landscaping

Regole per l’imbiancatura autunnale dei tronchi degli alberi da frutto

Regole per l'imbiancatura autunnale dei tronchi degli alberi da frutto

Con l’inizio del freddo, quando gli alberi da frutto hanno già rinunciato alle loro colture e lasciato cadere abiti frondosi, il giardino sembra congelarsi, immergendosi in un sonno profondo fino al primo sole primaverile. Questo periodo è il momento più adatto per le principali attività per la preparazione del giardino in inverno. L’imbiancatura degli alberi da frutto in autunno consente non solo di aumentare la resa per la prossima stagione, ma anche di proteggere il giardino da molti problemi nella stagione fredda.

Soddisfare

L’imbiancatura autunnale di tronchi d’albero da frutto svolge diverse funzioni contemporaneamente:

  • Riflesso del sole. Il sole invernale sta ingannando. I suoi raggi, specialmente durante il disgelo, causano spesso ustioni sulla corteccia degli alberi. I bauli ricoperti di calce bianca sono in grado di riflettere i raggi del sole, agendo in tal modo come prevenzione del surriscaldamento e delle screpolature della corteccia.
  • Protezione della temperatura. L’imbiancatura agisce come una sorta di isolamento termico «pelliccia», a causa del quale il tronco d’albero non si surriscalda in una giornata invernale e non si congela di notte. Come «pelliccia», fungendo da eccellente protezione degli alberi dal gelo, previene la formazione di corteccia di gelo sulla corteccia, che funge da ambiente eccellente per lo sviluppo di spore patogene e altri agenti patogeni.
  • Distruzione di agenti patogeni. Lime e fungicidi inclusi nella composizione per alberi da frutta imbiancanti, che penetrano profondamente sotto la corteccia delle piante, sono in grado di colpire distruttivamente colonie di insetti dannosi e distruggere microrganismi e spore fungine.

Varietà di scelte di composti sbiancanti

Opzione n. 1: imbiancature fatte in casa

L’opzione più semplice ed economica per realizzare una composizione sbiancante è una soluzione di calce idrata nel bianco più semplice. Il rapporto tra i componenti di tale soluzione è: 2 kg di calce spenta, 300 g di rame o 500 g di vetriolo per 10 litri di acqua. Aggiungendo alla soluzione 1 cucchiaio. un cucchiaio di acido carbolico può proteggere ulteriormente gli alberi dall’invasione di lepri e topi.

Una miscela di consistenza adeguata

Una soluzione di calce bianca viene mescolata in un secchio fino a quando ha una consistenza di spessa panna acida

Molti giardinieri usano questa soluzione da tempo immemorabile. Sebbene il grado di protezione di tale imbiancatura non sia abbastanza elevato, ma a causa del suo prezzo accessibile e della facilità di fabbricazione, rimane uno dei più popolari tra la maggior parte dei giardinieri.

In assenza della capacità di trattare la superficie del tronco con una composizione sbiancante, puoi sempre utilizzare un altro metodo di nonno: rivestire i funghi con una solita miscela di argilla e verbasco. Per questo, 2 kg di lime, 1 kg di argilla, 1 kg di letame di mucca e 250 g di solfato di rame devono essere miscelati in un contenitore.

Opzione n. 2: miscele da giardino già pronte

Miscele da giardino a base di argilla e calce consentono legno «respirare».

Alberi bianchi

Se le malte di calce possono essere applicate solo agli alberi maturi, le miscele di argilla possono essere applicate a giovani piantine senza compromettere la crescita.

L’unico inconveniente di questa soluzione è che sciacqua via gradualmente il bagagliaio durante l’inverno. Pertanto, all’inizio della primavera, è consigliabile imbiancare nuovamente gli alberi da frutto.

Opzione n. 3: colori acrilici e a base d’acqua

La vernice acrilica, che contiene componenti antifungini e battericidi, protegge efficacemente i tronchi d’albero da eventuali agenti patogeni.

Mix bianco imbiancato

Tale imbiancatura è buona se il proprietario non ha la capacità di monitorare tempestivamente le condizioni del tronco d’albero: la vernice protettiva è rimasta su di loro dopo l’inverno

Mancia. Il bianco acrilico non è un numero «respirazione» basi e quindi è indesiderabile applicarlo su giovani piantine.

La vernice a base d’acqua è efficace nella lotta alle gelate invernali, ma non è in grado di proteggere l’albero dagli insetti dannosi. Pertanto, prima del suo utilizzo, i componenti contenenti rame vengono miscelati nella vernice.

Regole per l’imbiancatura

Puoi iniziare a imbiancare gli alberi nella seconda metà dell’autunno, quando la stagione delle piogge è già passata e la temperatura dell’aria si è assestata nella regione di 2-3 ° C. Per imbiancare è meglio scegliere una bella giornata asciutta.

L’imbiancatura può essere effettuata solo su alberi che sono entrati nella stagione della fruttificazione. Le giovani piantine acquistate nella stagione autunnale non imbiancano per l’inverno, poiché la vernice protettiva ostruisce solo i pori dell’albero e non consente alla pianta di svilupparsi completamente, portando alla sua morte.

Proteggere le giovani piantine dai pozzi di gelo

Le piantine di uno o due anni sono legate solo con qualsiasi materiale di copertura. Agrofibre è più adatto a questi scopi.

Un film plastico è tutt’altro che la scelta migliore, poiché trattiene l’umidità e provoca lo sviluppo di muffe e funghi in un’area riparata del tronco.

Lavoro preparatorio

Prima di imbiancare, gli alberi devono essere controllati attentamente per eliminare le piantine di agenti patogeni. I tronchi degli alberi e le basi inferiori dei rami scheletrici devono essere puliti da corteccia secca e malata, vecchie escrescenze e muschio. Sebbene i licheni non danneggino la corteccia degli alberi, li ostruiscono. Sbarazzarsi di licheni consente «lavaggio» bauli con una soluzione composta da 1 kg di sale, 2,5 kg di cenere e 2 pezzi di sapone da bucato. Tutti i componenti devono essere miscelati e versati con 1 secchio di acqua calda, portare ad ebollizione e raffreddare.

Pulizia delicata del barilotto con una spatola

La canna può essere pulita con spatole di legno, raschietti di metallo o spazzole, utilizzare seghe a ingranaggi per questo

È necessario lavorare con gli strumenti con molta attenzione per non danneggiare la corteccia della pianta. Dopo la pulizia, tutte le ferite e le lesioni devono essere trattate con var.

Se non hai un aratro da giardino a portata di mano, puoi creare tu stesso lo stucco per la guarigione delle ferite. Per fare questo, mescola 2 parti di argilla con 1 parte di letame, aggiungendo solfato di rame e polvere di paglia alla miscela. Il mastice dovrebbe avere una densità come la panna acida.

Esecuzione di imbiancature di boli

Puoi sbiancare gli alberi con un pennello normale o con una pistola a spruzzo. Tuttavia, quando si lavora con questo comodo dispositivo, è necessario essere preparati al fatto che il consumo di vernice sarà di un ordine di grandezza superiore rispetto al tradizionale metodo di imbiancatura. Per facilitare la verniciatura, si consiglia di pre-preparare spazzole corrispondenti allo spessore del tronco e dei rami scheletrici.

Applicazione di imbiancature su un tronco d'albero

L’imbiancatura dovrebbe essere eseguita a partire dalla parte inferiore del tronco e salire gradualmente ai rami scheletrici. L’altezza del bianco dei rami scheletrici dovrebbe essere di 20-30 cm dal punto del ramo

Un aiuto visivo che rivela i principali segreti del whitewashing competente:

logo

Leave a Comment