Impianti idrici

Cura della piscina: una panoramica dei detergenti per piscine e dei depuratori d’acqua

Cura della piscina: una panoramica dei detergenti per piscine e dei depuratori d'acqua

La piscina in campagna o nella propria terra è il sogno di molti proprietari. Ma acquistarlo o montarlo è solo metà della battaglia. Il magnete dell’ambiente acquatico attira qualsiasi vile, funge da abitazione per i batteri. E il vento aggiunge «estetica», cospargendo la superficie dell’acqua con foglie, particelle di polvere e detriti vari. E se non esegui una manutenzione costante della piscina, alla fine si trasformerà in uno stagno di lenticchie invaso o in una palude puzzolente, dove solo i rospi saranno felici di nuotare.

Il primo segnale di pulizia è il colore dell’acqua. In qualsiasi tipo di piscina (gonfiabile, fissa, ecc.), L’acqua deve essere trasparente. Non appena noti un’ombra verdastra o lattiginosa, sappi: la piscina è già sporca.

Soddisfare

Cura di base della piscina

Le piscine possono essere pulite in diversi modi:

  1. Metodo di pulizia fisica.
  2. Sostanze chimiche.
  3. Metodo elettrofisico.

Pulizia fisica: filtri + spazzole e reti

La cura fisica dell’acqua nella piscina inizia con il fatto che tutti i detriti vengono rimossi dalla superficie dell’acqua con vari dispositivi (reti, aspirapolvere speciali, ecc.). Ma in questo caso, puoi solo liberarti delle particelle solide visibili. Tutto ciò che l’occhio umano non vede deve eliminare un filtro speciale.

Importante! Qualunque filtro acquisti, la pompa deve essere accesa per almeno 6 ore. In caso contrario, non è possibile ottenere una pulizia di alta qualità..

Esistono diversi gruppi di filtri:

  • Filtri a sabbia

Un filtro a sabbia costa meno di altri tipi perché la sabbia di quarzo filtra l’acqua all’interno dell’unità. L’acqua contaminata viene fatta passare attraverso questo filtro e particelle di detriti rimangono nello strato di quarzo..

Filtro a sabbia per la cura della piscina

Ecco come appare la struttura interna del filtro a sabbia

Nonostante l’accessibilità economica, questo filtro non è molto popolare perché richiede un lavaggio settimanale. Per pulirlo, è necessario sostituire il dispositivo con un flusso di acqua pulita, che «spazzare» tutto ciò che si è accumulato dentro. Per i residenti estivi che non dispongono di un approvvigionamento idrico, sarà difficile garantire un tale lavaggio..

Inoltre, la qualità della pulizia del sistema di sabbia è bassa. Vi si depositano solo particelle con una dimensione superiore a 20 micron. I rifiuti più piccoli rimangono nell’acqua.

Tali filtri sono raccomandati solo per piccole piscine gonfiabili in cui l’acqua cambia spesso..

  • Filtri a cartuccia
Filtri a cartuccia

I filtri a cartuccia vengono spesso utilizzati per pulire il pool di frame.

Questo sistema di pulizia comprende diverse cartucce posizionate all’interno dell’alloggiamento. Sono in grado di rimuovere particelle fino a 10 micron dall’acqua. Il costo di un tale filtro è superiore a un filtro a sabbia, ma richiede meno manutenzione e pulisce meglio la piscina. Per lavare le cartucce, vengono periodicamente sostituite sotto la pressione di acqua pulita. È più conveniente, ovviamente, usare cartucce usa e getta che, dopo l’ostruzione, vengono gettate via, sostituendole con nuove..

  • Filtri Diatomici
Filtro diatomea

Il filtro Diatom si ostruisce troppo rapidamente e richiede una sostituzione della cartuccia

Caro, sono appena apparse opzioni di filtro. In questi dispositivi, la pulizia avviene mediante terra di diatomee (i cosiddetti gusci di plancton schiacciati). Tali filtri offrono il massimo livello di pulizia, rimuovendo le particelle fino a 3 micron. Ma il punto negativo di tali sistemi è che la terra di diatomee è molto veloce «intasare», e nemmeno il backwashing non può ripristinarne la velocità effettiva. È necessario sostituire le cartucce più volte all’anno, il che è piuttosto costoso.

Metodi di pulizia chimica

I prodotti chimici per la cura della piscina hanno lo scopo di combattere vari tipi di inquinamento e per una pulizia di qualità è necessario acquistare un intero set di farmaci. Considera come pulire la piscina in modo completo.

Quindi, per combattere i batteri, devi acquistare una composizione in cui uno dei componenti è ossigeno attivo, cloro o bromo.

  • Il più economico, ma con un odore specifico è una droga di cloro. È in grado di provocare reazioni allergiche..
  • Nel bromo, il grado di disinfezione non è peggiore, ma non c’è odore. È vero, il prezzo è più costoso..
  • Il più costoso ma più sicuro è l’ossigeno. Uccide i batteri quasi al 100%, senza danneggiare né acqua né esseri umani..

Oltre ai batteri, il problema delle piscine domestiche sono le alghe. Si sviluppano così rapidamente che non combattono periodicamente, ma costantemente, non appena riempiono il serbatoio di acqua. Acquistando e addormentando preparazioni speciali, proteggerai le pareti della ciotola dall’inverdimento e il fondo – dall’insabbiamento.

I preparativi per la rimozione di particelle inferiori a 3 micron dovrebbero completare il lavoro iniziato dai filtri, distruggendo le molecole grasse e proteiche. Tali sostanze sono chiamate flocculanti..

Misuratore di acidità speciale - PH-metro

Il pHmetro deve essere abbassato nella piscina per scoprire l’equilibrio acido-base.

L’ultimo compito della pulizia chimica è di normalizzare l’equilibrio del pH. Una persona ha bisogno di un bilancio idrico di 7-7,4. Per conoscerlo, devi avere un misuratore speciale – un pHmetro. Se il bilancio acido-base è superiore alle cifre indicate – versano farmaci per abbassare il pH, se inferiore – utilizzare le formulazioni opposte.

Purificazione elettrofisica dell’acqua

Il più nuovo metodo di pulizia, in cui non sono necessari prodotti chimici, è elettrofisico. Il gruppo di dispositivi comprende lampade a ultravioletti, ozonizzatori e dispositivi che emettono ioni rame e argento. Ciascuno dei dispositivi elimina un certo tipo di inquinamento e insieme forniscono il massimo grado di purificazione dell’acqua.

Cura stagionale della piscina

Caratteristiche di pulizia del pool di frame

Un cottage estivo è un luogo di residenza stagionale, quindi spesso ha piscine di tipo circolare o gonfiabile, che vengono pulite in inverno. Considera come prendersi cura di una piscina con una base a telaio. La cura principale è:

  • filtrazione dell’acqua (un filtro appropriato è sempre incluso con la piscina);
  • raccolta dei rifiuti dalla superficie (rete o schiumatoi);
  • pulizia periodica con prodotti chimici;
  • raccolta di sedimenti dal fondo della ciotola. (Ci sono vari mezzi nel negozio che pulire le piscine dai sedimenti, ma è meglio trovare un aspirapolvere inferiore o un kit speciale).

Cura dei modelli gonfiabili

Per i bambini, le piscine gonfiabili vengono acquistate più spesso. Per mantenere la pulizia, deve essere pulito settimanalmente completamente dall’acqua e rimosso da muco, sedimenti. Se il volume della ciotola è grande, si consiglia di aggiungere disinfettanti, perché ogni settimana riempire la piscina con acqua dolce è piuttosto costoso.

I bambini di età inferiore a 3 anni cambiano l’acqua ogni giorno!

Mantenere la pulizia in piscina è più semplice che cercare di ripristinare una ciotola troppo invasa e sedimentata.

logo

Leave a Comment