pitture e vernici

Scegliere la migliore vernice per legno per uso esterno ed interno

Molto spesso, un consumatore ordinario si tormenta con varie domande quando sceglie materiali per vernici e vernici per il legno. Quale vernice è meglio comprare? Come scegliere quello giusto? a cosa dovrei prestare attenzione? Tuttavia, scegliere una vernice buona e adatta con una tale abbondanza di assortimento nei mercati dei materiali da costruzione moderni non è un compito così difficile. Quando si acquista una vernice e materiale per vernice per il legno, è importante tenere conto delle proprietà e dei dettagli della superficie trattata. Ad esempio, non puoi semplicemente andare sul mercato e acquistare una lacca resistente al gelo per la lavorazione del legno per esterni dal primo venditore che viene senza prendere in considerazione le caratteristiche di questa vernice.

Scegliere la migliore vernice per legno per uso esterno ed interno

Lavora con vernice su legno ↑

La verniciatura dei prodotti in legno in interni è necessaria per garantire la loro protezione contro la formazione e l’impatto di vari funghi e muffe, danni da insetti o per decorare o ripristinare oggetti in legno. La pittura esterna viene principalmente utilizzata per dare lucentezza o opacità alle facciate in legno e alle altre superfici situate all’esterno. Pertanto, qualsiasi vernice per legno, incluso l’acrilico, deve essere selezionata tenendo conto delle proprietà e della trama del legno. Il trattamento superficiale deve essere eseguito su più strati. Se il legno ha una grande porosità, piccole crepe o graffi, deve prima essere innescato e stucco. Inoltre, quando si sceglie un materiale di verniciatura, è necessario tenere conto del grado di carico esercitato sul pezzo o sulla superficie..

Su cosa dovresti concentrarti quando scegli? ↑

Qualsiasi vernice per legno è progettata per proteggere il legno lavorato da vari processi di danneggiamento, agenti atmosferici e degrado. Le pitture e le vernici che dipendono da caratteristiche tecniche, composizione, proprietà e ambito di applicazione possono essere intese sia per i tipi di lavoro esterni che per quelli interni. Pertanto, prima dell’acquisto, dovresti immaginare chiaramente quale vernice è adatta a te in un caso particolare. Prima di andare al negozio, dovresti leggere le caratteristiche e le condizioni d’uso di una particolare composizione e se soddisfa le tue esigenze.

Tipi di vernici per legno ↑

La maggior parte delle pitture e vernici è nota per la sua versatilità rispetto alle superfici in legno (parquet, porte, ringhiere, gradini e molto altro). Se sei interessato a vernici per legno inodori, allora dovresti conoscere alcune delle caratteristiche di pitture e vernici sul mercato moderno.

Per i lavori all’aperto, vengono utilizzati principalmente rivestimenti resistenti al gelo, all’umidità e alla luce. Ciò è dovuto al fatto che solo tali vernici e vernici sono in grado di fornire al legno una protezione affidabile dalle condizioni atmosferiche aggressive. Non è categoricamente raccomandato l’uso di composti che creano un film anelastico quando essiccati su superfici di legno all’esterno dei locali. Questi materiali includono nitro-lacche. Inoltre, i rivestimenti utilizzati per lavori all’aperto devono contenere speciali additivi antibatterici che proteggono l’albero dai parassiti degli insetti e prevengono l’insorgenza di processi putrefattivi..

Scegliere la migliore vernice per legno per uso esterno ed interno

Vernice alchidica per legno. Questo rivestimento contiene resine alchidiche e un solvente, grazie al quale è resistente, durevole e resistente all’umidità..

Raccomandazione! Per garantire che la composizione alchidica venga uniformemente applicata su una superficie di legno, è consigliabile utilizzare uno spruzzatore di vernice

L’asciugatura completa della superficie trattata avviene entro 72 ore, tuttavia, se è necessaria un’asciugatura più rapida degli strati applicati, è necessario scegliere vernice e vernice, nella cui composizione è presente un indurente. In questo caso, l’essiccazione del rivestimento è ridotta a 24 ore..

Il composto alchidico-uretano si asciuga ancora più velocemente. Ciò è possibile grazie all’aggiunta di componenti di uretano alla vernice. Tali vernici si asciugano in 12 ore, non inferiore in forza ai rivestimenti alchidici.

Vernici ad olio. Tali composizioni sono caratterizzate da un’alta concentrazione di oli, resine e solventi organici. Una caratteristica distintiva delle composizioni ad olio è la capacità di cambiare il colore del legno dal giallo pallido a una spessa tonalità di cioccolato. Tuttavia, tali rivestimenti si asciugano più a lungo. L’essiccazione degli strati, a seconda della temperatura ambiente, può durare fino a diversi giorni.

Raccomandazione! Quando si sceglie la vernice ad olio, è necessario prestare attenzione alla percentuale di contenuto di grassi, che può essere trovata sull’etichetta. Maggiore è il contenuto di grassi specificato, migliori sono le caratteristiche protettive.

Scegliere la migliore vernice per legno per uso esterno ed interno

Nitrolac. Questo materiale di verniciatura è costituito da colloxilina, resine, plastificanti e solventi volatili. Le vernici nitro sono ampiamente utilizzate quando si eseguono lavori di finitura in interni. Poiché questa composizione si asciuga rapidamente, il tempo di asciugatura degli strati è di diverse ore e la resistenza di un tale rivestimento non è inferiore a quella di rivestimenti simili.

Una volta rivestito, la nitro-lacca crea un film protettivo trasparente e sottile sulla superficie del legno, che chiude in modo affidabile i pori del legno, il che a sua volta consente di aumentare le caratteristiche idrorepellenti del legno. Vale la pena considerare che se hai bisogno di una vernice che sia completamente innocua per la salute, questo tipo di vernice e materiale di vernice non ti andrà bene, a causa del contenuto di solventi tossici nella sua composizione. E il costo di una tale composizione non è adatto a tutti.

Attenzione! Quando si lavora con vernice nitro, è necessario attenersi alle misure di sicurezza e utilizzare un respiratore speciale.

Scegliere la migliore vernice per legno per uso esterno ed interno

Vernice acrilica all’acqua per legno. Tali pitture e vernici nella loro composizione non hanno solventi organici, quindi non hanno un odore sgradevole e, quindi, sono più sicuri per l’uso in interni. La lavorazione di una superficie in legno con acrilici consente di aumentare la resistenza e preservare il colore e la consistenza naturali del legno.

Raccomandazione! I professionisti consigliano di rendere il rivestimento più resistente per realizzare diversi strati di vernice. Ciò aumenta il tempo di asciugatura, quindi è necessario concentrarsi su un periodo di circa due settimane.

Le vernici acriliche sono altamente sensibili ai cambiamenti di temperatura e umidità e per questo motivo non tollerano molto bene la pulizia a umido..

Rivestimenti epossidici. Si differenziano per il fatto che si seccano abbastanza rapidamente e possono essere utilizzati per il lavoro, sia all’interno che all’esterno. Questa è la vernice più versatile poiché può essere utilizzata per trattare quasi ogni tipo di superficie..

Scegliere la migliore vernice per legno per uso esterno ed interno

Vernice poliuretanica per legno. Questo materiale è caratterizzato da proprietà idrorepellenti e alta resistenza all’usura. Queste caratteristiche hanno reso la vernice poliuretanica uno dei materiali più comunemente usati per il rivestimento di finitura di superfici in legno, specie di legno particolarmente pregiate..

Vernice per yacht. È considerato il più resistente tra i rivestimenti di cui sopra. La composizione protettiva della vernice per yacht è altamente resistente agli effetti distruttivi dell’acqua salata e ha preso il nome dalla sua ampia applicazione nella lavorazione di barche e yacht in legno. Questo rivestimento semi-lucido combina elasticità e durezza nel miglior modo possibile. La vernice ha un’alta resistenza alle influenze ambientali aggressive, alle temperature estreme e praticamente a qualsiasi pulizia e detergente.

Lavoro corretto con materiali di verniciatura ↑

Fondamentalmente, una speciale vernice inodore viene utilizzata per elaborare una tavola piallata o in parquet, tuttavia alcuni esperti raccomandano di utilizzare la vernice per superfici in legno per questi scopi. Per eseguire qualitativamente la verniciatura di prodotti in legno, prestare attenzione alle semplici istruzioni di seguito.

Preparazione della superficie. Se la superficie da trattare non è mai stata verniciata prima, deve essere trattata accuratamente prima del rivestimento. Se hai un vecchio rivestimento di vernice, devi solo applicare un nuovo strato di vernice sulla parte superiore. La lavorazione di una superficie di legno prima della verniciatura consiste nella lucidatura accurata del legno. Dopo la macinazione, è necessario rimuovere la polvere dalla superficie, preferibilmente con un aspirapolvere, e si può procedere al passaggio successivo.

Scegliere la migliore vernice per legno per uso esterno ed interno

verniciatura. L’applicazione della vernice su una superficie di legno pulita viene eseguita con un pennello, un rullo o uno spruzzatore di vernice. Abbastanza spesso, dopo l’elaborazione, il legno chiaro si scurisce e il legno scuro, al contrario, diventa giallo o rosso. Di norma, un tale cambiamento nel colore dell’albero si verifica immediatamente dopo l’applicazione della vernice. Pertanto, vale la pena determinare in anticipo le proprietà della composizione utilizzata..

Il legno diverso ha una sua durezza, che a sua volta determina il numero richiesto di strati di rivestimento. Razze morbide, ad esempio pino o abete rosso richiedono 3-4 strati di vernice e più legno duro e due. Nel caso in cui venga utilizzato un composto alchidico, quindi per applicare il primo strato è necessario aggiungere spirito bianco al 10%.

Consumo per 1m? ↑

E l’ultima, ma non meno importante, domanda è: qual è il consumo di vernice per 1 metro? Chiamiamo i criteri principali che influenzano direttamente il consumo della composizione dell’albero.

  1. Legna. Il legno a pori profondi richiede più materiale del legno finemente poroso.
  2. La qualità della macinazione. Una migliore levigatura del legno richiede meno materiale..
  3. Viscosità. Più spessa è la vernice, maggiore è il suo consumo per 1m? Per questo motivo, solvente o acqua vengono aggiunti alla vernice per l’applicazione dei primi strati, se vengono utilizzati rivestimenti a base d’acqua..
  4. Metodo di applicazione. Il più basso consumo di vernice quando si utilizza una pistola a spruzzo. È necessario più materiale quando si lavora con un pennello o un rullo.

Il consumo medio di vernice è 1l / 8-10m? E quando si applicano il secondo e i successivi strati meno – 1l / 10-12m?. Tuttavia, tutti i criteri di cui sopra devono essere presi in considerazione..

logo

Leave a Comment