landscaping

Prato moresco: come realizzare un “tappeto di fiori” sul tuo sito

Prato moresco: come realizzare un

Nel Nord Africa e in Spagna nel VII-VIII secolo i Mori e gli Arabi formarono i loro stati, i cui sovrani eressero magnifici palazzi. I parchi e i giardini che li circondavano combinavano elementi di culture di diverse nazioni. Si ritiene che gli sforzi degli slavi, che entrarono in Spagna attraverso Costantinopoli dalla Crimea, e nel 12 ° secolo furono ampiamente rappresentati nella classe militare, crearono un prato moresco. Pertanto, sembra un prato in fiore della Russia. La vegetazione con l’inclusione di erbe eterogenee, costituite da semplici fiori di campo, era dolce nel cuore degli slavi che mancavano alla loro terra natale.

Soddisfare

Prato moresco moderno

Recentemente i prati moreschi sono tornati di moda

Oggi, il prato moresco, un po ‘dimenticato negli ultimi anni, è di nuovo al culmine della popolarità. Hanno iniziato a usarlo più spesso nella progettazione del paesaggio. E abbiamo l’opportunità di ammirare e godere della sua bellezza naturale.

Quali piante sono più adatte per il prato fiorito?

La miscela utilizzata per creare il prato moresco comprende fiori di campo e semi di cereali. Affinché il prato fiorito sia gradito dalla primavera all’autunno, è necessario combinare piante di diversi periodi di fioritura. La scelta di colori specifici può essere limitata solo dalle preferenze personali dei proprietari di giardini.

Prato moresco eterogeneo e vibrante

La composizione della miscela per creare un prato moresco comprende semi di erbe di cereali e vari fiori

La composizione del prato moresco più spesso di altri colori include:

Papavero orientale. Fiori rosso intenso e moderatamente grandi di papavero orientale invariabilmente attirano l’attenzione. Questa è una pianta perenne che fiorisce durante le ultime 2 settimane di maggio. Le scatole di papavero contengono semi e forniscono auto-semina.

Papavero orientale

Papavero luminoso – una vera decorazione del prato in stile moresco

Fiordaliso Di Campo. Le splendide infiorescenze blu di questa pianta sono familiari e amate da noi fin dall’infanzia. I fiordalisi fioriscono da fine giugno e durano fino alla fine di agosto. Si possono trovare sia tipi di fiordalisi annuali che perenni. La pianta può essere facilmente rinnovata con semi..

Fiordaliso Di Campo

Fin dall’infanzia, il fiordaliso campo familiare e amato evoca pensieri nostalgici sul suo paese natale

Camomilla di prato. Questa pianta è una perenne tradizionale, senza la quale il prato russo sembra incompleto. La camomilla ha un bell’aspetto con campane e fiordalisi. L’altezza della margherita arriva fino a 90 cm, quindi una piantagione di gruppo è particolarmente attraente. La fioritura della camomilla inizia a marzo, aprile e può continuare fino a ottobre.

Camomilla di prato

Prato margherita – un tradizionale perenne per la Russia

Echinacea. La pianta medicinale Echinacea è perenne e ha un bell’aspetto con una piantagione di gruppo. L’echinacea, anche nella forma tagliata, mantiene un aspetto attraente per lungo tempo ed è una vera decorazione degli interni. Le infiorescenze di echinacea possono avere un colore rosa pallido, raggiungendo un rosso intenso. La fioritura dell’echinacea può iniziare a maggio-giugno. Un fiore può causare reazioni allergiche..

Echinacea

L’echinacea è usuale da utilizzare in un atterraggio di gruppo

Lino a fiori grandi. Il fatto che questa pianta sia annuale non può ridurne la bellezza. Il lino è spesso usato per fare mazzi di fiori. Una pianta può essere non solo blu cielo, ma anche rossa e persino bianca e rossa. Le infiorescenze raggiungono fino a 3 centimetri di diametro.

Lino a fiori grandi

Il lino può essere non solo un delicato colore celeste, ma anche viola e persino bianco con un nucleo rosso

Nemesia. Il genere di questa pianta unisce più di 50 specie di piante annuali e perenni. La nemesia luminosa, festosa, senza pretese fiorisce dall’inizio dell’estate fino al tardo autunno. Amante della luce e resistente al freddo, la nemesia adorna il prato con fiori gialli, bianchi, rossi e persino viola.

Nemesia

La nemesia fotofila e resistente al freddo fiorisce per tutta l’estate e fino al tardo autunno

Prato moresco con bulbi

Le piante bulbose si combinano perfettamente nel prato moresco con altri fiori ed erbe.

La maggior parte dei fiori che compongono il prato moresco sono piante di miele. Le infiorescenze luminose e profumate attirano non solo le farfalle, ma anche le api. Uno deve essere preparato per questo. La composizione dei fiori del prato può anche includere specie bulbose che fioriscono insieme in primavera. Croco, tulipani e narcisi si abbinano bene alle erbe.

Tra le erbe stesse, si può dare la preferenza a prati bluegrass, boschi sottili, prati timidi e pascoli ryegrass. Il rapporto tra erbe e fiori dovrebbe essere a favore dei cereali. Puoi fermarti con un rapporto di 80:20, ma a volte limitato a 95: 5. Va ricordato che le proporzioni delle piante annuali e perenni devono essere adeguate nel tempo.

Fasi di creazione di un giardino fiorito – prato in un orto

Il bricolage non è così difficile creare un prato moresco. Per questo, non hai bisogno di molti soldi e superlavoro. Il prato moresco è luminoso e variegato. Forse è per questo che non vale la pena occupare ampi spazi. Sembra grande in una piccola area, come una radura, inondata dalla luce solare. Può essere uno spazio tra gli alberi, una trama in contrasto con un prato normale o uno spazio lungo il confine del territorio.

La scelta di una posizione sul prato moresco

Un prato moresco non ha bisogno di molto spazio: lungo la recinzione o tra gli alberi, sembrerà buono

Preparazione del terreno

Dopo che l’area sotto il prato è stata determinata, deve essere liberata dalle erbacce e scavata con cura. È meglio farlo in autunno. Lo scavo dovrebbe essere fatto 15-25 centimetri di profondità.

Nello stesso periodo, è meglio concimare. La superficie del suolo è coperta di letame di cinque centimetri, dopo di che viene scavata fino a 30-40 cm. A tal fine, il terreno può essere frantumato o addirittura rimosso mediante un serbatoio cilindrico riempito con acqua.

Sementi e piantare bulbi

La semina può essere eseguita dopo due settimane dalla preparazione del terreno, ma è meglio farlo in primavera. Nel periodo da aprile a giugno, a seconda delle condizioni climatiche della zona, iniziamo i lavori.

Semina in terreno preparato

I semi dovrebbero essere applicati al terreno inumidito, con semina manuale, il tasso dovrebbe essere aumentato del 10%

Per piantare un prato, puoi prendere miscele già pronte, che vengono spesso vendute nei negozi. Puoi preparare tu stesso la giusta miscela acquistando separatamente i semi di erbe e fiori di cereali. È consentita la miscelazione di semi, quindi il prato apparirà più o meno uniformemente colorato. Se prima semini cereali e poi piante fiorite, i fiori formano una specie di isole, che sembrano anche attraenti.

Prima di piantare semi, il terreno deve essere annaffiato. Nel terreno moderatamente inumidito, i semi vengono approfonditi di 3-5 mm. Un metro quadrato di terra per la semina richiede almeno 50 grammi di semi o 5 kg per cento metri quadrati. Se devono essere piantate piante bulbose, allora la priorità dovrebbe essere data alle piante grandi nell’ordine di piantagione e quelle piccole dovrebbero essere posizionate in gruppi di circa una dozzina o poco più. È a cipolla che può essere riempito di posti vuoti dopo le annuali.

Per i germogli erano amichevoli e uniformi, il terreno può essere coperto con materiale non tessuto. I primi germogli sono prevedibili tra una settimana o due.

Caratteristiche di cura del prato moresco

Nonostante la naturalezza del prato moresco, è necessaria cura. Deve anche essere annaffiato in tempo e non gli è permesso di infestarlo. Particolare attenzione dovrebbe essere prestata alla falciatura tempestiva del prato..

Tagliare l'erba

La prima falciatura del prato viene effettuata quando compaiono piantine di cereali, mentre i fiori non sono ancora germogliati

Mentre il prato non si è ancora stabilizzato, si dovrebbero applicare chiare regole di falciatura. Quando i cereali sono già germogliati e i fiori non sono ancora comparsi, dovrebbe avvenire la prima falciatura del prato. Questo viene fatto in modo che l’erba non annulli la crescita dei fiori. Devono entrare in vigore. Per tutta l’estate, il prato crescerà e fiorirà allo stesso modo delle sue controparti naturali. Ma con l’inizio dell’autunno, quando si è verificata la semina, il prato deve essere nuovamente tagliato. Questo succede tra settembre e ottobre. Dalla superficie del terreno, l’altezza di taglio non deve essere inferiore a 8 cm e superiore a 12.

Prato moresco classico

Un leggero disordine conferisce al prato un fascino speciale

Negli anni successivi, i periodi di taglio sono determinati dal proprietario del prato. Il principio è lo stesso: devi dare alle piante l’opportunità di gettare i semi prima che vengano falciati. Dovrebbe rimanere simile a un prato naturale e un po ‘curato, se sembra naturale, non vuole mai distruggere.

logo

Leave a Comment