landscaping

Mixborder nella progettazione del paesaggio

Una caratteristica del recente design del paesaggio è la progettazione di mixborder. Questo è un giardino di fiori misti, di solito oblungo, pieno di vari tipi di piante. Con la sua configurazione, vengono spesso utilizzate piante perenni, a volte integrate da annuali. A seconda dell’area della trama e delle condizioni climatiche, i mixborder con l’uso di alberi, arbusti e piante rampicanti appaiono squisitamente nella progettazione del paesaggio.

Mixborder nella progettazione del paesaggio

Creazione di un mixborder: l’inizio del viaggio ↑

Vale subito la pena notare che prendersi cura di un mixborder è un processo complesso che richiede determinate conoscenze nel campo del phytodesign. Tuttavia, è la piantagione di piante con diversi periodi di fioritura che differiscono in altezza e dimensioni delle foglie che fornisce un design pittoresco del paesaggio durante l’intero periodo caldo.

Opzioni di posizionamento dei fiori ↑

La selezione e l’impianto di piante è preceduta dalla scelta di un posto nella progettazione del paesaggio per il posizionamento del mixborder. Le condizioni ottimali per lo sviluppo favorevole delle piante perenni sono uno spazio con illuminazione moderata, dove è presente una quantità sufficiente di luce solare, sostituita da un’ombra. Molto spesso nella progettazione del paesaggio, i mixborder si trovano nei seguenti luoghi:

  • lungo il bordo della terrazza;
  • su un piccolo pendio;
  • lungo la facciata della casa;
  • lungo il perimetro del sito come una recinzione naturale.

Mixborder nella progettazione del paesaggio

La lunghezza del giardino fiorito è limitata esclusivamente dalle dimensioni della trama. Le seguenti piante aiuteranno a raggiungere l’armonia nella progettazione del paesaggio, a seconda della posizione del mixborder:

  • Composizioni di perenni di conifere di erica si inseriscono con successo lungo la facciata della casa o come una siepe, su una piccola collina o inquadrando una terrazza.
  • La versione inglese del giardino fiorito, composta da piante perenni selvatiche e rappresentanti del giardino della flora, è divisa in modo ottimale parallela ai percorsi che conducono alla casa, sullo sfondo del prato. Garantirà una transizione di successo nella progettazione del paesaggio del territorio quando atterrerà lungo la recinzione.
  • Un’ampia area libera consente di equipaggiare un mixborder combinato usando conifere e arbusti. È preferibile scegliere un sito con vari gradi di illuminazione da parte del sole..
  • Un complesso di arbusti ornamentali fioriti si presenta organicamente vicino all’edificio residenziale.
  • Il giardino formato è appropriato da integrare con fiori e arbusti che preferiscono le zone ombreggiate.

Mixborder nella progettazione del paesaggio

Il sito in cui la progettazione del paesaggio non è completata è preferibile organizzare piante stagionali, poiché la piantagione di piante perenni non è razionale. Indipendentemente dalla posizione, il principio di base per organizzare un mixborder è piantare piante in livelli. Il paesaggio offre due tipi di mixborder: visti da un lato o che richiedono una visione completa.

Mixborder nella progettazione del paesaggio

Nella prima forma di realizzazione, il primo piano è costituito da verdi che non raggiungono i 40 cm di altezza, la corsia centrale è piena di flora alta fino a 60 cm, sullo sfondo ci sono fiori, arbusti o alberi che crescono a 1 m o più. Nel secondo caso, la flora alta si trova nella parte centrale del mixborder, passando gradualmente al bordo delle piante a bassa crescita. I circuiti pronti per il mixborder sono presentati nella foto sotto..

Mixborder nella progettazione del paesaggio

Caratteristiche della selezione di piante ↑

I semi e le piantine di fiori vengono acquisiti dopo aver elaborato un piano dettagliato di piantagione. Quando progetti un giardino fiorito, assicurati di considerare:

  • composizione del suolo;
  • indicatori di umidità;
  • livello di luce;
  • A prova di vento.
Mancia! Forma un mix di spazi verdi, non incline alla rapida crescita e occupazione della terra circostante.

Mixborder nella progettazione del paesaggio

Mixborder nella progettazione del paesaggio

Il tipo di apparato radicale svolge un ruolo importante nella formazione di un’isola fiorita nella progettazione del paesaggio. Fiori o arbusti con un tipo di rizoma strisciante o radici in rapida crescita sul piano orizzontale sono categoricamente inaccettabili per lui. La concorrenza risultante può distruggere altre specie di flora, violando l’armonia dell’aiuola a mosaico. Un gruppo di piante piantate in un mixborder dovrebbe avere esigenze simili per quanto riguarda la disponibilità di umidità, le prestazioni del suolo e il livello di esposizione alla luce solare.. Ciò faciliterà notevolmente la cura del giardino fiorito e il mantenimento del suo aspetto estetico. Un’altra condizione per un’armoniosa progettazione del paesaggio è di non piantare vegetazione alta vicino al punto di osservazione principale, la distanza dal punto centrale del mixborder dovrebbe superare il suo punto più alto.

La prossima regola per selezionare la vegetazione per un mixborder perenne è la continuità della fioritura. È importante che i periodi cambino gradualmente e il sito mantenga un aspetto attraente nella progettazione del paesaggio per l’intera stagione calda. Per ottenere la presenza costante di colori vivaci sull’aiuola aiuteranno le annuali con un lungo periodo di fioritura. Di seguito viene presentata una variante dello schema perenne di mixborder:

Mixborder nella progettazione del paesaggio

Mixborder nella progettazione del paesaggio

Una buona aggiunta ai fiori da giardino sono le piante con fogliame decorativo. Tra questi, felci, geyhera e ospiti sono particolarmente popolari. L’abbondante fogliame dona allo splendore delle aiuole e ulteriore espressività, che è particolarmente prezioso per la progettazione del paesaggio nel periodo di transizione tra la fioritura di diverse specie.

Mancia! I miscelatori di cipolle possono dare originalità alle piante a bulbo piantate tra le piante perenni nella fase iniziale di posa delle aiuole.

La preferenza è data ai fiori che non richiedono scavi annuali. A diversi livelli vengono utilizzati crochi, tulipani botanici e fagiano di nocciolo imperiale. Tanaceto, calendule, nasturzio e timo sono utili per respingere i parassiti. Se il mixborder non è riuscito a ottenere un aspetto finale a causa di piante non troppo cresciute, i fiori in vaso temporaneamente esposti aiuteranno a ottenere una progettazione estetica del paesaggio..

Mixborder nella progettazione del paesaggio

Mixborder nella progettazione del paesaggio

Combinazione di colori ↑

Una delle condizioni per la progettazione organica del paesaggio è la selezione competente dei colori. La composizione cromatica non deve causare irritazione e senso di dissonanza. In modo che una combinazione coloristica caotica non rovini l’aspetto del mixborder, il suo riempimento dovrebbe essere pensato in anticipo. L’abbellimento prevede diverse combinazioni di colori per la progettazione di un’aiuola squisita:

  • in contrasto;
  • monocromatico;
  • Motley;
  • colorato.

Il modo più semplice per creare una composizione usando uno o due colori. Se vuoi decorare il design del paesaggio con un mixborder più saturo, usa la ruota dei colori.

Mixborder nella progettazione del paesaggio

Nella versione a contrasto del mixborder, la combinazione di rosso e verde, viola e giallo sembra vantaggiosa. Quando raccogli un’aiuola a contrasto, evita le piante a fioritura piccola di tonalità contrastanti. Le sue dimensioni non dovrebbero essere grandi. Il mixborder luminoso compatto situato nella zona anteriore o d’ingresso del cottage estivo sembra molto più impressionante nella progettazione del paesaggio. Una delle molte opzioni di mixborder è mostrata nella figura:

Mixborder nella progettazione del paesaggio

Gli aderenti alla calma progettazione del paesaggio apprezzeranno le composizioni monocromatiche. Diffuse sono aiuole con sfumature di rosa, viola o giallo chiaro.

Mixborder nella progettazione del paesaggio

Gli specialisti della progettazione del paesaggio offrono varie opzioni di mixborder combinate:

  • una combinazione di giardino e fiori selvatici (papaveri, campane, nyvyaniki, camomille, fiordalisi);
  • le piante perenni sono integrate da arbusti di conifere o alberi nani;
  • gli arbusti e gli arbusti creano un’imitazione di boschetti naturali.

Mixborder nella progettazione del paesaggio

Mixborder nella progettazione del paesaggio

A seconda degli obiettivi finali della progettazione del paesaggio, la tavolozza aiuola può contenere le seguenti combinazioni:

  • La freschezza primaverile soffia dalle tonalità blu e bianco. Delfini, campane, camomilla: i partecipanti al mixborder più adatti.
  • Le delicate tonalità rosa, lilla e scarlatto contribuiranno a creare un’atmosfera romantica. Un piccolo cespuglio di lillà, rose, iris e flox può decorare con garbo la progettazione del paesaggio.
  • La passione fiammeggiante si riflette in sfumature di rosso e giallo brillante. Aster e gerbere trasmettono con successo sentimenti fiammeggianti.

Mixborder nella progettazione del paesaggio

Principi di pianificazione ↑

Quando si pianifica nella progettazione del paesaggio del mixborder, si dovrebbero evitare piantagioni eccessivamente dense, questo provocherà l’inibizione di alcune piante da parte di altri con conseguente morte. L’opzione più semplice è quella di elaborare un progetto su carta. A ogni specie perenne dovrebbe essere assegnato spazio sufficiente per lo sviluppo, i vuoti aiuteranno a riempire gli annuali, combinati per colore e dimensioni. Le piante di grandi dimensioni occupano almeno 1 mq area mixborder, per flora di medie dimensioni nella progettazione del paesaggio sono allocati almeno 60 cm. È ottimale per dare al giardino fiorito contorni lisci e morbidi; anche il design del paesaggio non accoglie le forme irregolari pronunciate del mixborder. Le piantagioni sono posizionate sullo stesso principio – senza confini chiari, con transizioni fluide in altezza.

Mancia! La facilitazione della cura delle piante è facilitata da un percorso stretto, organizzato in un grande mixborder.

Mixborder nella progettazione del paesaggio

Mixborder nella progettazione del paesaggio

Una caratteristica distintiva della progettazione del paesaggio con l’uso di piantagioni di conifere e arbusti è la presenza di grandi pietre. La loro disposizione caotica conferisce alla composizione un aspetto naturale. Gli elementi ripetitivi, ciascuno dei quali dovrebbe verificarsi 3-5 volte, aiutano a raggiungere il ritmo tra le basi conifere. Un miscelatore a doppia faccia di larghezza sufficiente è dotato di tracce strette di piastrelle o pietre piatte situate in un cerchio dal centro della composizione. Il design del mixborder di conifere è perfettamente diluito con perenni di erica.

Dopo aver studiato il layout e visualizzare la foto, puoi scegliere l’opzione più adatta per la progettazione del paesaggio per la progettazione del sito.

Mixborder nella progettazione del paesaggio

Mixborder nella progettazione del paesaggio

logo

Leave a Comment