Enciclopedia delle piante

Come coltivare l’abete rosso: tecnologie di semina e cura, una panoramica dei metodi di riproduzione

Soddisfare

Abete nella progettazione del paesaggio

Per cominciare, ti offriamo di guardare un video: potresti trovare le risposte alle tue domande:

Per cominciare, ogni sorta di varietà di abete rosso è un materiale eccellente per formare lo stile di una zona suburbana, motivo per cui quando si sceglie il materiale di piantagione, si dovrebbe prestare attenzione alle varietà di conifere.

Grazie alla bella e folta corona, la cui forma può essere regolata in base agli obiettivi, gli abeti rossi e alti vengono utilizzati con successo per comporre composizioni come:

  • rocciosi;
  • siepi;
  • arte topiaria
  • sbarchi singoli e di gruppo.

La combinazione di conifere basse con corone di forma ordinata, pietre e decorazioni realizzate con materiali naturali è adatta per decorare il territorio sia in stile normale che naturale, quindi i giardini rocciosi con l’abete rosso come elemento chiave sono molto popolari.

Rockery con abete rosso

I rockeries sono anche buoni perché richiedono piccoli investimenti con il massimo effetto estetico: quasi tutte le piante possono essere coltivate con le tue mani e le pietre possono essere trovate direttamente sul territorio della dacia, portate dalla riva del fiume o dalla cava

Una recinzione in abete vivo è un magnifico elemento protettivo che può essere piantato attorno al perimetro o tra due diverse zone funzionali. Alberi alti e densamente piantati sostituiranno completamente la recinzione e piante ornamentali in miniatura decoreranno il territorio e creano un’atmosfera naturale.

Siepe di abete vivo

In questo caso, gli alberi piantati piccoli ma vicini l’uno all’altro sopportano un carico decorativo piuttosto che funzionale: separano la zona rocciosa dal resto del territorio

Avendo un piccolo albero di Natale nel paese, puoi praticare l’arte del topiaria: crea una figura geometrica, una spirale o un altro semplice oggetto tridimensionale da una magnifica corona di abete. Qui, una delle proprietà delle conifere è solo utile: crescita lenta (3-5 cm all’anno).

Arte topiaria nel paese

È meglio iniziare a comprendere le basi di arte topiaria con le figure meno complesse: un cubo, una piramide o una palla, quindi passare a configurazioni più complesse, ad esempio spirali

Sullo sfondo di edifici e recinzioni in mattoni e legno, gruppi di abeti raramente piantati di varie altezze sembrano belli e un singolo albero di Natale alto può diventare il centro di un’area ricreativa o un eccellente sfondo di partner per un gazebo (panca, arredamento da giardino).

albero di Natale

Molti abeti appositamente piantati per festeggiare Capodanno e Natale in natura. Una vacanza trascorsa all’aria aperta è più interessante e divertente di una banale festa in famiglia, e il processo di decorare un albero con ghirlande e giocattoli è un vero rituale magico che i bambini ricorderanno per tutta la vita

Metodi di acquisizione o propagazione dell’abete rosso

Se hai scelto l’abete rosso come una delle piante per decorare il tuo sito e hai anche scelto una varietà, devi pensare a dove lo otterrai. Il modo più semplice è acquistare una piantina pronta in un vivaio, ma molti non cercano modi semplici e provano a coltivare alberi da soli, da semi o ramoscelli. C’è chi considera gli esemplari più resistenti e forti prelevati nell’ambiente naturale, cioè scavati nella foresta.

Considera le sfumature di ciascuno dei metodi e considera più in dettaglio le caratteristiche dell’abete rosso.

L’acquisto di una piantina in un vivaio

Se hai già un progetto di design pronto e mancano solo alcune conifere per la sua implementazione, puoi acquistare rapidamente piantine nel vivaio. Questo vale anche se hai bisogno di una varietà rara ed esotica che è difficile o lunga da coltivare da sola.

Le piantine di conifere, come altre piante, sono vendute in vasi di varie dimensioni, a seconda delle dimensioni della pianta. Quando si pianta un albero di Natale nel terreno, è necessario salvare completamente il grumo «suolo nativo», così l’albero attecchirà meglio e più velocemente.

Abete del vivaio

Quando si sceglie un abete in un vivaio, consultare uno specialista sui principali fattori di crescita, che riguardano le dimensioni di un albero adulto, la sua resistenza e resistenza invernali, le condizioni di illuminazione, il regime di irrigazione, ecc..

Quando acquisti una piantina, presta attenzione alla sua vitalità, che è facile da determinare con i seguenti segni:

  • aghi freschi, lucenti, parzialmente non inondati;
  • delicati germogli di crescita sulla punta dei rami;
  • forma naturale, non deformata di rami e tronco;
  • gli aghi non sono interessati da un rivestimento arrugginito o biancastro;
  • quando viene premuto leggermente, i rami si piegano anziché rompersi.

Una pentola troppo piccola indica che l’abete rosso è stato scavato appositamente per la vendita e ha violato il suo sistema di root.

Coltivazione di alberi da semi

Se hai abbastanza tempo per il giardinaggio, puoi iniziare a coltivare diverse varietà di abete dai semi. Le migliori sono le specie native della tua zona. Il tempo di maturazione dei coni dipende dal clima, ma per la riproduzione si consiglia di raccogliere nel tardo autunno.

Semi di abete

I coni vengono conservati in un luogo fresco e asciutto, protetto dal vento e dalla luce solare diretta. Circa 2,5-3 mesi prima della semina, i semi vengono estratti (sono anche chiamati noci) e stratificati per aumentare la germinazione

Per preparare le piantine, i semi vengono conservati per 24 ore in acqua pulita, dopo essere stati immersi per mezz’ora in una soluzione di manganese debole (0,5%). Quindi immerso in contenitori pieni di sabbia bagnata e conservato fino alla semina nel freddo: neve o frigorifero.

Semina in segatura

La semina viene effettuata a metà aprile ed è meglio usare una serra con segatura per questo. Il terreno sabbioso argilloso è ricoperto da uno strato sottile (1,5-2 cm) di segatura, i semi sono posti su di esso, cosparsi con lo stesso strato di segatura di conifere sulla parte superiore – creano condizioni che sono vicine al naturale, ma più confortevoli per la crescita

Se decidi di piantare i semi in piena terra, dovrai provvedere a una protezione aggiuntiva. Può essere un telaio fatto di aste che proteggono dai venti forti e uno strato di tessuto di cotone.

Ad agosto viene rimossa una specie di protezione, mentre un riparo è costituito da uno spesso strato di foglie secche. Le scatole vengono talvolta utilizzate al posto del terreno aperto, ma le condizioni di crescita rimangono le stesse..

atterraggio

Dopo 2, meno spesso dopo 3 anni, le piantine vengono piantate nel terreno con un intervallo di 40-50 cm. Prima di piantare, le radici troppo lunghe o danneggiate devono essere rimosse e le radici rimanenti devono essere poste in una soluzione di humus per un breve periodo

Sarà richiesto un regime di cura speciale: terreno moderatamente umido (al caldo – irrigazione aggiuntiva) e un’alimentazione estiva di 3 volte. Come fertilizzante, è adatta una verbasco o una soluzione di idropone allo 0,1% diluita con acqua.

La strada del semenzale dura altri 3-4 anni. Per tutto questo tempo hanno bisogno di essere allentati, fertilizzati, innaffiati circa 1 volta a settimana. La medicazione superiore obbligatoria viene eseguita in primavera, prima dell’inizio del gonfiore renale. Una miscela di nutrienti minerali è adatta:

  • letame – 450-500 g;
  • nitrato di potassio – 10-15 g;
  • superfosfato – 25-30 g.

Tutto viene accuratamente miscelato, distribuito nel terreno intorno alle piantine, accuratamente scavato in una profondità (8-10 cm) e annaffiato in modo che il fertilizzante venga assorbito nel terreno.

Piantare piantine

In 6-7 anni, riceverai alberi di Natale, pronti per essere piantati in un luogo permanente. Come al solito, vengono piantati all’inizio della primavera, conservando una zolla di terra

Come far crescere un albero di Natale da un ramo (talee)

Per la propagazione di specie ornamentali, vengono utilizzate le talee. I ramoscelli tagliati all’inizio della primavera (ad aprile) possono mettere radici nello stesso anno, quelli successivi solo nell’anno successivo. Molte persone preferiscono l’innesto di agosto, quando i germogli finiscono di crescere e iniziano a legnare, tuttavia, esiste un metodo invernale che viene utilizzato con successo per tutte le conifere, compreso l’abete.

Portiamo alla tua attenzione una master class sulle talee invernali di abete rosso, che consiste nel radicamento domestico delle piantine con la possibilità di ulteriori piantagioni primaverili nel terreno. Utilizzando cesoie da giardino o cesoie, tagliare il numero richiesto di rami laterali. Dalla fine del taglio dovrebbe rimanere «tacco» – un pezzo di legno dell’anno scorso. Un grande «tacco» dovrà essere tagliato in modo tale che non vi sia decomposizione del legno.

Potatura degli aghi

Aghi dal basso vicino a «cinque tacchi», tagliare con cura con un coltello, poiché non sono necessari e interferiranno con lo sviluppo delle radici future

Molte specie di conifere si comportano bene senza stimolanti aggiuntivi, ma l’abete rosso è capriccioso a questo proposito e richiede, soprattutto in inverno, un atteggiamento speciale.

Promozione della crescita

I ramoscelli trattati vengono posti in una nave, riempiti per metà con la soluzione di Epin (4-6 gocce per 200 ml di acqua) e conservati per 12-14 ore

Il materiale per conservare le talee è lo sfagno di muschio, che assorbe bene l’umidità.

Muschio ammollo

Mentre le talee stanno guadagnando forza nella soluzione di Epin, prepariamo per loro una protezione «la camicia» – immergere lo sfagno secco in acqua pulita

Prendiamo il film e lo stendiamo con un nastro sul tavolo. Distribuiamo lo sfagno saturo di umidità lungo il nastro: svolgerà il ruolo di substrato per la coltivazione di talee di abete.

Accatastamento di talee

Posizioniamo le talee sulla base preparata nel seguente ordine: prima, immergi ogni ramo in una polvere stimolante (ad esempio, «Kornevin»), quindi posizionare la parte inferiore su un nastro con muschio

Pieghiamo il film a metà in modo che le radici siano premute contro lo sfagno e avvolte in un film e le parti superiori delle talee siano libere.

Rotolo di pellicola

Rotoliamo il film con le talee distribuite ordinatamente in un rotolo in modo che risulti abbastanza denso, ma non vicino per lo sviluppo delle radici

Si è scoperto un bouquet peculiare: in questa forma, le talee di conifere verranno conservate fino alla semina primaverile nel terreno. In modo che il film non si svolga, deve essere legato con spago o tirato insieme con un elastico.

Conservazione delle talee

Il posto per conservare le talee dovrebbe essere luminoso e fresco – una dispensa o una veranda. Se il cottage ha finestre in legno con doppi telai, i tagli possono essere posizionati tra le finestre o sospesi lateralmente, protetti dalla luce solare diretta

Le talee invernali sono buone perché piccole radici appaiono già dal periodo della semina primaverile.

Piantare talee

Ad aprile, i rami radicati possono essere piantati nel giardino – non in un luogo permanente, ma in un vaso o scatola per crescere. Ideale: una serra ben illuminata e ventilata

Tra due anni, le piantine finalmente metteranno radici e diventeranno più forti, quindi sarà possibile piantarle in piena terra, in un costante luogo di crescita.

Trapianto di alberi forestali

La campagna per l’abete rosso nella foresta terminerà in modo sicuro se ricordi alcune semplici regole:

  • scavare un albero in autunno o in primavera quando il terreno è abbastanza morbido e umido;
  • se trapianti un abete in estate, prova a salvare un grumo radicale di terra;
  • per il trapianto è adatta una copia non superiore a 1 m, un massimo di 1,5 m; più grande è l’albero, più lunghe sono le sue radici e maggiore è la probabilità che tu le danneggi;
  • abeti più rigogliosi e forti crescono lungo i bordi della foresta, alla periferia, lontano da fitti boschetti.

È importante scavare l’abete rosso. Intorno al tronco, scavare un cerchio con un diametro di un cerchio formato dai rami più bassi. La profondità della scanalatura è di circa mezzo metro. Rimuovi con cura l’albero dal terreno, cercando di mantenere il terreno sulle radici. Mettilo su un pezzo di stoffa spessa, avvolgi e fissa la confezione risultante su una carriola. Prendi un paio di secchi «nativo» terreno, in modo che l’albero di Natale attecchisca più rapidamente nelle nuove condizioni.

Abete rosso dalla foresta

Non dimenticare una sfumatura importante: prima di scavare, assicurati di segnare i lati del mondo, nord e sud sui rami per piantare un albero, concentrandoti su di essi

Come piantare un abete?

Gli alberi scavati nella foresta e le piantine acquistate hanno regole generali di impianto. Ci sono due periodi in cui l’abete rosso attecchisce meglio: l’inizio della primavera e il tardo autunno (prima dell’inizio del freddo). Alcune varietà, ad esempio l’abete blu, sono preferibili da piantare in primavera, quindi prima di decidere di piantare un abete, specifica le caratteristiche di impianto della varietà acquistata.

Scegli l’area più adatta alle conifere in crescita: illuminata dal sole o leggermente ombreggiata. Prenditi cura del drenaggio in anticipo, perché gli abeti che crescono nelle zone umide sono poco sviluppati e perdono i loro aghi. Un luogo ideale per piantare è una zona soleggiata con falde acquifere basse e terreno fertile e ricco di humus.

Abete rosso nel giardino fiorito

Gli abeti rossi bassi si sentono benissimo all’interno di composizioni floreali e giardini rocciosi, su scivoli alpini ben illuminati e nei giardini rocciosi

L’ordine di semina ha mangiato quanto segue:

  • Scaviamo un buco con una profondità di 50-60 cm, un diametro di 60 cm sulla superficie e 30-35 cm nella parte inferiore.
  • Organizziamo il drenaggio da uno strato di 20 centimetri di una miscela di sabbia e ghiaia (o ghiaia).
  • Dal terreno di scavo, sabbia, torba e humus (in parti uguali) prepariamo la miscela di terreno. Aggiungi ad esso 100-150 g di nitroammofoski.
  • Riempi parzialmente la fossa con una miscela di terra, inumidisci.
  • Metti la zolla della piantina nel buco.
  • Riempiamo i luoghi vuoti con il terreno rimanente, livellandolo.

Eseguiamo la pacciamatura della torba intorno al collo della radice, che si trova a livello della superficie del suolo. L’aggiunta di torba riscalda le radici e trattiene l’umidità.

La pacciamatura ha mangiato

La pacciamatura del legno o della torba è attraente dal punto di vista estetico, inoltre l’aggiunta di elementi come la corteccia di quercia al terriccio previene le erbacce

Oltre alla piantagione, è importante anche la cura dell’abete rosso, pertanto considereremo le regole di potatura, irrigazione e protezione dalle malattie.

Caratteristiche dell’allevamento di conifere

L’irrigazione dell’abete è necessaria a seconda della stagione di crescita, dell’età e delle dimensioni, ma in ogni caso, il terreno intorno all’albero dovrebbe essere sempre leggermente umido. Questo può essere verificato stringendo la terra nella tua mano. Se cade a pezzi, è giunto il momento di annaffiare. Dovrebbe essere annaffiato delicatamente, distribuendo l’acqua intorno all’intero coma radicale. Il consumo medio di acqua per un albero di 2 metri è di 10 litri una volta alla settimana.

Le piccole piantine richiedono un regime speciale – più volte al giorno in piccole porzioni, poiché le radici sono in superficie e si asciugano rapidamente. Oltre all’irrigazione, non dimenticare di spruzzare, dopo di che l’abete rosso brilla al sole con aghi puliti e lucenti.

L'irrigazione ha mangiato

Se non vivi costantemente nel paese, scegli specie tolleranti alla siccità per piantare, ad esempio l’abete rosso. Nella stagione calda, è sufficiente annaffiarlo una volta ogni una volta e mezza o due settimane

Anche se l’abete appartiene agli alberi a crescita lenta, di tanto in tanto ha bisogno di potatura. La potatura preventiva viene eseguita una volta all’anno, all’inizio della primavera, fino a quando i nuovi germogli iniziano a crescere. È anche chiamato sanitario, in quanto rimuove principalmente ramoscelli malati o secchi. L’assottigliamento della luce avvantaggia l’intero albero: i raggi del sole penetrano in profondità nella densa corona.

La potatura decorativa, al contrario, viene effettuata in piena estate, dopo la fine della crescita di nuovi germogli. A volte la parte superiore viene tagliata se l’albero ha bisogno di crescere in larghezza e non in altezza. Il lavoro viene eseguito con uno strumento affilato e i punti di taglio della sega vengono trattati con una soluzione speciale: permanganato di potassio e var giardino.

Abete rosso

Per rimuovere rami spessi e asciutti, vengono utilizzate seghe manuali e a barra, le potature da giardino vengono utilizzate per rami più piccoli e le cesoie da giardino speciali vengono utilizzate per tagli di capelli decorativi.

Spesso gli abeti e le altre conifere sono minacciati dalle malattie. Le più comuni sono le infezioni fungine, che portano allo spargimento della corona e persino alla morte. È necessario affrontarli con vari metodi..

Per prima cosa devi rimuovere gli aghi danneggiati e i rami malati, quindi saturare il terreno con Kornevin e trattare l’albero con Immunocytophyte, Charm, Zircon o qualsiasi altro farmaco che aumenta l’immunità. Alcune malattie, come una spugna di radice o il marciume chiazzato, non sono curabili, quindi l’albero deve essere tagliato, il moncone sradicato e il terreno circostante accuratamente trattato con fungicidi.

Shute ha mangiato

I sintomi della malattia di Schütte sono la comparsa sui rami di macchie rosse, aghi ingialliti e sgretolati. Schute trattato con Skor, Strobi, Falcon, Quadrice, a partire da maggio fino alla fine dell’estate

E alla fine, alcuni consigli di un professionista sulla scelta e la coltivazione di varie varietà decorative.

logo

Leave a Comment