landscaping

Suggerimenti per piantare un prato in un’estate calda: come garantire la germinazione dell’erba in un periodo secco?

Suggerimenti per piantare un prato in un'estate calda: come garantire la germinazione dell'erba in un periodo secco?

Il prato verde sul sito è un ottimo luogo di relax e quasi tutti i proprietari cercano di prendere almeno un paio di metri sotto la zona verde. Ma succede che iniziarono a occuparsi della sistemazione del sito in estate, quando arrivarono i giorni caldi e passò il tempo per piantare l’erba. In questo caso, ci sono due opzioni: o attendere l’autunno, quando la temperatura scende e arriva un momento più favorevole per la semina, oppure a proprio rischio e seminare il prato con il calore.

Naturalmente, non tutte le casalinghe avranno la pazienza di aspettare prima di uno schiocco freddo, perché le erbacce abiteranno all’istante la terra vuota. Sì, questo non è necessario. Se semini con alcune precauzioni e trucchi, anche il calore peggiore delle piantine non si guasterà. Il modo migliore per piantare un prato in estate – considereremo in dettaglio.

Soddisfare

La fase iniziale della semina: preparazione del terreno

Correzione della composizione del suolo

Nonostante il fatto che tutte le erbe del prato abbiano una buona sopravvivenza su qualsiasi terreno, vale comunque la pena modificare la composizione del terreno. Se il terreno è argilloso, quindi quando lo scavi, aggiungi torba, sabbia e humus (in proporzioni uguali) e se è sabbioso, aggiungi un terreno più denso, ad esempio la foresta.

Concentrati sui tuoi sentimenti: prendi un pezzo di terreno in mano e prova a formare una palla da esso. Se risulta molto denso – la terra è pesante, dovrebbe essere resa più facile (diluire con sabbia o torba). Se la palla rotola, ma è libera e pronta per disintegrarsi, il terreno è normale. Se è impossibile arrotolarlo, significa che il terreno è troppo sciolto e non trattiene l’umidità.

Preparazione del terreno

Se il terreno è sterile, rimuovilo a mezzo metro di profondità e diluiscilo con componenti utili – torba, humus, sabbia, ecc., Oppure riempilo con terreno preparato

Non fa male introdurre fertilizzanti complessi, che accelereranno la germinazione dei semi e daranno loro un’alimentazione aggiuntiva.

Il resto della preparazione del terreno è normale: eliminare detriti, pietre, radici delle piante, livellare il sito, segnare i confini.

Creare protezione contro l’essiccazione dal terreno

Quindi, il terreno viene allentato, pulito e pronto a ricevere semi. Ma non affrettarti. In estate, sotto il sole cocente, la terra si asciuga all’istante e danneggia la buona germinazione. Pertanto, prima di tutto, crea protezione nella terra stessa dalla sua rapida essiccazione. Per fare ciò, rimuovere l’intero terreno di 30 centimetri, timbrare il fondo e rivestirlo di cartone. Può essere di tutti i tipi di scatole, giornali in diversi strati, ecc..

Tale strato non interferisce con la circolazione dell’aria nel suolo, ma trattiene l’acqua negli strati esterni, senza lasciarlo passare in profondità. E i fili d’erba non mancheranno di umidità. A proposito, il cartone stesso assorbe perfettamente l’umidità e poi gradualmente lo distribuisce. Quindi il terreno sarà più umido del solito. Entro l’autunno, lo strato di carta decadrà e questo finirà la sua funzione.

Allineamento della superficie

Spargi il terreno rimosso sulla parte superiore del cartone e compattalo con un rullo, e in aree strette con una tavola corta regolare. Distribuisci la tavola, partendo dal bordo della trama, e saltaci sopra. Sotto la forza del peso, la terra è livellata. Puoi attirare i bambini a questa lezione. Si divertiranno a saltare sulle assi..

Per livellare la superficie della terra il più possibile dopo la pigiatura, percorrila con il dorso del rastrello. Rimuovono l’eccesso e il terreno diventa liscio come un ginocchio. Se i piccoli ciottoli saranno raccolti sotto il rastrello, è meglio rimuoverli immediatamente, poiché i fili d’erba in questi punti non germoglieranno comunque, e il tappeto erboso diventerà irregolare.

Rammer del prato inglese

Lo smorzamento con una tavola è comodo da usare per quelle aree in cui una pista di pattinaggio ingombrante non può girare: tra i binari, sulle aiuole e gli sconti sugli avvolgimenti

Le sfumature della semina estiva: come garantire la germinazione?

Ora puoi procedere al momento più cruciale: piantare semi. È sufficiente effettuare la semina estiva secondo le norme indicate sulla confezione con la miscela di erbe. Un vantaggio inaspettato di piantare nel caldo è la debole germinazione delle erbe infestanti. Se in primavera si riversano praticamente nella stessa quantità con fili d’erba, quindi in estate (a partire dalla seconda metà di luglio) la loro attività diminuisce drasticamente. E mentre le cosiddette erbe infestanti si schiudono, il prato riesce a entrare in piena forza e schiacciarle.

Tempo e densità di semina

È meglio piantare erba la sera, in modo che non inizi immediatamente a friggere il sole estivo. Versare a fondo il terreno prima di piantare.

Innaffiare il terreno

Più caldo è il tempo, più è necessario innaffiare il terreno preparato in modo che sia saturo di umidità profonda almeno 5 cm

Innaffiare il terreno per il prato

Se ci sono ancora pozzanghere sul terreno (foto 1) – per seminare presto, devi aspettare fino a quando la superficie assorbe tutta l’acqua e si indurisce leggermente (foto 2)

Attendere fino a completo assorbimento e cospargere i semi. Se l’area della trama è piccola, è meglio prima svegliare i bordi, quindi il resto dell’area. In questo modo è possibile distribuire uniformemente l’erba..

Semina del prato

Dopo aver cosparso accuratamente i bordi della trama, procedere alla semina dell’intero sito, concentrandosi sui tassi di consumo indicati sulla confezione con la miscela di erbe

Dopo la semina, assicurati di pacciamare l’area con uno strato di terreno asciutto o torba. L’erba deve nascondersi dal sole. Dopo aver cosparso il pacciame, non versarlo, ma lasciarlo asciutto. Quindi rotola più facilmente verso i semi e li preme sul terreno bagnato. Per schiacciare la miscela, utilizzare la stessa tavola o pista di pattinaggio.

Proteggere i fili d’erba dal sole

In primavera o in autunno, questi eventi sarebbero sufficienti per l’erba a dare buoni tiri. Ma in estate, la temperatura degli strati superiori del terreno si riscalda così tanto che i semi da cova possono facilmente bruciare. E se riescono a germogliare, allora tutta la potenza dei raggi del sole cadrà sui teneri fili d’erba. Per salvare le piantine, è necessario immediatamente dopo la semina per chiudere l’intera area con materiale bianco non tessuto. Rifletterà i raggi e abbasserà la temperatura del suolo. E l’umidità evapora di meno.

Lungo i bordi del prato, il materiale è fissato con assi, rinforzi o altri oggetti pesanti, e se l’area è grande, è meglio premere verso il basso. Per fare ciò, guidare negli angoli dei pioli e tirare lo spago dai bordi della trama (trasversalmente) in modo che passi attraverso il centro, abbassando il filo a filo con il terreno. Lo spago schiaccerà il materiale e gli impedirà di sollevarsi dal vento.

Riparo per prato

Il materiale non tessuto leggero non interferisce con il passaggio dell’ossigeno al suolo, ma riflette una parte significativa della luce solare dannosa, incenerendo i germogli delicati

Come prendersi cura delle colture?

Il prato finito dovrebbe essere gettato quotidianamente (mattina e sera), spruzzando acqua con una pioggia fine sopra il materiale non tessuto. Lascia entrare perfettamente l’umidità e ne impedisce l’evaporazione rapida. A proposito, nelle aree irregolari in cui c’è una tendenza in una direzione, un tale riparo eviterà l’erosione dei semi e li trascinerà in un punto basso da corsi d’acqua. Pertanto, i germogli saranno più uniformi e amichevoli.

I primi germogli d'erba

I primi sottili fili d’erba inizieranno a sfondare circa una settimana dopo la semina e, se il sito non è coperto, il tempo di semina verrà ritardato di un’altra settimana

Con un’annaffiatura attenta, i primi fili d’erba appariranno in una settimana. Aspetta che l’erba cresca fino a 3-4 cm. E solo allora rimuovi il riparo. Quindi strappare tutte le erbacce con le mani e falciare il prato. I primi fili d’erba saranno sottili, quindi è consigliabile non camminare sul prato finché non diventa più forte. Lo vedrai da un tappeto erboso potente e verdi succose e spesse.

Un’altra sfumatura della semina estiva: non nutrire le giovani piantine con fertilizzanti, specialmente quelli di azoto. Ad alte temperature, possono bruciare il sistema radicale. È meglio aspettare la stagione delle piogge o non aggiungere nulla, soprattutto se hai aggiunto fertilizzanti durante la preparazione del terreno. C’è più che sufficiente riserva di cibo sul terreno di erba fresca e la crescita eccessiva forzando indebolisce le radici immature e porta al congelamento delle singole sezioni in inverno.

Prato estivo

Ecco come appare un prato estivo all’inizio di ottobre – con un tappeto erboso potente, un colore sano e succoso, e ha buone possibilità di svernare bene

L’erba piantata a luglio, già all’inizio dell’autunno, sembra abbastanza matura. Inverni meravigliosamente, si congela meno spesso che durante la semina autunnale. Inoltre, se la miscela va male (e questo dipende dalla qualità dei semi!), Avrai tempo di seminare in magazzino punti calvi prima dell’inizio del freddo. Ma in questo caso, ogni luogo restaurato dovrà essere coperto con materiale non tessuto per garantire un clima normale per le colture, o ancora per coprire l’intera area, come hai fatto nel caso della prima semina.

Come puoi vedere, con una certa cura, un bel prato può essere coltivato al caldo. Ma le rose crescono in Siberia, quindi perché non si può erbaccia in estate? Tutto dipende dagli sforzi dei proprietari …

logo

Leave a Comment