. Inoltre, non devi combattere le erbacce.

Alcuni proprietari usano frammenti di paesaggio in serre, verande, terrazze, dove non è possibile piantare erba viva per l’abbellimento..

Prato sulla veranda

Un pezzo di prato artificiale decorativo allineato sulla veranda fungerà da tappeto originale, che non richiede manutenzione, ad eccezione della pulizia periodica dei rifiuti

Produzione di erba artificiale: non tutta l’erba è uguale

Come creare un prato artificiale?

Per scegliere il tipo di prato più adatto al sito, è necessario esaminare i suoi parametri tecnici. I produttori producono rivestimenti di diverse densità, altezze del pelo dell’erba, spessore del filo d’erba, ecc..

La struttura dell'erba artificiale

Solo esternamente tutti i rotoli con erba sintetica sembrano uguali, ma differiscono per spessore del pelo, lunghezza dell’erba, densità di base, ecc..

Il materiale è plastica o polimeri. Di questi, su speciali macchine di estrusione, vengono creati steli di erba, che vengono poi cuciti in una base elastica flessibile rivestita in lattice. Per la registrazione dei siti di solito scegliere un prato verde. Ma, ad esempio, per i campi da calcio o da golf ci sono bianco, blu e altre sfumature di copertura. C’è anche un prato combinato di due colori. La larghezza dei rulli varia da 2 a 4 metri.

Scegli il tipo di rivestimento per il pavimento

Quando si sceglie un prato artificiale, prestare attenzione alla sua struttura. A seconda dello scopo dell’applicazione, producono opzioni di rivestimento di riempimento, semi-riempimento e non-riempimento.

Prato vuoto

La caratteristica principale di un prato di grandi dimensioni è il suo aspetto quasi naturale. Devi guardare attentamente per notare l’origine artificiale dell’erba. Ma un tale prato è destinato solo al design decorativo. Se ci passi sopra, le morbide fibre morbide inizieranno a sgretolarsi e a perdere la loro estetica.

Prato per arredamento

L’erba sintetica decorativa non è progettata per muoversi su di essa. Le sue elevate proprietà estetiche sono raggiunte grazie alla morbidezza e alla tenerezza delle fibre.

Tipo di costruzione semi-riempita

Di solito è realizzato in polietilene, abbastanza morbido e flessibile da attutire le cadute. Questa è la copertura ottimale per campi da gioco con alta attività fisica. Tra il mucchio di erba viene versata sabbia di quarzo, che conferisce al prato forza e stabilità.

Prato per aree per bambini

L’erba sintetica per il parco giochi è selezionata da materiali elastici, perché i bambini amano cadere e sdraiarsi sull’erba

Opzione di riempimento

Sono realizzati in polipropilene, quindi i fili d’erba sono resistenti e stabili. Viene utilizzato in luoghi pubblici, ad esempio negli stadi, dove l’erba deve resistere a carichi costanti. Tra i fili d’erba, la base è coperta di sabbia di quarzo e granulato di gomma speciale. Il riempitivo di gomma consente ai calciatori di essere meno feriti nelle cadute di scorrimento perché attenua l’attrito.

C’è una gradazione di erba sintetica per l’uso all’aperto e al chiuso. Le opzioni stradali sono base igroscopica. La pioggia o l’irrigazione durante il processo di pulizia non si depositano sul prato nelle pozzanghere, ma vanno immediatamente nel terreno. I prati per le stanze non lasciano passare l’acqua, ma la lasciano in superficie. Pertanto, per loro la pulizia a umido viene utilizzata meno spesso.

Fasi di posa del tappeto erboso artificiale sulla strada

È facile realizzare un prato artificiale con le tue mani. Può essere posato sia a terra che su una base di asfalto o cemento. Nel secondo caso, viene necessariamente utilizzato un substrato per un prato, che ha uno spessore di circa un centimetro ed è un materiale forte ed elastico. I substrati più sottili non sono raccomandati, poiché possono sfondare durante l’uso e il prato perderà una superficie perfettamente piana.

Fasi di lavoro durante la posa di erba sintetica:

  • Livellamento del terreno. I rotoli vengono posati su un terreno piatto e denso, quindi il sito deve essere rimosso da tutti i tipi di detriti e livellato. Allo stesso tempo, vale la pena creare una leggera pendenza in modo che durante i temporali l’acqua lasci il rivestimento il più rapidamente possibile.
  • Tamper del suolo. Il terreno livellato deve essere condensato. È meglio usare una pista di pattinaggio per questo, ma se non lo è, rotolala con un tronco pesante o sbattila con una tavola larga. Per una fondazione in asfalto questa fase di lavoro non è necessaria.
  • Creazione di canali di scolo. La stessa precipitazione non è terribile, ma il terreno sottostante può decadere se non viene creato il drenaggio. Sui grandi siti attorno ai bordi, vale la pena scavare trincee in cui scorrerà l’acqua.
  • Posa del substrato e del prato. Copriamo l’intera area con un substrato (per asfalto) e su di esso rotoliamo con rotoli di erba artificiale. È necessario stendere in linea retta. Ogni riga successiva è sovrapposta alla precedente di circa 1,5 cm.
  • Maturazione del prato. Dopo che l’intera area è coperta di erba, puoi riposare 10-12 ore. Durante questo tempo, il rivestimento si raddrizzerà, le pieghe causate dal rotolamento in rotoli verranno rimosse e i fili d’erba diventeranno verticali.
  • Legare i rotoli insieme. I rotoli sono appositamente arrotolati con una sovrapposizione per ottenere l’unione più fitta delle file. Per fare ciò, l’area di sovrapposizione viene tagliata con un coltello in modo che le articolazioni siano il più vicino possibile l’una all’altra.
  • Crea un bordo. Il bordo del prato è formato da un bordo che è attaccato ad esso con la stessa composizione adesiva dei giunti.
  • Levigatura e granulazione. Se viene utilizzata una versione semi-riempita o riempita del prato, è necessario cospargere uniformemente il rivestimento con sabbia di quarzo con una frazione fino a 0,6 mm. Le dimensioni esatte saranno consigliate nel punto vendita del prato. Il riempimento viene eseguito solo con tempo asciutto. Dopodiché, la superficie viene accuratamente pettinata con un rastrello in modo che la sabbia scenda più in profondità tra i fili d’erba. Quindi viene versato gomma o granulato di gomma. Cerca il tasso di consumo nelle istruzioni per il rivestimento acquistato. Resta da pettinare e raccogliere tutta la spazzatura dal sito finito.

Prima di iniziare a incollare le file, verificare la presenza di rughe, gonfiore sul rivestimento, tagliare i bordi se ci sono protuberanze e solo allora iniziare a incollare. Non rimandare la fase di incollaggio a più tardi, perché nel processo di modifica delle temperature diurne, il materiale può «camminare», e la parte dei bordi. È meglio eseguire l’installazione immediatamente dopo aver tagliato il bordo.. Per fare ciò, utilizzare colla bicomponente e nastri di collegamento larghi 25-30 cm. Incollano la striscia con la colla, applicandola con una spatola, spengono i bordi dei rotoli adiacenti, mettono il nastro sotto di loro con la parte adesiva rivolta verso l’alto e lo coprono con un rivestimento. In modo che la composizione abbia incollato bene la base del prato, arrotolare le cuciture con una pista di pattinaggio. Sui grandi campi sportivi, i punti vengono ulteriormente pinzati.

Posa di erba sintetica

Quando i rulli sovrapposti giacciono per più di 10 ore, si raddrizzano e diventano più convenienti per i bordi di taglio

Giunti per prato artificiale

Il nastro di collegamento è posato sotto la base del tappeto erboso artificiale in modo che ogni riga abbia circa la metà della larghezza

La cura del tappeto erboso artificiale creato è semplice: una volta ogni sei mesi aggiungi granulato e rimuovi periodicamente i detriti dalla superficie. Per una solida aderenza del prato al terreno, versare l’erba ogni 2 settimane con acqua e forare con spazzole speciali per migliorare l’aerazione e il deflusso della pioggia.

logo

Leave a Comment