Cucina

Quale è meglio scegliere una facciata per la cucina

Quando si scelgono le facciate della cucina, che in realtà sono il volto dei mobili, è necessario prestare attenzione non solo al materiale con cui sono realizzate, ma anche alla trama, ai colori, all’arredamento, alle maniglie e ai meccanismi di apertura. Il design e lo stile unici della cucina dipendono in gran parte dai pannelli frontali. Per la produzione di porte per mobili, i produttori offrono una varietà di materiali: truciolare, legno massello, vetro, profilo in alluminio, MDF e plastica.

Quando si sceglie un set da cucina, è possibile risparmiare sul materiale con cui sono realizzati i mobili, ma in nessun caso è possibile risparmiare sulle ante dei mobili. Poiché la cucina è un luogo di costante umidità e differenze di temperatura, le facciate dovrebbero essere facili da lavare, resistere a varie influenze termiche e soggette a deformazione da umidità e vapore.

Considera i materiali di base utilizzati per la fabbricazione di porte per mobili, i loro vantaggi e svantaggi.

LDSP ↑

I frontalini in truciolare laminato sono l’opzione più semplice e conveniente. Di norma, questo materiale è la base per la produzione di mobili da cucina. Le porte dei mobili in truciolare sembrano molto semplici e vengono utilizzate per cucine in bar, ristoranti, appartamenti ordinari e così via.

Quale è meglio scegliere una facciata per la cucina

I vantaggi di un pannello truciolare laminato includono:

  • costo abbastanza basso;
  • la capacità di produrre facciate di qualsiasi dimensione.

Ci sono molti più svantaggi dei vantaggi:

  • aspetto troppo semplice;
  • paura dell’umidità;
  • lo strato laminato può staccarsi facilmente;
  • fragilità;
  • nel tempo possono apparire macchie di grasso, salsa e simili, che non possono più essere rimosse.

Legno naturale ↑

I prodotti in legno naturale sembrano sempre naturali, ricchi e belli. Tuttavia, il loro costo è sempre stato elevato. Ciò è dovuto al fatto che per lavorare con il legno è necessario rispettare alcune regole. Il materiale deve essere ben asciugato prima della lavorazione. Le deviazioni nella preparazione del legno possono portare alla creazione di prodotti di bassa qualità, quindi i prodotti vengono trattati con impregnazione speciale, vernici e agenti protettivi. Ciò consente alle facciate delle cucine in legno di non deteriorarsi sotto l’influenza di varie temperature e umidità..

Quale è meglio scegliere una facciata per la cucina

Per la fabbricazione di porte per mobili utilizzare quercia, faggio, acero, betulla, ciliegio o pino. L’aspetto del prodotto differirà a seconda delle specie legnose selezionate. Ad esempio, le facciate in ciliegio hanno una tonalità rossastra e per creare elementi decorativi, gli artigiani usano molto spesso l’acero, a causa della sua forza e dell’alta densità.

L’uso del legno naturale presenta molti vantaggi:

  • aspetto nobile e costoso;
  • funzionamento a lungo termine;
  • la capacità di creare un design unico;
  • sicurezza ambientale;
  • resistenza all’umidità e alle alte temperature.

Tuttavia, prima di ordinare facciate in legno naturale, vale la pena considerare diverse sfumature:

  • nel tempo i prodotti in legno possono sbiadire sotto l’influenza della luce solare;
  • l’alto prezzo del legno e la sua lavorazione hanno una grande influenza sul costo finale di un mobile da cucina;
  • i prodotti in legno naturale possono seccarsi o gonfiarsi leggermente durante l’adattamento.

I prodotti in legno naturale saranno un ottimo complemento per gli interni in stile classico o country. Le facciate in legno sembrano appropriate sia in una casa privata che in un appartamento moderno.

Cura delle facciate in legno ↑

Il legno, come qualsiasi materiale naturale, ha bisogno di un atteggiamento e una cura speciali. Questo non è nulla di complicato, tuttavia richiede regolarità.

Quale è meglio scegliere una facciata per la cucina

Poiché l’albero è sensibile all’umidità, alla polvere e alla luce solare, la cura dei prodotti in legno deve iniziare con la loro pulizia della polvere in modo asciutto. La rimozione della polvere può essere eseguita con un aspirapolvere o un panno morbido asciutto, ma non è consigliabile pulire anche con una spugna leggermente umida.

È anche possibile coprire i pannelli frontali di legno massello con cera speciale, che ha caratteristiche idrorepellenti e non consente l’accumulo di polvere sulla superficie. Esegui la ceretta regolarmente..

Affinché il rivestimento protettivo duri il più a lungo possibile, è necessario evitare l’uso di spugne dure, detergenti e detergenti aggressivi, nonché lucidi.

Facciate da MDF ↑

I pannelli in MDF sono realizzati con i più piccoli trucioli di legno mediante pressatura a caldo. MDF offre ai designer una grande opportunità per creare mobili abbastanza originali. Esistono vari tipi di rivestimento decorativo dei pannelli: smalto, plastica, film in PVC o impiallacciatura ordinaria. Le facciate in MDF possono avere una varietà di trame.

Quale è meglio scegliere una facciata per la cucina

I pannelli MDF presentano i seguenti vantaggi:

  • colori ricchi;
  • varietà di copertura;
  • varie forme;
  • resistenza termica.

Prima di dare la preferenza alle facciate in MDF, vale la pena conoscere alcune delle carenze. In primo luogo, è difficile da curare, perché se le macchie appaiono sulla superficie, allora sono piuttosto difficili da rimuovere. Possono anche essere visibili vari frammenti e graffi. In secondo luogo, i pannelli in MDF, come il legno, possono sbiadire a causa della luce solare..

Tipi di rivestimento MDF ↑

Dopo aver deciso di installare le facciate in MDF, è necessario determinare il tipo di rivestimento, che non solo può migliorare significativamente le caratteristiche operative, ma consente anche di diversificare il design della stanza e dare ai mobili un aspetto unico.

Pellicola in PVC ↑

Quale è meglio scegliere una facciata per la cucina

Quale è meglio scegliere una facciata per la cucina I pannelli frontali in MDF rivestiti con film in PVC sono una delle opzioni economiche e convenienti, tuttavia presentano diversi svantaggi. Tali facciate hanno un aspetto rustico e leggermente vecchio stile, ma sono perfette come opzione temporanea o economica per la cucina.

Tali facciate sono realizzate semplicemente. Il pannello MDF è trattato con colla, su cui viene applicato un film in PVC e laminato su una pressa speciale. Migliore è la qualità dell’adesivo, maggiore è la durata di tali prodotti.

Vantaggi del rivestimento in PVC:

  • costo accessibile;
  • la possibilità di utilizzare qualsiasi prodotto chimico domestico al momento della partenza;
  • ampia scelta di colori e trame;
  • la capacità di produrre scatole e moduli personalizzati;
  • buona resistenza all’abrasione.

Tra le carenze, si dovrebbe notare quanto segue:

  • nel tempo è possibile la pelatura del film dal pannello MDF;
  • mobili in legno imitazione più economici;
  • si oscura sotto l’influenza della luce solare;
  • tali facciate sono per lo più bianche sul retro e nel tempo possono apparire macchie di colore giallo pallido.

Inoltre, tali facciate non tollerano temperature ben superiori a 100 ° C, quindi è necessario utilizzare il forno e la stufa con cautela, attenendosi rigorosamente alle istruzioni per il loro uso.

Plastica ↑

Questo tipo di facciata è realizzato incollando uno strato decorativo di plastica su una lastra di truciolare o MDF. In alcuni casi, le estremità delle facciate sono lavorate con un profilo di alluminio o un bordo di plastica.

Quale è meglio scegliere una facciata per la cucina

Le facciate dei pannelli MDF rivestiti in plastica presentano i seguenti vantaggi:

  • resistenza all’umidità;
  • praticamente non esposto alla luce solare;
  • ricca tavolozza di colori;
  • tolleranza di eventuali prodotti chimici domestici;
  • funzionamento a lungo termine.

Gli svantaggi delle facciate in plastica includono:

  • varie stampe e tracce di grasso sono chiaramente visibili, il che rovina significativamente l’aspetto della cucina;
  • le facciate in plastica opaca non si lavano bene e possono perdere il loro aspetto presentabile nel tempo;
  • la deformazione è possibile, soprattutto se le facciate sono realizzate mediante spremitura a freddo;
  • la parte posteriore di colore bianco su cui possono apparire macchie gialle pallide.

Tipicamente, le estremità delle facciate in plastica sono lavorate con un bordo in PVC. La superficie di tali facciate è resistente all’abrasione e durevole, tuttavia non è possibile utilizzare prodotti abrasivi per pulirla..

Facciate in MDF smaltato ↑

Un gran numero di persone è propenso a preferire le facciate in MDF ricoperte di smalto, e ciò è in gran parte dovuto a una ricca tavolozza di colori. Grazie alle facciate dipinte, diventa possibile creare un gran numero di combinazioni di colori, aggiungendo varietà agli interni, e ancora una cucina del genere sembrerà abbastanza semplice. Scatole e sezioni convesse e concave, nonché curve morbide, aiuteranno a correggere la situazione..

Quale è meglio scegliere una facciata per la cucina

Vantaggi delle facciate in MDF con rivestimento a smalto:

  • Una ricca tavolozza di colori che ti consente di creare varie combinazioni come desideri. Abbastanza spesso, viene offerta la scelta del colore secondo il catalogo RAL;
  • facilità e semplicità di partenza;
  • la possibilità di creare una forma unica delle facciate, poiché la tecnologia moderna consente di arrotondare e piegare il materiale;
  • resistenza agli odori e all’umidità;
  • ricchezza di trame.

Svantaggi dei pannelli in MDF smaltato:

  • più costoso delle facciate coperte con film in PVC o plastica;
  • la necessità di una pulizia costante della superficie, poiché impronte digitali e tracce di grasso e acqua sono facilmente visibili e chiaramente visibili su di essa;
  • nel tempo le vernici perdono la loro saturazione;
  • non resistere alle sollecitazioni meccaniche;
  • il retro è generalmente bianco e, nel tempo, appaiono macchie gialle pallide sulla superficie.

Facciate a telaio dal profilo MDF ↑

Uno dei tipi che renderà la cucina più interessante e allo stesso tempo a un prezzo piuttosto interessante è una facciata a telaio in profilo MDF. Nonostante diverse carenze, tali facciate in stile, trama e aspetto sono il più vicino possibile a un massiccio in legno naturale. Il profilo del telaio in MDF può essere utilizzato in combinazione con rattan, pannelli di particelle, vetri, specchi e altri materiali.

Quale è meglio scegliere una facciata per la cucina

Tra gli indubbi vantaggi del profilo MDF per la creazione di facciate, vale la pena notare:

  • accessibilità;
  • la capacità di produrre facciate di quasi tutte le dimensioni;
  • peso più leggero del legno massello;
  • la possibilità di combinare diversi tipi di materiali in una facciata.

Tra le carenze si notano:

  • intolleranza all’umidità;
  • non resistere agli effetti delle alte temperature;
  • la cura richiede sforzo;
  • la qualità della connessione del profilo tra loro dipende dall’integrità del produttore e dell’attrezzatura;
  • connessione di sutura.

Facciate dal profilo in alluminio ↑

Le facciate in profilo di alluminio sono sempre più utilizzate per creare cucine semplici e allo stesso tempo eleganti nello stile di alta tecnologia e minimalismo. Di norma, i giovani moderni scelgono tali cucine, poiché le persone anziane preferiscono lo stile classico.

Quale è meglio scegliere una facciata per la cucina

Tali facciate offrono ai designer l’opportunità di esprimere la propria immaginazione combinando una varietà di materiali: MDF, pannelli di particelle, vetro, rattan, plastica e molto altro.

I vantaggi delle facciate con profilo in alluminio sono i seguenti:

  • durata nel tempo;
  • eccellente resistenza alle alte temperature e all’umidità;
  • la capacità di combinare materiali diversi in una facciata.

Gli svantaggi includono:

  • il profilo in alluminio inizia a scurirsi dopo un po ‘;
  • costo più elevato rispetto ad altri materiali;
  • i graffi rimangono facilmente sul profilo, motivo per cui perde il suo aspetto attraente;
  • non utilizzare detergenti aggressivi.

Facciate di vetro ↑

Anche per la produzione di facciate può essere utilizzato vetro temperato, incorniciato da un profilo in alluminio. Un film con vari motivi o un’immagine applicata con una sabbiatrice può essere incollato sul vetro. Un’altra opzione di decorazione è dipingere con vernici speciali, stuoie, colorazioni, ecc..

Quale è meglio scegliere una facciata per la cucina

Nonostante il fatto che il vetro non sia considerato un materiale economico, tuttavia, offre un’opportunità per la manifestazione dell’immaginazione durante la decorazione.

Il vetro rispetto ad altri materiali presenta numerosi vantaggi:

  • igiene, poiché è facile da pulire e sporco e polvere non si accumulano sulla superficie;
  • resistenza all’umidità e al calore;
  • aspetto elegante delle facciate in vetro.

Tra gli svantaggi ci sono l’alto prezzo e la fragilità.

Puoi discutere su quali facciate sono migliori e più pratiche a tempo indeterminato. Il materiale video presentato aiuterà a navigare meglio in questa materia..

Colore facciata cucina ↑

Avendo scelto il materiale per le facciate della cucina, dovresti anche decidere quale gamma di colori saranno, dal momento che il colore gioca un ruolo importante nel creare l’aspetto futuro della stanza.

Quale è meglio scegliere una facciata per la cucina

Nel determinare la combinazione di colori dei mobili, prima di tutto, dovrebbero essere prese in considerazione le dimensioni della cucina. Nelle cucine con una piccola area, è necessario escludere i toni scuri, così come troppo chiari e saturi, poiché si stancano rapidamente degli occhi. Ma nelle cucine spaziose, tali toni, al contrario, creeranno un’atmosfera di calore e intimità. E, se non aggiungi macchie di colore in una grande stanza luminosa, sembrerà completamente senza volto.

Il leader nella tavolozza dei colori è il marrone e le sue sfumature. Questo colore non si stanca e inoltre può essere facilmente rinfrescato con vari accessori luminosi.

Se preferisci ancora cucine colorate, dovresti analizzare attentamente la situazione:

  • quanto spesso cucina e quanto intenso;
  • Stai attento alle cose?
  • quando pensi di cambiare la vecchia cucina con una nuova serie?.

Rispondere a queste domande semplifica la scelta della scelta del colore per le facciate della cucina. Dovresti anche rispettare una regola: il colore deve essere scelto in tono o in contrasto.

Ad esempio, prendi una cucina classica con rivestimento in legno. Se le facciate sono dipinte «rovere sbiancato», è improbabile che qualcuno realizzerà custodie color alluminio. Tuttavia, il corpo dell’auricolare con un colore vicino al legno naturale sembrerà abbastanza armonioso.

Il secondo esempio – per i corpi presi materiale colorato «Noce», che è molto più ricco e più scuro «rovere sbiancato». Grazie a questa combinazione contrastante, la cucina acquisirà un aspetto più spettacolare e moderno. Inoltre, il corpo delle tonalità scure può essere combinato con successo con il colore delle pareti, dei controsoffitti o del pavimento.

Le cucine colorate hanno anche bisogno del supporto del colore per gli edifici. In questo caso, la scatola di alluminio è l’opzione migliore, che duplicherà il colore delle maniglie cromate e degli elettrodomestici.

Le facciate, simili nel tono alla facciata, ma di colore diverso, sembrano piuttosto insipide e danno l’impressione di mobili economici.

Il video presentato mostra chiaramente combinazioni di colori di successo per i mobili della cucina.

Postfazione ↑

In conclusione, vale la pena notare che tutte le persone hanno preferenze di colore completamente diverse e non ci sono regole rigide al riguardo. Pertanto, scegliendo un colore per la tua cucina, non aver paura di fantasticare e creare la cucina dei tuoi sogni.

Inoltre, indipendentemente dalle facciate che scegli, la cosa più importante è che ti piacciano e ti godano il tuo aspetto per molto tempo. È necessario prendersi cura adeguatamente e regolarmente dei mobili e quindi può servire per molto tempo, mantenendo il suo bellissimo aspetto incontaminato.

logo

Leave a Comment