Articoli dai nostri lettori

Costruzione dello stagno del sito: rapporto sulla creazione di My Film Pond

Costruzione dello stagno del sito: rapporto sulla creazione di My Film Pond

L’idea di scavare uno stagno sul mio sito mi è venuta qualche anno fa. Ma poiché questo lavoro è laborioso e difficile in termini di approccio creativo, il suo inizio è stato rinviato a lungo. Alla fine, durante la prossima vacanza, ho deciso di mettermi al lavoro ed eseguire passo dopo passo tutti i passaggi necessari per creare uno stagno. Si è deciso di realizzare il film sul laghetto, con un rivestimento in geotessile. Piantalo con piante e inizia a pescare. Installa un aeratore per il pesce. La circolazione dell’acqua è prevista anche a causa di una piccola cascata con tre cascate. Fu originariamente realizzato, anche prima di scavare una fossa di fondazione sotto uno stagno, da un mucchio di pietre posato su uno scivolo di argilla artificiale. L’acqua circolerà in un circolo vizioso dallo stagno alla cascata usando una pompa di fondo economica.

Questi sono tutti i dati grezzi. Ora inizierò direttamente con la storia della costruzione dello stagno, cercando di non perdere i dettagli.

Soddisfare

Fase 1: scavare una buca

Prima di tutto, ho preso una pala e scavato una fossa di fondazione con dimensioni di 3×4 m. Ho cercato di rendere la forma naturale, rotonda, senza spigoli vivi. In effetti, in natura, le coste sono sempre lisce, senza linee rette, quindi è necessario aderire quando si crea uno stagno artificiale. Nel punto più profondo, la fossa ha raggiunto 1,6 m sotto il livello del suolo. Sarebbe possibile fare anche meno, ma nel mio caso, si suppone che alleva pesci svernanti, che richiede un minimo di 1,5-1,6 m.

Sull’ascesa della fossa furono realizzate 3 terrazze. Il primo (acque poco profonde) – a una profondità di 0,3 m, il secondo – 0,7 m, il terzo – 1 m. Tutti hanno una larghezza di 40 cm in modo che sia possibile installare vasi di piante su di essi. Il terrazzamento è fatto per un aspetto più naturale dell’acqua. E anche per il posizionamento delle piante acquatiche, il numero di terrazze e la loro profondità dipenderanno dalla specie. Devi pensarci in anticipo. Per piantare una tife, ad esempio, è necessaria una profondità di 0,1-0,4 m, per le ninfe – 0,8-1,5 m.

Scavare buca sotto uno stagno

La fossa sotto lo stagno dovrebbe essere multilivello, con diverse terrazze

Fase 2: posa dei geotessili

La fossa è stata scavata, pietre e radici sono state selezionate dal fondo e dalle pareti. Certo, puoi iniziare subito a posare il film, ma questa opzione mi è sembrata troppo rischiosa. In primo luogo, i movimenti stagionali del terreno possono far sì che i ciottoli che si trovavano nello spessore del terreno cambino posizione e sfondino il film con spigoli vivi. Lo stesso accadrà se le radici di alberi o arbusti che crescono nelle vicinanze raggiungono il film. E l’ultimo fattore: nella nostra zona ci sono topi che scavano gallerie sotterranee e, se lo si desidera, possono facilmente arrivare al film. Hai bisogno di protezione. Vale a dire – geotessili. Non permetterà ai roditori, alle radici e ad altri fattori spiacevoli di danneggiare il film.

Ho comprato geotessili 150 g / m2, lo stesi con cura e portò i bordi un po ‘sulla riva (circa 10-15 cm – come è successo). Riparato temporaneamente con pietre.

Posa di geotessili nella fossa

Geotessili posati con bordatura a terra

Stage # 3 – impermeabilizzazione

Forse la fase più critica è la creazione di impermeabilizzazione. Può essere trascurato se le condizioni idrogeologiche del tuo sito ti consentono di creare bacini naturali. Ma questi casi sono molto rari ed è meglio non correre rischi in modo da non dover ripetere tutto in seguito.

Quindi, è necessaria l’impermeabilizzazione. Nel mio caso, si tratta di un denso film di gomma butilica appositamente progettato per stagni e stagni.

Inizialmente, voglio dissuaderti dall’utilizzare pellicole di plastica, vendute nei normali negozi di ferramenta e utilizzate per imbottire serre. Soprattutto se hai un grande stagno. Tale isolamento mentirà per 1-2 anni, quindi, molto probabilmente, perderà e dovrai rifare tutto. Mal di testa e spese extra sono garantiti. Per gli stagni è necessario un film speciale, in PVC o gomma butilica. Quest’ultima opzione è la più alta qualità, la resistenza del film in gomma butilica è sufficiente per 40-50 anni, o forse anche di più. Il vantaggio dell’impermeabilizzazione della gomma è che si allunga perfettamente. La pressione dell’acqua nello stagno prima o poi porterà alla subsidenza. Il film in questo caso è allungato. Il PVC può rompersi o rompersi sulle cuciture. La gomma butilica si allunga come la gomma, può resistere ad allungamenti significativi senza conseguenze.

Le dimensioni del film necessarie per il mio stagno, le ho calcolate come segue: la lunghezza è uguale alla lunghezza dello stagno (4 m) + doppia profondità massima (2,8 m) +0,5 m. La larghezza è determinata in modo simile.

Ho steso il film sopra il geotessile, facendo emergere a terra 30 cm del bordo. Ho cercato di appianare le pieghe sul fondo e sulle pareti, ma non ci sono riuscito in particolare. Ho deciso di lasciarlo così com’è. Inoltre, le pieghe compenseranno i cambiamenti di temperatura e lo tireranno troppo stretto semplicemente non è necessario.

Pozzo coperto con film di gomma butilica

Una fossa coperta di film di gomma butilica trattiene l’acqua nello stagno

Dopo il layout, è necessario fissare i bordi del film. È impossibile lasciarli aperti sul terreno, poiché l’acqua si frappone tra il film e le pareti della fossa. Inevitabilmente, l’aspetto delle bolle d’acqua, a causa del quale il film dovrà essere rimosso. Ed è molto difficile, soprattutto con un grande stagno.

Ho deciso di attaccare i bordi del film e quindi fissarli saldamente. A una distanza di 10 cm dai bordi dello stagno, ho scavato una scanalatura profonda 15 cm, ho posato i bordi del film all’interno e li ho ricoperti di terra. Soprattutto questo business sovrapposto tappeto erboso. Si è scoperto un vero litorale ricoperto di erba!

Fase 4: lancio dell’acqua

Ora puoi far scorrere l’acqua. Ho gettato un tubo nella fossa e pompato acqua dal pozzo con una pompa. Acqua raccolta per diverse ore. Quando le pieghe si sono riempite, i film sono crollati, hanno dovuto essere raddrizzati. Ma alla fine il tratto si è rivelato abbastanza uniforme.

Stagno pieno d'acqua

Un laghetto pieno d’acqua dovrebbe essere messo da parte per un po ‘di tempo per impostare il bio-equilibrio

E un altro dettaglio importante degno di nota. Insieme all’acqua pulita del pozzo, ho versato un secchio d’acqua da un serbatoio naturale nello stagno. Ciò è necessario per accelerare la formazione di biobilancia. In altre parole, l’acqua di un serbatoio con una biosfera esistente aiuterà a stabilire rapidamente lo stesso in un nuovo stagno. Non ci sarà equilibrio, l’acqua diventerà torbida e verde nel giro di pochi giorni. E presto non assomiglierà a uno stagno, ma a una palude con un impasto verdastro. L’attivazione del biosistema sarà anche promossa da piante piantate in acqua sul fondo.

Ho immerso la pompa a una profondità di 0,5 m, sono alimentati con acqua nella cascata superiore della cascata e in una piccola fontana da giardino. La separazione dell’acqua è regolata direttamente sulla pompa.

Fontana e cascata in uno stagno

La circolazione dell’acqua nello stagno è dovuta alla fontana e alla cascata.

Fase 5 – Piantare e lanciare pesci

Le piante sono un problema separato. Volevo piantare molte cose in modo che lo stagno immediatamente, fin dai primi giorni, crea l’aspetto di un serbatoio naturale e naturale. Quindi sono andato al mercato e ho raccolto iris di palude, mosche bianche, giacinti acquatici, diverse ninfe. Per abbellire la costa, ho preso un paio di cespugli di lobelia, loosestrife monetina, bulbi di calle bianche.

All’arrivo, questo mi è sembrato un po ‘, quindi ho fatto una sortita allo stagno più vicino (da cui ho raccolto acqua per il bilancio biologico) e ho scavato diversi cespugli di una giovane tife. Crescerà e purificherà l’acqua. È un peccato che non ci sia niente di più adatto in questo stagno. E non avrei dovuto comprare nulla. Forse sei più fortunato e nel vicino stagno troverai tutte le piante per abbellire il tuo laghetto. In effetti, quasi tutte le piante acquatiche crescono nei nostri bacini naturali. Con un po ‘di fortuna, puoi trovare e raccogliere carice, tife, iris gialle, kaluzhnitsa, calamo, derbyneik, capsule gialle e molto altro.

Sulla terrazza superiore, ho messo scatole da balcone e cestini con tife piantate, mosche bianche, giacinti d’acqua, iris di palude. Piantato in un terreno fertile e pesante, coperto di ciottoli in cima, in modo che il pesce non tirasse il terreno e non strappasse le radici.

Metto le ninfe nei cestini – ne ho 4. Ha anche coperto i ciottoli in cima. Ho posizionato i cestini sulla terrazza centrale, quella profonda 0,7 m. Quindi, man mano che lo stelo cresce, abbasserò il cestello più in basso fino a quando non lo avrò già impostato in modo permanente 1-1,5 m sopra il livello dell’acqua.

Piante piantate in acque poco profonde

Piante acquatiche piantate in cestini e casse in acque poco profonde

I fiori di nymphaea durano solo pochi giorni

I fiori di nymphaea durano solo pochi giorni, quindi si chiudono e cadono sott’acqua

Lobelia e loosestrife monetonous spuntarono lungo la costa. Hanno anche scavato lampadine di calla lì. Verbeynik iniziò molto rapidamente ad abbassare i loro rami direttamente nello stagno. Presto i film in aumento non saranno visibili! Tutto sarà ricoperto di erba, loosestrife, calle e altre piante piantate.

All’inizio, l’acqua nello stagno era limpida, come una lacrima. Ho pensato che sarebbe stato così. Ma, dopo 3 giorni, ho notato che l’acqua è diventata torbida, il fondo non era più visibile. E poi, una settimana dopo, è tornata pulita – è stato stabilito un equilibrio biologico. Ho aspettato altre due settimane e ho deciso che era tempo di iniziare il pesce – sono state create tutte le condizioni per la sua vita.

Sono andato al mercato degli uccelli e ho comprato alcuni esemplari adatti di comete (quasi un pesce rosso) e carpe crucian – oro e argento. Solo 40 pesci! Rilasciato tutto. Ora follemente vicino alla fontana.

Esecuzione di laghetto per pesci

L’esecuzione del laghetto sembra magica!

Per un comodo soggiorno di pesci è stato collegato un aeratore. Il compressore è di 6 watt, quindi funziona costantemente, non è costoso consumare elettricità. In inverno, l’aeratore è particolarmente utile. Verrà fornita la saturazione dell’acqua con ossigeno e assenzio.

In questo seminario puoi finire. Penso che sia andato molto bene. L’indicatore più importante di questo è l’acqua pulita. Come tale, non ho una filtrazione meccanica. L’equilibrio è regolato da molte piante, aeratore, circolazione dell’acqua attraverso la cascata e la fontana usando una pompa.

Per quanto riguarda la finanza, la maggior parte dei fondi è stata destinata al film di gomma butilica. Ho scavato la fossa da solo, se assumessi un escavatore o una squadra di scavatori avrebbe dovuto pagare, ma la fossa sarebbe stata scavata rapidamente. Le piante non sono troppo costose (e se le prendi da uno stagno naturale, quindi in generale – gratuitamente), anche i pesci.

Quindi tutto è reale. Se non hai paura dei costi significativi della manodopera (specialmente scavare una fossa) e della necessità di un approccio creativo, vai avanti. In un caso estremo, se non sei fortunato con una vena di designer, guarda le foto degli stagni nelle riviste o sulle pagine di siti specializzati. Trova quello che ti piace e prova a fare qualcosa di simile. E poi – goditi il ​​risultato e il tuo stagno sul sito.

Ivan Petrovich

logo

Leave a Comment