landscaping

Materiale di copertura dalle erbe infestanti: una revisione dei tipi di rivestimenti + specifiche della loro applicazione

Materiale di copertura dalle erbe infestanti: una revisione dei tipi di rivestimenti + specifiche della loro applicazione

Un raro residente estivo consentirà la crescita di erbe infestanti sul suo sito. I coltivatori e i giardinieri esperti sanno che non è utile per l’erba infestante e che ci sono molti danni. Le erbacce prendono cibo e umidità dalle colture, rilasciando sostanze tossiche nel terreno. Per sbarazzarsi di «ospiti non invitati» sul sito, tutti i residenti estivi ci stanno provando, diserbando i letti e le aiuole per tutto il periodo estivo. Tuttavia, le erbacce non si arrendono e riappaiono dopo ogni diserbo. È particolarmente difficile affrontare le erbacce perenni, i rizomi da riproduzione, i germogli striscianti o la progenie di radici a più livelli. In precedenza tale «infezione» rimosso dal sito utilizzando pellicola di plastica nera, fogli di cartone, vecchi pavimenti e altri materiali che non consentono la luce solare. Ora i produttori di beni destinati al giardinaggio, offrono ai residenti estivi di utilizzare materiale di rivestimento non tessuto da erbacce, in grado di passare aria e acqua, ma ritardando i raggi del sole.

Soddisfare

Tipi di materiali di rivestimento non tessuti

I materiali non tessuti sono disponibili non solo per il controllo delle erbe infestanti, ma anche per proteggere le piante dalle gelate di ritorno e dai raggi del sole eccessivamente roventi. Pertanto, quando si sceglie un materiale, è necessario prestare attenzione alle raccomandazioni del produttore. Il materiale per la copertura delle infestanti è commercializzato con vari nomi, come:

  • «Agril»;
  • «spanbond»;
  • «Lutrasil»;
  • «Agril»;
  • «Agrotex»;
  • «Lumitex»;
  • «Agrospan» e così via.

Indipendentemente dal nome, tutti i produttori di materiali di rivestimento non tessuti sono divisi in quattro gruppi:

  • facile;
  • middle;
  • stretto bianco;
  • stretto nero.

Ogni gruppo è dotato di un insieme specifico di proprietà e caratteristiche che influiscono sul modo in cui viene utilizzata questa copertina. Ad esempio, reti leggere a bassa densità coprono i letti per proteggere le piantine dal gelo. Le piantine in crescita raccolgono materiale senza peso con le loro cime, pur rimanendo al riparo affidabile da manifestazioni climatiche avverse. I tessuti non tessuti del quarto gruppo, che hanno la più alta densità e hanno un colore nero, aiutano nella lotta contro le erbacce. A causa del colore scuro, il materiale trattiene la luce solare, pur accumulando perfettamente calore. Le proprietà elencate determinano lo scopo principale dell’uso di materiale non tessuto, che consiste nella pacciamatura dei letti.

I materiali di rivestimento non tessuti hanno qualità uniche che inibiscono la crescita delle erbe infestanti e forniscono una libera penetrazione di umidità e aria nel sistema radicale delle piante

Come utilizzare il materiale di copertura?

La pacciamatura agrofibra si riferisce a materiali in polipropilene non tessuto che non danneggiano piante, animali o esseri umani coltivati. Allo stesso tempo, agrofibre non dà una sola possibilità alle erbe infestanti che muoiono per mancanza di luce, cercando di sfondare materiale denso. La densità dei materiali di copertura per pacciamatura è di 50-60 grammi per metro quadrato.

Modello per l'utilizzo di materiale non tessuto per la copertura delle infestanti

Schema di utilizzo di materiale di rivestimento non tessuto da erbacce. Le piante coltivate sono piantate in fori realizzati con un piolo appuntito. Le erbacce muoiono perché la luce solare non è disponibile per loro.

Il metodo di applicazione è il seguente:

  • l’agrofibra nera si sviluppa sul terreno prosciugato dopo l’inverno e preparato per la semina, per prevenire la germinazione delle erbe infestanti su tutta l’area del letto;
  • le piantine sono piantate in fessure a forma di croce realizzate in un foglio di copertura con un piolo appuntito o un oggetto da taglio.

Il video mostra un metodo di utilizzo di materiale di rivestimento non tessuto sull’esempio di fragole in crescita:

Agrofibre nero o materiale bicolore?

I giardinieri dilettanti, come gli agricoltori impegnati nella coltivazione di frutta e verdura su larga scala, sono esenti dalla necessità di acquistare e utilizzare erbicidi contro le erbacce. Inoltre, non devono sparire nelle aree suburbane con elicotteri, spendendo molto sforzo fisico e tempo per diserbare. Semplicemente non ci sono erbacce. Solo le colture utili crescono in file pari.

Inoltre, i frutti rimangono puliti dopo le piogge, poiché non toccano il suolo. Le fragole coltivate su creste di fibre di aggro possono essere raccolte immediatamente dopo la pioggia. Le bacche si trovano su un panno asciutto e hanno una bella presentazione. Possono essere serviti sul tavolo, leggermente sciacquati con la polvere o portati sul mercato per la vendita. Utilizzando il pacciamatura in fibra di agro nera, è possibile ottenere una maturazione anticipata del raccolto. È possibile ridurre il termine per la coltivazione di colture a due settimane a causa del riscaldamento precoce delle terre protette.

L'uso della pacciamatura agrofibre elimina la grande quantità di cura delle piante

L’uso della pacciamatura agrofibre elimina la grande quantità di lavoro per la cura delle piantagioni nel giardino, poiché non è necessario diserbare i letti

Un’interessante novità è apparsa nella gamma di materiali di rivestimento: un agrofibre per pacciamatura bicolore che supera la funzionalità dei normali tessuti neri. Il produttore ha migliorato il prodotto combinando due sottili strati di bianco e nero. Di conseguenza, da un lato il materiale di rivestimento è nero e dall’altro bianco. Il lato oscuro della tela è posato sul terreno e la superficie della luce è in cima e riflette la luce solare che cade su piante e frutti dal basso, accelerandone la crescita e la maturazione.

Importante! La superficie bianca dell’agrofibra bicolore pacciamatura non consente il surriscaldamento dell’apparato radicale, che influenza il tasso di crescita delle colture coltivate sul sito e l’uniformità della maturazione dei frutti.

Agrofibre o film: che è più redditizio?

Maggior parte degli agricoltori e giardinieri dilettanti «alla vecchia maniera» continuare a utilizzare l’involucro di plastica nera per il controllo delle infestanti. Tuttavia, è più redditizio utilizzare la pacciamatura agrofibra, poiché questo materiale:

  • passa perfettamente l’acqua, quindi l’irrigazione può essere organizzata mediante irrigazione ambientale;
  • ti permette di applicare liberamente fertilizzanti idrosolubili che, passando attraverso la tela, vengono completamente assorbiti dalle piante;
  • sotto l’agrofibra non si formano aria di passaggio, muffa e marciume, cosa che non si può dire di un film plastico;
  • non crea un ambiente favorevole per lo sviluppo di microbi patogeni che inibiscono il sistema radicale delle piante;
  • protegge il terreno dall’essiccamento, grazie al quale lo strato superiore del terreno non si compatta e, pertanto, non necessita di allentamento;
  • interferisce con la crescita delle infestanti tra le file, riducendo i costi del lavoro.

I materiali più moderni per pacciamatura sono progettati per durare per diverse stagioni. Ad esempio, il materiale di copertura per pacciamatura dalle erbacce della società AgroLux può essere in un sito da un anno a tre o più anni.

Quando si coltivano fragole o fragole, questo è utile, perché dopo un certo intervallo di tempo, la piantagione deve essere aggiornata. In questo momento, anche il materiale di rivestimento cambia, perché la risorsa della vecchia tela è completamente sviluppata. La durata del foglio di rivestimento dipende dalla presenza di uno stabilizzatore UV nella sua composizione, che protegge il materiale non tessuto dagli effetti dannosi delle radiazioni ultraviolette.

Pomodori in crescita sul sito

La pacciamatura del terreno con materiali neri non tessuti consente di coltivare pomodori sulla trama del giardino senza troppi problemi e sforzi fisici

L’uso di materiale non tessuto nelle tracce del dispositivo

Affinché i percorsi disposti in tutto il giardino abbiano sempre un aspetto ordinato, è necessario utilizzare materiale di copertura per pacciamatura. Questa tela impedirà alle erbe infestanti di crescere tra i singoli elementi della pista. Poiché il tessuto non tessuto è in grado di far passare l’acqua, non troverai pozzanghere in pista dopo la pioggia. Tutta l’umidità viene assorbita nel terreno, passando attraverso il materiale di pacciamatura. Dopo lo scavo, il fondo della trincea viene livellato e compattato. Quindi viene spunbond, agrospan o altro tipo di materiale di copertura economico, coprendolo con macerie, corteccia, argilla espansa, pietra decorativa o semplice ghiaia. I cerchi del tronco degli alberi da frutto sono disegnati allo stesso modo..

Il design corretto del cerchio del tronco d'albero

Il design corretto del cerchio del tronco d’albero. Per evitare la rottura dell’erba sotto lo strato di pietrisco, utilizzare un materiale non tessuto mulching

Ovunque vi sia la possibilità di germinazione di erba indesiderata, è necessario posare un materiale di copertura non tessuto di colore nero. Ciò risolverà il problema dell’aspetto delle erbacce una volta per tutte. L’uso corretto dei fogli di rivestimento non tessuti aumenta l’attrattiva del sito.

logo

Leave a Comment