Impianti idrici

Come purificare l’acqua di balneazione: una panoramica di come filtrare una piscina all’aperto

Come purificare l'acqua di balneazione: una panoramica di come filtrare una piscina all'aperto

Quando si installa una piscina all’aperto, la prima cosa che devi risolvere è il problema della pulizia e della sicurezza dell’acqua. L’ambiente acquatico è l’habitat di migliaia di microrganismi, che possono essere rimossi solo con l’aiuto di strutture speciali. Le piscine fisse interne durante il processo di costruzione forniscono potenti sistemi di filtro che supportano la circolazione e la purificazione del fluido tutto il giorno, e sono forniti filtri per piscine esterne più piccole, ma convenienti da installare e mantenere, per strutture esterne domestiche.

Soddisfare

A cosa serve un sistema di filtrazione??

L’acqua naturale ha raramente qualità ideali per una nuotata sana, quindi ci sono molti modi per pulirla, tra cui la disinfezione chimica, la pulizia meccanica, l’ozonizzazione e la filtrazione – il modo più popolare per l’uso suburbano.

Sistema di filtrazione

Non puoi goderti una vacanza piacevole al massimo se l’acqua è sporca e pericolosa per la salute, quindi, insieme all’acquisto di un telaio o di una struttura gonfiabile, nonché durante la costruzione di un serbatoio permanente nel cortile di una casa di campagna, prenditi cura di installare un sistema di filtrazione

L’acqua deve essere pulita indipendentemente dalla sua fonte di approvvigionamento idrico. Non si deve supporre che l’acqua del rubinetto sia satura di calce e particelle di ferro e che il fluido del pozzo o della superficie del lago sia perfetto nelle sue caratteristiche. A «vivo» l’acqua aumenta la probabilità della moltiplicazione di batteri patogeni, poiché non esiste un trattamento chimico completo. Inoltre, la qualità dell’acqua diminuisce drasticamente a causa dell’ingresso di grandi particelle di sporco e polvere sulla superficie dell’acqua di una piscina non chiusa.

Secondo le sue caratteristiche, l’acqua di balneazione dovrebbe essere vicina alla sua controparte bevente, poiché durante l’adozione delle procedure idriche entra negli occhi, nelle orecchie, nella bocca, nel naso ed è costantemente in contatto con la pelle. La qualità del liquido può essere determinata anche senza attrezzature speciali: è trasparente (puoi vedere immagini o crepe sul fondo della piscina), non ha un odore causato dalla decomposizione di microrganismi e ha una tinta marrone o verde.

Tester elettronico

È possibile determinare il livello di pH o la presenza di cloro attivo utilizzando una serie di compresse, strisce o un dispositivo più costoso e preciso: un moderno tester elettronico

Tuttavia, alcune proprietà sono definite «circa» estremamente difficile – questo si riferisce al contenuto nella sua composizione di sali o al livello di acidità aumentata. Per ottenere la massima purezza, utilizzare metodi di elaborazione come:

  • pulizia minerale multistadio;
  • disinfezione;
  • mantenimento;
  • condizionata;
  • composizione ammorbidente.

I filtri vengono utilizzati nelle varie fasi di pulizia, a partire dalla raccolta meccanica delle foglie dalla superficie dell’acqua con dispositivi speciali, terminando con la distillazione e la neutralizzazione dell’acidità nella fase di finitura.

Tipi di filtri per piscine all’aperto

Nonostante i vari riempitivi e le caratteristiche distintive, tutti i filtri hanno lo stesso scopo: purificare l’acqua da sostanze nocive, mantenere il massimo inquinamento e particelle inutili. Come strato filtrante, vengono utilizzati materiali granulari granulari: sabbia, antracite, pezzi di ghiaia frantumata o diatomite.

Visualizza # 1: dispositivi sand

A causa dell’accessibilità del filtro a sabbia, chiunque può acquistarlo, il costo minimo dei modelli attuali è di 4800 rubli. Naturalmente, tali dispositivi sono progettati per una quantità relativamente piccola di acqua filtrata e sono adatti per la pulizia di strutture gonfiabili e di telaio compatte. Potenti aggregati che costano fino a 1 milione di rubli vengono forniti per serbatoi più grandi, ma non sono necessari costosi modelli di produzione per uso domestico.

Filtri a sabbia

I filtri a sabbia hanno una forma aerodinamica compatta, la loro custodia è protetta in modo affidabile da fattori naturali. Tali dispositivi sono installati proprio accanto alla piscina, non richiedono piattaforme aggiuntive o coperture protettive

Quando si sceglie un filtro a sabbia, prestare attenzione al riempitivo. Può essere solo sabbia, sabbia con particelle di ghiaia, nonché inclusioni di antracite o carbonio. Più diversificato è il riempitivo, maggiore è il livello di purificazione. La sabbia di quarzo deve essere completamente cambiata ogni 3 anni, ma ci sono opzioni con una sostituzione più rara, ad esempio la sabbia di vetro viene versata solo ogni 5 o 6 anni.

Nei progetti più semplici, viene versato solo uno strato di sabbia (0,5-0,8 mm), in dispositivi più complessi – 3-5 strati di diverse frazioni. Innanzitutto, l’acqua passa attraverso grandi cristalli, completa la pulizia in un cuscino di sabbia fine. Nei modelli costosi, potrebbe essere presente uno strato assorbente aggiuntivo..

Ogni tipo di materiale ha le sue caratteristiche. Ad esempio, l’antracite granulare, che è quasi il 90% di carbonio, si distingue per granuli piuttosto grandi e con punta. A differenza della sabbia, non formano un cuscino denso, quindi c’è una perdita di carico minima durante il processo di filtrazione, ma la velocità di pulizia aumenta.

Circuito filtro a sabbia

Il principio di funzionamento del filtro a sabbia può essere tracciato secondo questo schema: l’acqua entra nel dispositivo, attraversa uno strato di particelle minerali ed esce già purificata

Cosa fare se il filtro è intasato? Ciò accadrà in 1-2 settimane di utilizzo attivo della piscina. Ogni dispositivo ha una funzione di pulizia inversa, che richiede ulteriore acqua per essere eseguita. I proprietari dei loro pozzi non dovrebbero preoccuparsi e gli utenti di un approvvigionamento idrico centralizzato avranno uno spreco aggiuntivo di fondi di bilancio.

La sabbia e altri riempitivi sono venduti in negozi specializzati, un sacco da 25 libbre di materiale al quarzo costa circa 400 rubli, vetro – circa 2 volte più costoso. Un tale filtro può anche essere costruito indipendentemente! Come fare, guarda il video:

Visualizza # 2 – sistemi di diatomee

I produttori di impianti di filtrazione biatomica affermano che l’uso di polvere fine (terra di diatomee) consente di ottenere la massima purezza dell’acqua. Proviamo a comprendere le caratteristiche tecniche di questo tipo di filtro e capire se vale la pena acquistare l’attrezzatura più costosa per un pool di paesi.

Terra di diatomee

La diatomite, che ha un altro nome comune – kieselguhr, è una roccia sedimentaria. Al suo interno, si tratta di diatomee pietrificate compresse, 95% silice

La frazione fine delle particelle detergenti mantiene i più piccoli contaminanti di dimensioni fino a 1 micron, il che è un vantaggio indiscutibile rispetto alle controparti di sabbia, sebbene il resto del principio di funzionamento dei dispositivi a diatomite non sia diverso. Lo strato di riempimento è in elementi di acciaio autopulenti rivestiti in polipropilene. L’acqua passa attraverso la diatomea «cuscino», viene purificato e rimosso di nuovo in piscina arricchito con silicone.

Hayward pro grid

Una delle opzioni per un filtro a diatomite per una piscina all’aperto è il modello Hayward Pro Grid: pressione di lavoro fino a 3,5 bar, diametro del filtro 660 mm, produttività 11 m / ora, costo – 60 mila rubli

Parlano e scrivono molto sui benefici dell’acqua al silicio. Gli esperti dicono che ha un intero set di proprietà utili:

  • neutralizza i composti del cloruro;
  • distrugge i patogeni;
  • precipita i metalli pesanti;
  • interferisce con la riproduzione delle alghe;
  • ha un effetto rinforzante sul corpo umano.

Grazie ad un’accurata pulizia e «magico» le proprietà dell’acqua di silicio eliminano la necessità di un’ulteriore disinfezione chimica. Pertanto, pagando troppo per un dispositivo di diatomite, oltre all’acqua perfettamente purificata, ottieni un bonus aggiuntivo sotto forma di effetto curativo.

Visualizza # 3 – sistemi a cartuccia compatti

Se non hai la possibilità di lavare costantemente i filtri e l’acqua della piscina è relativamente pulita e non richiede una disinfezione completa, acquista un filtro a cartuccia economico. Si tratta di una piccola installazione allungata a forma di lampadina con una disposizione interna molto semplice. Sotto il coperchio è presente uno scomparto per una cartuccia sostituibile e un sacchetto di plastica per la spazzatura. L’acqua penetra attraverso il materiale filtrante della cartuccia e grandi contaminanti e piccole particelle si depositano sul fondo, raccogliendosi in un sacchetto.

Filtro a cartuccia

Quando si acquistano i filtri a cartuccia, prestare attenzione a fattori quali la densità e lo spessore degli inserti del filtro, la potenza o la velocità di filtrazione, il tipo di collettore (sacco della spazzatura)

Esistono molti tipi di cartucce, che differiscono per aspetto e caratteristiche. Ad esempio, gli elementi in carbonio eliminano perfettamente gli odori sgradevoli e gli inserti in resina a scambio ionico uccidono i batteri. Ma per le piscine è preferibile utilizzare un materiale di consumo speciale con sale polifosfato.

Cartuccia filtro piscina

Uno dei principali vantaggi di un filtro a cartuccia è la facilità di manutenzione. La sostituzione richiede un minimo di tempo e durante il lavaggio di materiale poroso forte viene pulito molto rapidamente

Prima o poi, la cartuccia diventerà inutilizzabile e il sacchetto diventerà completamente ostruito da detriti. La pulizia è semplice: sciacquare le piastre della cartuccia sotto l’acqua corrente e pulire il sacchetto di sporco e riportarlo al suo posto. Dopo diverse procedure di pulizia, l’elemento sostitutivo deve essere sostituito. Può essere acquistato in un negozio specializzato al prezzo di 125 rubli. I produttori raccomandano di sostituire le cartucce quando si consumano, ovvero una sostituzione può avvenire in una settimana o un mese. Per motivi igienici, è meglio non ritardare l’acquisto di un nuovo articolo..

Come scegliere la pompa filtro giusta?

Tutti i tipi di filtri possono essere parte integrante delle pompe filtro – dispositivi per organizzare la circolazione e la purificazione dell’acqua nella piscina. L’attrezzatura è dotata di un potente motore con isolamento impermeabile, che garantisce il movimento dell’acqua. I filtri per la pulizia primaria o profonda sono inclusi e alcuni sono venduti separatamente. È importante tenere conto degli indicatori di potenza e velocità in modo che per errore non doti una pompa debole di un filtro eccessivamente efficace o viceversa.

Schema di installazione della pompa

In rari casi, la pompa del filtro non viene abbassata nel terreno, ma installata sopra il livello dell’acqua. Altezza di sollevamento massima – 2 metri

La maggior parte delle pompe autoadescanti ha filtri integrati progettati per pulire l’acqua leggermente contaminata, un trattamento più accurato richiede l’acquisto di attrezzature aggiuntive o la disinfezione chimica. L’apparecchiatura viene posizionata in un contenitore speciale e sepolta nel terreno vicino alla metà della piscina o completamente in modo tale da consentire l’accesso senza ostacoli.

Filtro grosso

Le pompe filtranti sono dotate di un filtro grossolano primario – un cestino in rete di plastica con piccole celle che intrappolano detriti di grandi dimensioni: fogliame, ramoscelli, erba

Al momento dell’acquisto, prestare attenzione alle restrizioni. La maggior parte dei modelli svolge funzioni soggette ai seguenti indicatori:

  • t? aria – fino a 60 ° C;
  • t? acqua – fino a 40 ° C;
  • pressione – fino a 2,5 (3,5) bar.

Modelli preferiti con funzionamento continuo.

Sistemi Intex

La nota azienda Intex produce kit pronti – piscine gonfiabili o con telaio + pompe filtro con un sistema di acqua salata, che garantisce la sicurezza del nuoto senza l’uso di cloro

Le pompe di circolazione e centrifughe convenzionali pompano l’acqua senza la possibilità di pulirla, quindi il filtro deve essere acquistato in aggiunta, ed è meglio se ce ne sono due. Il primo serve per la filtrazione preliminare e la protezione delle apparecchiature; esegue lo screening di frammenti abrasivi e a fibra lunga. Il secondo pulisce più accuratamente l’acqua dalla sospensione e dalle particelle fini e garantisce la sicurezza del nuoto.

Che cos’è uno skimmer e ne hai bisogno?

Un dispositivo semplice ma utile – uno skimmer – può purificare fino all’8% dell’acqua della piscina da grandi contaminanti, motivo per cui viene spesso utilizzato insieme alle apparecchiature di filtraggio. In apparenza ricorda un serbatoio di plastica o acciaio con uno scarico nella parte inferiore, la parte superiore è dotata di un foro per l’aspirazione dell’acqua.

Alcuni modelli di skimmer hanno funzionalità avanzate:

  • raccogliere i rifiuti dalla superficie dell’acqua;
  • sono gentili «fari» per determinare la profondità e il livello dell’acqua;
  • servire come attrezzatura per la pulizia chimica.

Esistono due tipi di skimmer: montati e integrati. Entrambi i tipi sono adatti per pool di tipo aperto, tuttavia la loro scelta dipende dal design del pool. Per un serbatoio fisso è meglio usare un sistema integrato con una presa d’acqua situata lungo i lati e per i modelli gonfiabili e con telaio sono preferibili dispositivi montati con supporti speciali. Ci sono eccezioni quando una piscina monolitica è già installata senza un sistema di pulizia – la filtrazione di massima può essere effettuata anche utilizzando gli allegati.

Skimmer integrati

Il sistema di depurazione dell’acqua integrato nella skimmer nella piscina non interferisce con i giochi di nuoto e di acqua: i fori per l’aspirazione dell’acqua si trovano ai bordi e lo scarico di ritorno avviene sul fondo, sott’acqua

Skimmer per una piscina gonfiabile

Il dispositivo più semplice per la piscina è una trappola per skimmer. Viene utilizzato per raccogliere detriti grandi e piccoli che galleggiano sulla superficie dell’acqua: erba secca e rami, foglie, capelli

L’installazione di skimmer incernierati per piscine gonfiabili e strutture del telaio è molto semplice: un morsetto regolabile è montato direttamente sul lato e il filtro viene abbassato nell’acqua, posizionandolo sulla superficie dell’acqua o leggermente più in basso. Quando si installa qualsiasi tipo di dispositivo, è necessario tenere conto della direzione del vento prevalente in modo da non creare zone stagnanti e gli skimmer coprono l’intera area di immondizia.

Pertanto, quando si sceglie un sistema di filtrazione, concentrarsi sul tipo di piscina, le sue dimensioni e il volume di acqua. Per i progetti compatti, è sufficiente un filtro a sabbia o cartuccia economico con una pompa; per una grande piscina all’aperto nel cortile della casa, sono necessarie attrezzature tra cui diversi filtri, una potente pompa, un sistema di riscaldamento e un’unità di controllo.

logo

Leave a Comment