Impianti idrici

Come fare uno stagno nel paese: istruzioni fai-da-te

Come fare uno stagno nel paese: istruzioni fai-da-te

La contemplazione è il percorso per recuperare la propria forza interiore e staccarsi dal clamore. Ammirare la natura in una qualsiasi delle sue manifestazioni – che si tratti di una foglia, un filo d’erba o anche un piccolo ciottolo, cadiamo in una sorta di trance, scavando nella nostra «sono» senza riferimento agli eventi attuali. Questo è probabilmente il motivo per cui c’è un enorme «fuga» cittadini lontani da habitat rumorosi, più vicini a madre natura, dove è possibile rilassarsi e riposare la propria anima da soli, anche un piccolo pezzo di terra. Come creare un’atmosfera rilassante nel tuo giardino? Niente è più facile! Invece di un paio di tre letti di patate e pomodori, rompi un piccolo stagno nel tuo cottage estivo – ora avrai più tempo per rilassarti e contemplare la superficie dell’acqua – e questa, come sai, è la migliore cura per lo stress e la perdita di forza. Pensi che una struttura idraulica così complessa vada oltre la tua potenza? Con i nostri consigli diventerai «spericolato», per non parlare di un piccolo stagno, il cui segnalibro si può facilmente padroneggiare.

Soddisfare

Da dove iniziare a creare uno stagno?

Quindi, ti sei reso conto che la tua vita è più inconcepibile senza un bel laghetto progettato per deliziare i tuoi occhi e calmare i tuoi nervi. Come creare uno stagno nel paese con le tue mani, in modo che integri armoniosamente il paesaggio del giardino e duri abbastanza a lungo, e non diventi un’area problematica che richiede cure costanti?

Stagno di paesaggio con massi

Una caratteristica originale di un piccolo stagno decorato con massi può essere un insolito percorso fatto di pietre piatte

Cominciamo scegliendo uno stile di stagno e selezionando un luogo per aggiungerlo ai segnalibri. Quindi, ti diremo come realizzare tecnicamente un laghetto e equipaggiarlo correttamente. Selezionato nello stile giusto e posato nel rispetto di tutte le sottigliezze, lo stagno artificiale sarà una vera gemma del tuo giardino e un ottimo posto per pacificare.

Una piccola digressione nella storia

La tradizione di dotare le loro tenute di stagni ci è venuta dall’Oriente, dove l’acqua è sempre stata valutata più dell’oro. Piscine in miniatura con fontane di forme geometriche regolari erano un must per qualsiasi cortile musulmano. In Cina, lo sviluppo del giardinaggio paesaggistico ha percorso percorsi leggermente diversi: i giardini sono stati posati in uno stile paesaggistico che ricorda l’aspetto naturale del paesaggio naturale.

Stagno cinese con una torcia

Una caratteristica della disposizione dello stagno nel giardino cinese è la presenza obbligatoria di una lanterna di pietra

Questo stile richiedeva la sua continuazione nei bacini che avevano curve irregolari, che erano piuttosto estese nell’area e che erano necessariamente dotati di un ponte e una lanterna di pietra nella zona costiera. È interessante notare che al centro dello stagno cinese c’era necessariamente una piccola isola, non collegata in alcun modo con la terra, la cosiddetta isola dei sogni. «sale» tale isola era una pietra espressiva o un albero solitario.

Stagno giapponese

Lo stagno nel giardino giapponese, di regola, è contenuto nella forma e ha una composizione ben ponderata di pietre senza alcuna forma di pianta luminosa

Il Giappone, a causa della natura limitata del suo territorio, tende sempre a ridurre al minimo l’area del giardino, dove un vasto specchio d’acqua non ha sempre avuto un posto. Tuttavia, a causa del concetto tradizionale del giardino giapponese, che implica la presenza di tutti gli elementi, il serbatoio esisteva sotto forma di tsukubai – una piccola nave con acqua. Un attributo obbligatorio di un tale mini stagno era un ruscello stilizzato che scorreva da tubi di bambù vuoti e alberi nani lungo le rive. A volte lo stagno ha assunto la forma di un quadrato o di un rettangolo, il che ha ulteriormente enfatizzato un certo ascetismo dello stile del giardino giapponese.

Stagno nel giardino paesaggistico

Lo stagno nel giardino paesaggistico sembra molto naturale, come se fosse stato creato dalla natura stessa

Successivamente, il grano seminato dalla cultura orientale ha dato magnifici germogli in Europa e, più precisamente, in Inghilterra e Francia, dove l’arte del parco ha percorso percorsi completamente opposti. Il giardino inglese ricordava esattamente il cinese ed era un angolo naturale della natura con vegetazione lussureggiante e laghetti paesaggistici.

Stagno nel giardino normale

Lo stagno nel giardino normale ha le forme geometriche corrette e non è formato da una vegetazione lussureggiante.

Il giardino francese è stato deciso nel cosiddetto stile regolare, la cui corona è considerata l’ensemble giardino e parco di Versailles. Per la progettazione di giardini regolari in stile francese, sono caratteristici una chiara suddivisione, forme geometriche regolari e stagni che sovrastano la superficie della terra.

Stagno nel giardino d'avanguardia

Gli stagni nei giardini d’avanguardia sono disposti in modo simile agli stagni formali nei giardini regolari – con contorni lineari e un minimo di vegetazione

Nella nostra era, lo stagno di un giardino normale ha acquisito il nome formale ed è stato ulteriormente sviluppato in paesaggi di giardini all’avanguardia, dove forme verificate dello stagno sono adiacenti a plastica, metallo, vetro sotto forma di strutture insolite o persino imitazioni di vegetazione.

La scelta di uno stile di stagno

Come realizzare uno stagno nel paese in modo tale che non si stacchi dalla tela del paesaggio esistente e sia correttamente allineato nello stile? Quando scegli una soluzione di stile per uno stagno sulla tua terra, fai una pausa dal design architettonico di una casa di campagna e dalla disposizione esistente del giardino. Completa la ciotola del serbatoio con un ruscello decorativo o una cascata, disegna i percorsi della costa e dell’area cieca in una chiave con il concetto di paesaggio dell’intero giardino.

Stagno del paesaggio nel giardino

Lo stagno liscio e la vegetazione decorativa che adornano la superficie dell’acqua danno un fascino speciale allo stagno del paesaggio.

Uno stagno naturale con un contorno naturale sarà sempre appropriato nelle profondità del giardino vicino al gazebo o vicino alla terrazza della casa – dovresti essere in grado di sederti comodamente per osservare la superficie dell’acqua.

Il design del serbatoio può essere più contenuto secondo il principio giapponese: massi di varie dimensioni, conifere, mancanza di forbici multicolori. O in stile cinese – più magnifico e luminoso, con un accento obbligatorio sotto forma di un albero con fogliame variegato e un ponte curvo. Lo stagno del paesaggio può essere creato nello stile di «giardino naturale», comportando la piantagione di sole piante locali caratteristiche della regione e l’assenza di qualsiasi pianta esotica.

Stagno formale rettangolare

La forma più concisa è uno stagno formale con contorni rettangolari

Uno stagno formale di forma geometrica – la configurazione quadrata o rettangolare sembra vantaggiosa accanto alla casa, sottolineandone le linee verticali e orizzontali. Un tale stagno funziona bene con un patio o un patio, specialmente se le aiuole diritte sono poste nelle vicinanze o sono tracciati percorsi lineari.

Laghetto formale con passerella

Un colore insolito può essere dato allo stagno da un sentiero che passa sopra la sua superficie – sotto forma di un ponte, o con pietre o lastre separate

Una tecnica interessante che è ampiamente utilizzata nella moderna progettazione del paesaggio è la posa di percorsi disposti da una tavola da terrazza e lanciati sotto forma di un ponte attraverso un serbatoio di forma geometrica spezzata. Un percorso simile attraverso lo stagno può anche assumere la forma di un percorso concreto o di lastre quadrate separate, come se volasse sopra l’acqua. Le cascate di piccoli stagni di dimensioni diverse sembrano originali, dove l’acqua scorre da una ciotola all’altra attraverso piccole cascate.

Laghetto a cascata

Il sistema di stagni a cascata nel cottage non solo conferirà al suo paesaggio un aspetto insolito, ma riempirà anche il giardino di un piacevole mormorio

Stagno formale rotondo

Gli stagni formali di una forma rotonda decoreranno un patio o un gruppo di abiti del cottage estivo

Gli stagni rotondi insieme alle forme rettangolari appartengono anche agli stagni formali e possono diventare una decorazione di un prato o un prato aperto, completare stilisticamente l’area del giardino con una pergola o essere situati vicino a un pittoresco gruppo di alberi. Gli stagni rotondi a forma di mini in giardino possono essere realizzati in modo molto più semplice rispetto a qualsiasi altra configurazione, utilizzando anelli di cemento già pronti, vasche di legno, contenitori di plastica e persino pneumatici per auto.

Scegli un luogo, dimensioni, materiale

Un luogo scelto correttamente per un serbatoio sarà la chiave per il suo funzionamento a lungo termine senza stagionalità «fioritura» in primavera e in estate, quando sotto l’influenza di alghe verdi ultraviolette vengono attivate. Un certo periodo di ore di luce diurna lo stagno deve essere all’ombra, in modo che le alghe non si moltiplichino così intensamente. D’altra parte, il posizionamento di un serbatoio in una zona completamente ombreggiata ritarderà lo sviluppo di piante ornamentali. È importante mantenere la via di mezzo.

Area ricreativa dello stagno

Avendo individuato un’area ricreativa con barbecue nelle immediate vicinanze dello stagno, puoi sempre ammirare la bellezza della superficie dell’acqua

È importante sapere che lo stagno dovrebbe essere illuminato dal sole per circa 5 ore al giorno ed essere aperto da sud-ovest. È indesiderabile posizionare uno stagno sotto gli alberi ombrosi – la caduta del fogliame autunnale lo inquinerà.

Per quanto riguarda le dimensioni del laghetto, idealmente, il laghetto dovrebbe occupare il 3% dell’area. Quando il giardino è piccolo – con una superficie standard di 6 acri, non tutti i residenti estivi sono pronti ad allocare 18 m2 per uno stagno. Certo, più piccole sono le dimensioni, più facile è fare uno stagno con le tue mani – e non è richiesto tanto materiale e i costi di manodopera saranno minimi. Pertanto, determinando la larghezza e la lunghezza del serbatoio artificiale, prendi in considerazione le tue capacità fisiche e la percezione armoniosa dello stagno come un punto composito sul tuo sito – cioè quanto la sua dimensione è combinata con altri elementi del paesaggio del paese.

Stagno celtico

La decisione ascetica nella progettazione del serbatoio usando solo pietre è una caratteristica specifica dello stagno in stile celtico

Stagno con cascata

Il design del laghetto con una cascata che scorre da una piccola parete di arenaria beige si adatta perfettamente allo stile paesaggistico del giardino

Si consiglia di dividere la profondità dello stagno in tre fasi: una zona per le piante costiere, una zona poco profonda per la regina dello stagno Ninfea – ninfee dure e un recesso per i pesci svernanti – se si intende allevarli.

Non rendere lo stagno troppo profondo, basta scavare una fossa invernale per i pesci con una profondità di circa 150-180 cm (sotto il segno di congelamento), in modo che occupi circa 1/5 dello stagno.

Stagno rettangolare con bordo terrazza

Un grazioso laghetto rettangolare può essere sistemato in un piccolo cottage estivo, e il bordo del bordo della terrazza renderà lo stagno straordinario

Laghetto all'avanguardia

Il clou dello stagno d’avanguardia può essere un’installazione stravagante di legno, che ricorda un animale o una pianta esotici

Accessori per laghetto

L’approvvigionamento idrico continuo allo stagno può essere dotato di una vecchia colonna o di un gruppo di bottiglie di vetro dai colori vivaci

Dopo aver deciso la posizione e le dimensioni approssimative del serbatoio, è tempo di pensare a quali materiali utilizzare per rendere il laghetto il più semplice e veloce possibile. L’opzione più capitale e costosa per attrezzare uno stagno è una base in cemento, che richiede la costruzione di casseforme e rinforzo. Un modo meno costoso di aggiungere un segnalibro a uno stagno è usare un contenitore di plastica pronto.

Sezione dello stagno

La fossa sotto lo stagno è formata da caratteristiche sporgenze – tende per la semina

Attrezzatura da laghetto

Per garantire la circolazione dell’acqua nel laghetto, una pompa è installata sul fondo, da cui l’acqua entra nel filtro di trattamento e ritorna al serbatoio

E, infine, il modo più conveniente e conveniente per realizzare uno stagno artificiale con le tue mani è utilizzare uno speciale film resistente all’umidità, che mette la ciotola dello stagno. Abbiamo adottato questo metodo di posa di uno stagno come base per una descrizione dettagliata.

Tecnologia a laghetto a fasi che utilizza il film

1. Inizialmente, è necessario delineare un piano per il futuro stagno artificiale su una scala che indica la profondità e la larghezza delle tende (scaffali per piantare piante), ed è anche desiderabile disegnare uno schizzo approssimativo della decorazione del serbatoio. Tale approccio aiuterà ad evitare varie alterazioni durante la costruzione dello stagno e nella fase di impianto. A questo punto, pensa a ciò che servirà come accento nella composizione del tuo lago: può essere una pietra originale, un albero o una scultura.

Piano dello stagno

Prima di iniziare la posa dello stagno nel tuo cottage estivo, disegna un piano del serbatoio con un’indicazione delle profondità e il posizionamento degli elementi principali della disposizione

2. Utilizzando un normale tubo dell’acqua o una spolverata di sabbia attorno al perimetro del bacino sotto forma di una linea, delineare il contorno proposto dello stagno. Assicurati di controllare che le rive del tuo futuro lago siano allo stesso livello..

Contrassegnare e creare una fossa per uno stagno

Dopo aver segnato i contorni del laghetto con un tubo, scavare una fossa secondo il piano disegnato

Misurare periodicamente il livello delle rive dello stagno durante la formazione della fossa. Se non si dispone di un livello dell’acqua della lunghezza richiesta, è possibile regolare la solita tavola lunga e installare un piccolo livello di 50 cm su di essa.

3. Iniziamo i lavori di scavo – scaviamo la fossa di fondazione nella profondità dello strato costiero e tracciamo la linea da cui è sepolto lo stagno al successivo segno. Dopo aver ricevuto il secondo livello, tracciamo una linea per scavare la parte più profonda dello stagno ed eliminare l’ultima parte della terra.

Il processo di scavo di uno stagno è piuttosto difficile, quindi è meglio ricorrere ai servizi dei professionisti della terra, accompagnati da un mini-escavatore. Tuttavia, se decidi ancora di fare da solo questa parte che richiede tempo, preparati al fatto che l’acqua può accumularsi sul fondo della fossa e dovrai confonderti nel fango. Una pompa appositamente adattata per pompare acqua con impurità e inclusioni solide ti aiuterà a rimuovere l’acqua dal fondo della fossa. Nelle vicinanze è possibile scavare una fossa ausiliaria e scaricare l’acqua al suo interno.

4. Dopo che la fossa è stata completamente scavata, usando un cavo, misurare le sue dimensioni tenendo conto della profondità, aggiungendo quote di circa 50 cm sui lati della ciotola – questo è necessario per acquisire un film della giusta dimensione.

Il problema che inevitabilmente incontrerai nel processo di scavo è dove mettere la terra, portata fuori dalla fossa sotto lo stagno? Una buona soluzione a questo problema è quella di aumentare il livello del sito distribuendo uniformemente il terreno in tutto il giardino. Puoi anche usare il terreno di scavo come terrapieno per un ruscello o come base per una collina alpina.

5. La ciotola del laghetto è rivestita con un film resistente all’umidità. Di norma, al fine di proteggere il film principale dai danni causati da pietre e radici di piante, viene posato un ulteriore strato di geotessile. A tale scopo, è adatto anche il vecchio linoleum o il materiale di copertura, oppure puoi semplicemente riempire il foro con sabbia e compattarlo.

Posa di un film per uno stagno

Quando si forma la fossa, posare lo strato di geotessile e quindi il film, infilando i bordi dei pannelli in una trincea appositamente scavata lungo il perimetro del serbatoio

Per rendere più flessibile il film per lo stagno, è meglio scegliere una giornata di sole per la sua posa – quindi si riscalda un po ‘e si allungherà meglio, circondando facilmente tutti i bordi della fossa.

6. Per equipaggiare il bordo del laghetto, una fossa ausiliaria esplode attorno al suo perimetro – per infilare e riparare il film. Dopo aver posato i bordi del film nella trincea, cospargilo di pietrisco – in modo che sia fissato in modo sicuro.

7. Fissare il bordo del laghetto con blocchi di pietra o tubi di plastica inchiodati ai pioli – questo impedirà al suolo di disperdersi dalla zona costiera nella vasca dello stagno. Posa il bordo con pietra naturale e decora con un bellissimo blocco solitario o un gruppo di massi.

8. Metti le piante preparate in appositi contenitori di plastica e posizionale su tende, stendi il fondo dello stagno con pietre e ghiaia.

9. Ora puoi riempire lo stagno con acqua. Al fine di rendere più conveniente la selezione delle attrezzature di pompaggio e dei volumi di idrochimica per la cura dello stagno in futuro, non essere troppo pigro per prendere le letture del contatore dell’acqua prima e dopo il riempimento del serbatoio.

10. Affinché l’acqua nello stagno non ristagni, è meglio dotare lo stagno di un flusso: fornirà una circolazione costante di acqua. Per fare ciò, la sorgente del torrente sale al di sopra del livello del laghetto e l’acqua gli verrà fornita dalla vasca del laghetto usando una pompa sommergibile. Assicurati di considerare come decorare la bocca del torrente: usa pietre, piantine, contenitori di argilla o vetro.

Riempiendo il laghetto con acqua e installando l'attrezzatura

Riempi il laghetto con acqua, equipaggia un ruscello, installa e collega una pompa con un filtro, pianta piante acquatiche

11. Installare una pompa sommersa nella parte inferiore dello stagno, tirare i tubi alla sorgente del flusso e collegarli al filtro per purificare l’acqua. È meglio prendere un filtro di pulizia con un filtro a pressione (con un sistema di pulizia inversa): è più efficiente di un filtro di flusso.

Il tuo laghetto è pronto, ora devi solo prenderti cura di lui: pulirlo dall’inquinamento, a volte usare misure preventive per rivitalizzare l’acqua e prevenire la diffusione di alghe e portare le piante nel seminterrato della casa per l’inverno.

I principali errori nella disposizione degli stagni

Creare qualcosa con le tue mani non è facile per evitare alcuni errori, in particolare come quelli compositivi, quindi per correggere il tuo laghetto, considera alcuni errori standard inerenti ai nostri giardinieri:

  1. Il design della costa dello stagno con pellet dello stesso diametro, che rende lo stagno un po ‘noioso. Le pietre di grandi dimensioni si combinano meglio con pietre più piccole, ma non le travolgono con l’intera zona costiera del bacino.
  2. Gli stagni sono scavati molto in profondità, hanno pareti trasparenti e ricordano una specie di borsa di pietra. Una piccola indagine ha dimostrato che è vantaggioso per le società di movimento terra scavare stagni profondi, poiché vengono pagati per il numero di cubetti di terra scavata. Presta attenzione alla profondità del tuo stagno – non renderlo troppo profondo, soprattutto se non hai intenzione di allevare pesci.
  3. Il desiderio di giardinaggio in container, che impedisce il normale sviluppo delle piante, e la paura di riempire lo stagno di terra per la semina. Da un lato, la piantagione di container consente di modificare rapidamente la progettazione dell’impianto del laghetto spostando e riorganizzando le piante. Probabilmente i giardinieri sono anche spaventati dalla prospettiva di uno stagno sporco dopo aver riempito il terreno, ma non c’è nulla di cui aver paura: il terreno per le piante acquatiche è una miscela pesante con un alto contenuto di argilla, che non viene lavata dall’acqua e infine indurita dal sistema radicale delle piante.

Pensando di creare uno stagno con le tue mani, non dimenticare che non è facile: esercitati prima creando uno stagno in miniatura a casa.

Stagno in una tazza

Se le dimensioni del tuo sito non ti consentono di attrezzare lo stagno nel paese, crea uno stagno in miniatura nella coppa più ordinaria

Se possibile, sentiti libero di imbarcarti in un progetto su larga scala per posare uno stagno a tutti gli effetti in un cottage estivo. Siamo sicuri – puoi farlo!

logo

Leave a Comment