landscaping

Preparare il prato per l’inverno: una panoramica della cura dell’erba

Preparare il prato per l'inverno: una panoramica della cura dell'erba

Il prato verde nel paese è un elemento universale del paesaggio, che può fungere da sfondo per un giardino fiorito e un tappeto naturale sicuro per un’area ricreativa. E così che in autunno avrebbe gradito la freschezza dell’erba verde smeraldo il più a lungo possibile, e in primavera – l’assenza di macchie calve, è necessario prepararlo adeguatamente per il freddo. Preparare il prato per l’inverno include una serie di eventi di cui stiamo pianificando di parlare oggi..

Soddisfare

Se sei troppo pigro per leggere il materiale, puoi vedere i suggerimenti per la cura in questo video:

Per eseguire i lavori autunnali, è necessario preparare materiali:

  • Trimmer o tosaerba;
  • Forca aeratore o da giardino;
  • Fan rastrello o scopa;
  • Complesso di fertilizzanti al ritmo di 3 kg per 100 mq;
  • Miscela da semina.

Cessazione dell’irrigazione

Dal momento che a settembre, di norma, cade una quantità sufficiente di pioggia, non è necessario organizzare un’irrigazione regolare appositamente.

Irrigazione delicata del prato

Durante il periodo in cui viene stabilito il clima secco, è possibile annaffiare il prato con il metodo dell’irrigatore. L’unica condizione per l’irrigazione è prevenire la formazione di pozzanghere

Cura del prato autunnale

I giardinieri esperti iniziano a organizzare la cura del prato prima dell’inverno dalla prima metà di settembre e finiscono un paio di settimane prima del primo gelo

All’inizio di ottobre, con una diminuzione della temperatura, l’irrigazione dovrebbe essere fermata del tutto per evitare l’eccessivo ristagno del suolo. Altrimenti, le piante potrebbero indebolirsi e ammalarsi..

L’ultimo taglio di capelli

In estate, la falciatura dell’erba dovrebbe essere eseguita quasi una volta alla settimana. Con l’inizio dell’autunno, mentre la terra si raffredda e la crescita delle piante rallenta, questa procedura viene eseguita sempre meno.

Allo stesso tempo, non puoi fare a meno di falciare il prato prima dell’inverno. Con l’inizio del freddo, l’erba cresciuta si congela e giace a terra, dove giace fino alla primavera, quando i giovani germogli si svegliano, diventerà un serio ostacolo alla crescita dei germogli verdi. Ecco perché falciare il prato per l’inverno è sempre necessario.

Frequenza di taglio dell'erba del prato

L’altezza ottimale dell’erba dopo la falciatura è di 5 cm. In un paio di settimane, le piante riescono a raggiungere un’altezza di 8 cm, il che è più favorevole per salvare la forza e preservare i nutrienti per lo svernamento

Ma indovinare quanti tagli di capelli dovranno essere fatti prima dell’inizio del freddo non è sempre possibile. Falciare l’erba all’inizio di settembre, non si può essere sicuri che con l’inizio dell’estate indiana le piante non si allungheranno e non dovranno essere nuovamente tagliate. O viceversa: le prime gelate raccoglieranno verdure non rasate e sarà troppo tardi per falciare il prato per l’inverno.

Il momento più adatto in cui è possibile falciare il prato prima dell’inverno: per le regioni settentrionali – la fine di settembre, per la corsia centrale – all’inizio di ottobre e nelle regioni meridionali – metà ottobre.

Uso razionale dell'erba falciata

Inviando erba falciata ai letti, puoi preparare l’humus per la concimazione sotto le colture, riducendo così la quantità di lavoro primaverile

Secondo le raccomandazioni generali per la cura dell’erba del prato, l’ultima falciatura del prato prima dell’inverno viene effettuata due settimane prima del primo gelo.

La necessità di nutrizione

Garantire una crescita stabile delle piante in primavera consentirà la concimazione con fertilizzanti minerali. Per quanto riguarda la composizione dei fertilizzanti, le opinioni dei giardinieri differiscono. Alcuni credono che in autunno le piante abbiano particolarmente bisogno di fosforo e potassio – oligoelementi che stimolano la formazione delle radici. Pertanto, l’enfasi principale quando si nutre il prato deve essere fatta proprio su di essi. L’azoto fertilizzante, che è uno stimolante della crescita della massa verde, dovrebbe essere limitato.

Altri giardinieri sostengono che il prato decorativo durante la stagione non può essere mantenuto senza fertilizzare con azoto. Le erbe da prato continuano ad aumentare la massa delle piante anche con temperature più basse nei mesi autunnali. L’azoto, senza ridurre la resistenza invernale delle piante, rende più saturo il colore delle verdure nei mesi autunnali.

Pittoresca combinazione di un prato con alberi autunnali

Per garantire l’attrattiva del prato verde smeraldo, sorprendentemente combinato con il fogliame dorato degli alberi, puoi utilizzare solo fertilizzanti complessi, che includono parti uguali di potassio, fosforo e azoto

Alcuni esperti raccomandano anche l’uso di un disossidante (gesso, farina di calcare), utile sia per l’erba stessa che per le piantine vicine. Il momento più favorevole per l’alimentazione è giorni secchi e tranquilli..

Aerazione del suolo

Nell’ambito generale del lavoro, vorremmo anche includere la necessità di aerare il terreno su cui è attrezzato il prato. L’aerazione consentirà all’acqua di penetrare negli strati più profondi del terreno e quindi impedire il suo ristagno sotto forma di pozzanghere e croste di ghiaccio, che possono portare a punti calvi sul prato. L’eccezione sono solo i prati dotati di una base di sabbia – l’acqua in tali terreni drena in modo indipendente.

È meglio effettuare l’aerazione con tempo asciutto. Per aumentare l’efficienza della procedura ad ogni foratura, è necessario sollevare il tappeto erboso del prato con un forcone in modo che acquisisca leggermente «scarmigliato» Visualizza. Ciò garantirà un adeguato accesso dell’aria all’apparato radicale e al drenaggio..

Drenaggio del prato

La puntura del tappeto erboso può essere eseguita come un aeratore speciale o forconi da giardino convenzionali. Il piercing al prato deve essere eseguito a una profondità di circa 20 cm, mantenendo una distanza tra le forature di 20-30 cm

Dopo il completamento del drenaggio del suolo, è necessario riposare il prato: nei prossimi 2-3 giorni, è consigliabile non camminarci sopra. Prenderà la sua forma originale dopo le prime piogge.

Coprire il terreno con pacciamatura

Strati di detriti vegetali, che impediscono una ventilazione sufficiente del prato, provocano lo sviluppo di umidità, a causa della quale compaiono varie malattie.

Lavora con un rastrello per fan

Nel periodo autunnale, è anche necessario pulire prontamente il prato da foglie cadute, erba vecchia e altri detriti usando un rastrello a ventaglio o una scopa

Rifornimento di terra fertile su trame di prati vuoti

L’autunno è un buon momento per appianare eventuali irregolarità nel prato verificatesi durante i mesi estivi

La composizione della miscela per pacciamatura è determinata dalle caratteristiche del terreno sul sito. L’opzione migliore è una miscela composta da parti uguali di terra, torba e sabbia.

Al fine di aumentare la fertilità dei terreni impoveriti durante la stagione, l’intera area del prato può essere coperta per l’inverno con uno strato di torba mescolato con compost secco.

logo

Leave a Comment