pitture e vernici

Come scegliere una vernice per uso esterno

Ogni persona è individuale e vuole riflettere la sua personalità nell’aspetto esteriore della sua casa. La vernice della facciata correttamente selezionata aiuterà a fare questo..

Come scegliere una vernice per uso esterno

Dopotutto, la facciata dipinta con qualità e gusto conferisce all’edificio un aspetto unico. Il mercato moderno offre un vasto assortimento di vernici per l’edilizia e questo vale non solo per una vasta gamma di sfumature che l’artista può invidiare, ma anche per la loro composizione e caratteristiche tecniche. Questo articolo ti spiegherà come non confonderti con la moderna varietà di vernici per esterni e scegli quella più adatta a te.

Una varietà di rivestimenti per lavori all’aperto ↑

Come scegliere una vernice per uso esterno

Quando si seleziona una vernice esterna, è necessario prestare attenzione alle sue caratteristiche decorative, operative e tecniche.

Caratteristiche decorative:

  1. colorazione – la possibilità di creare le sfumature desiderate aggiungendo coloranti diversi alla base bianca.
  2. riflettività – la capacità di riflettere la luce. Sulla base di questa caratteristica, la vernice è divisa in opaca e lucida. I rivestimenti lucidi sembrano più impressionanti e creano uno strato protettivo più resistente. Ma allo stesso tempo, anche i più piccoli difetti sono immediatamente evidenti su di esso, anche lo svantaggio dei rivestimenti lucidi è che non lascia passare l’aria, a causa della quale può formarsi condensa sotto di essa.
  3. Proprietà pittoriche – facilità di applicazione e allineamento.

Caratteristiche di performance:

  1. Permeabilità al vapore – la capacità di passare il vapore, maggiore è questo indicatore, meno probabile è la formazione di condensa, che influisce negativamente sulla base verniciata.
  2. Resistenza agli agenti atmosferici – resistenza a condizioni ambientali avverse.
  3. Solidità alla luce della composizione – resistenza alle radiazioni ultraviolette, minore è la resistenza alla luce, più velocemente il colore perderà la sua luminosità. I rivestimenti lucidi hanno una migliore resistenza alla luce rispetto ai rivestimenti opachi..

Le specifiche tecniche includono:

  1. Adesione – il livello di adesione di pitture e vernici alla superficie.
  2. Consumo di vernice.
  3. Tempo di asciugatura dello strato.

I principali tipi di pitture per facciate ↑

Silicato ↑

Questo tipo di vernice viene utilizzata per dipingere superfici in calcestruzzo e mattoni, nonché facciate che contengono calce. La base di questo tipo è la colla ai silicati o vetro liquido. I vantaggi includono la resistenza alle radiazioni ultraviolette, una varietà di danni, l’inquinamento e una lunga durata.

Come scegliere una vernice per uso esterno

Olio ↑

Questo tipo di rivestimento è realizzato sulla base di olio essiccante, con l’aggiunta di pigmenti coloranti e componenti protettivi. Oggi è sempre meno utilizzato per i lavori all’aperto, in quanto le sue caratteristiche tecniche sono abbastanza inferiori a pitture e vernici più moderne..

Come scegliere una vernice per uso esterno

Lattice ↑

Le vernici al lattice sono universali in relazione al luogo di utilizzo, ovvero possono essere utilizzate sia per tipi di lavoro interni che esterni. Questo rivestimento è a base d’acqua. È caratterizzato da eccellenti proprietà adesive, nonché resistenza all’inquinamento e all’abrasione.

Come scegliere una vernice per uso esterno

Acrilico ↑

Sono il tipo più popolare di vernici per uso esterno. Proteggi perfettamente la superficie verniciata e ha un’eccellente resistenza a eventuali influenze ambientali negative. Allo stesso tempo, sono facili da applicare, hanno un prezzo accessibile e una lunga durata. La maggior parte di essi è prodotta sulla base di acqua, ma esistono anche analoghi sulla base di solventi organici..

Come scegliere una vernice per uso esterno

Tessuto ↑

Queste vernici creano un effetto decorativo a rilievo sulla superficie verniciata. Incorporano una varietà di riempitivi e possono essere utilizzati su calcestruzzo, mattoni, legno, gesso, non richiedono una preparazione preliminare della superficie prima della verniciatura. Possono essere utilizzati anche su superfici con crepe e scheggiature..

Come scegliere una vernice per uso esterno

Caratteristiche dell’uso di rivestimenti su vari substrati ↑

Affinché la facciata dipinta mantenga a lungo il suo aspetto originale, è necessario selezionare un rivestimento di vernice e vernice, dato il materiale su cui verrà applicato. La tabella seguente mostra la corrispondenza delle pitture e dei supporti per facciate.

Come scegliere una vernice per uso esterno

Mancia! Per mantenere la facciata pulita a lungo, è possibile utilizzare vernici autopulenti. Si basano su pigmenti siliconici e silicati sottoposti a trattamento con polimeri siliconici. Più resine contengono, più facile sarà pulire la superficie. Le facciate dipinte con questo tipo di rivestimento sono anche facili da pulire con un pennello e acqua..

Pittura per intonaco esterna ↑

L’uso della vernice per facciate sull’intonaco consente di risparmiare e persino migliorare le proprietà operative di questa base. Tipicamente, i rivestimenti in silicato, silicone o acrilico, a base di acqua, vengono utilizzati per dipingere l’intonaco. Non hanno alcun odore sgradevole. Lo strato protettivo formato da essi lascia aperti i pori dell’intonaco, fornendo così una rimozione senza ostacoli dell’umidità da esso. Inoltre, l’intonaco dipinto con questi rivestimenti è protetto in modo affidabile da fenomeni atmosferici negativi, dalla formazione di funghi e dall’aspetto di piccole crepe. Lo strato di vernice protegge la facciata dipinta per più di dieci anni..

Come scegliere una vernice per uso esterno

Vernice esterna per calcestruzzo ↑

Le vernici acriliche a base di lattice vengono spesso utilizzate per la verniciatura di superfici in calcestruzzo. Sono in grado di fornire alle superfici una protezione affidabile contro le differenze di temperatura, contribuendo al serraggio delle microcricche, preservando così la struttura della superficie del calcestruzzo per un lungo periodo di utilizzo.

Le vernici idrosolubili a base di resine acriliche e copolimeri possono anche essere utilizzate per dipingere il calcestruzzo. Prima di applicarli, il muro dipinto è coperto con un primer acrilico. Per creare uno strato protettivo affidabile che fornirà protezione della superficie per oltre venti anni, si consiglia di applicare tali rivestimenti in due strati..

Le vernici esterne su calcestruzzo aiutano a proteggerlo da influenze meccaniche, chimiche e sono anche caratterizzate da un’elevata resistenza agli agenti atmosferici e all’umidità..

Come scegliere una vernice per uso esterno

Pittura esterna per superfici in legno ↑

Per le facciate in legno, vengono solitamente utilizzati colori ad olio, che contengono pigmenti coloranti, nonché componenti protettivi e astringenti. Il loro vantaggio principale è il prezzo basso.

Un altro tipo di vernice utilizzata per rivestire i substrati di legno è l’alchide, che presenta i seguenti vantaggi:

  • rapida asciugatura dello strato applicato;
  • lunga durata;
  • resistenza alle basse temperature.

Recentemente, sempre più spesso, le vernici acriliche vengono utilizzate per la verniciatura di facciate in legno, che sono ecologiche e hanno un’eccellente resistenza all’usura.

Come scegliere una vernice per uso esterno

Pittura esterna per superfici in mattoni ↑

I rivestimenti utilizzati per la verniciatura delle facciate in mattoni devono avere un’adesione e una traspirabilità elevate, oltre a proteggere in modo affidabile il mattone dalle precipitazioni atmosferiche e dalle radiazioni ultraviolette. La vernice ai silicati corrisponde a tutte queste condizioni, che nella maggior parte dei casi viene utilizzata per dipingere una superficie di mattoni..

Importante! La posa dei mattoni viene eseguita utilizzando una soluzione, che nella maggior parte dei casi contiene alcali, bruciando un rivestimento selezionato in modo errato. Pertanto, scegliendo una vernice per dipingere facciate in mattoni, è necessario chiarire il livello della sua resistenza alle condizioni alcaline.

Come scegliere una vernice per uso esterno

Vernice esterna per superfici metalliche ↑

I rivestimenti per la verniciatura di superfici metalliche non devono solo dare un aspetto attraente, ma anche proteggere il metallo dalla corrosione e dall’umidità, oltre ad aumentare la resistenza al calore e al fuoco. Quindi, ad esempio, i rivestimenti alchidici e oleosi possono resistere a temperature fino a 80 ° C, acrilici, epossidici e alcuni rivestimenti alchidici fino a 120 ° C, rivestimenti in poliuretano fino a 150 ° C, bitume epossidico fino a 400 ° C e vernici a base resine siliconiche – fino a 600 ° C.

Come scegliere una vernice per uso esterno

La pittura ad olio può essere utilizzata per dipingere la facciata in metallo, ma non resiste a una lunga esposizione all’umidità, quindi il suo uso ha iniziato a diminuire..

Abbastanza spesso, la vernice acrilica viene utilizzata per il metallo, che consente una superficie verniciata «respirare». Ma questo tipo di rivestimento non tollera le basse temperature, quindi perde rapidamente il suo aspetto originale.

Un altro tipo di vernice esterna adatta per la verniciatura del metallo è l’alchide, che tollera perfettamente gli effetti negativi dell’ambiente, ha un’elevata adesione e conferisce anche una buona lucentezza brillante alla superficie verniciata. Lo svantaggio è l’elevata tossicità, pertanto, quando lo si applica, è necessario osservare le precauzioni di sicurezza.

?avvertimento! Non utilizzare rivestimenti universali adatti per la verniciatura di tutti i tipi di superfici, poiché hanno una durata abbastanza breve e basse caratteristiche tecniche. La scelta di un materiale di vernice e vernice progettato per dipingere una base specifica ti farà risparmiare tempo e denaro.

I produttori di vernici più popolari ↑

Allo stato attuale, i produttori nazionali di vernici per facciate stanno guadagnando sempre più popolarità a causa del fatto che la qualità dei loro prodotti non è inferiore alle loro controparti estere, mentre il prezzo dei rivestimenti domestici è più conveniente.

Come scegliere una vernice per uso esterno

Considera le caratteristiche delle pitture per facciate dei produttori più popolari.

  • Tikkurila – pitture e vernici fabbricate, pienamente conformi alle norme europee. Hanno un alto tasso di resistenza all’usura e una lunga durata..
  • Tex – le pitture e le vernici di questa azienda tollerano perfettamente gli effetti di fattori avversi quali sporco, acqua, fenomeni atmosferici, batteri, effetti alcalini.
  • Sista – prevenire la comparsa di problemi come muffe, funghi, alghe. Adatto ad uso esterno ed interno.
  • Alpina – vernice resistente all’umidità, caratterizzata da un’adesione eccellente e una lunga durata (oltre 20 anni).
  • Caparol – rivestimento resistente all’usura e durevole progettato per l’applicazione su intonaci e supporti minerali.
  • Esperto – un rivestimento ideale per condizioni climatiche difficili, poiché tollera perfettamente gli effetti di tutti i tipi di precipitazione.
  • Lacra – come il rivestimento precedente, questa vernice tollera gli effetti dei fenomeni atmosferici. È usato sia per lavori esterni che interni.
  • Alone – vernice adatta per la verniciatura di mattoni, legno e superfici in calcestruzzo.

Di seguito un video sulla scelta delle vernici:

La vernice della facciata correttamente selezionata in combinazione con una superficie ben preparata ti aiuterà a evitare i primi lavori di restauro, che a loro volta risparmieranno non solo i tuoi soldi, ma anche il tempo prezioso. Buona riparazione!

logo

Leave a Comment