Layout e stile

Giardino roccioso giapponese – alla scoperta delle basi dello stile orientale

Giardino roccioso giapponese - alla scoperta delle basi dello stile orientale

Nell’arte del giardino, lo stile significa una combinazione di tradizioni, canoni, tecniche e principi che assicurano l’unità del sistema figurativo del giardino, il suo contenuto ideologico e artistico generalizzato. La stilistica del giardino in Giappone si è formata sotto l’influenza della natura circostante. Una flora peculiare, isole incorniciate da grandi acque, brevi fiumi a flusso pieno, laghi di varie origini, splendide montagne. Le caratteristiche geografiche del paese consentono di trasformare anche pochi metri di area in un giardino a tutti gli effetti – un giardino roccioso giapponese che unisce naturalezza, minimalismo e simbolismo.

Soddisfare

Rock Garden – Il biglietto da visita del Giappone

La straordinaria qualità della cultura giapponese sta nel fatto che tutto ciò che è nuovo non distrugge e non sopprime le tradizioni esistenti, ma viene elaborato, integrando con successo ciò che è stato creato per secoli. Il buddismo, introdotto qui dall’esterno, è stato modificato dalla visione del mondo giapponese. Così si formò la dottrina filosofica e religiosa giapponese del buddismo zen. Sotto la sua influenza, iniziarono a essere creati giardini speciali: monastero e tempio.

Zen Stone Garden

Una sorta di microcosmo in cui sabbia, ciottoli, pietre e muschi hanno creato il prototipo dell’universo

La cultura Zen ha generato un giardino che potrebbe fare a meno delle piante o averle in quantità minima. Una sorta di microcosmo in cui sabbia, ciottoli, pietre e muschi hanno creato il prototipo dell’Universo, era destinato alla meditazione, alla profonda immersione nel pensiero, alla contemplazione e alla conoscenza di sé. Il giardino roccioso, misterioso e incomprensibile per gli occidentali, è diventato per il Giappone lo stesso segno distintivo di sakura e crisantemo. Nella cultura del giardinaggio paesaggistico di altri paesi, non ha analoghi.

La storia del Giappone ha conservato il nome di un maestro buddista zen che ha creato il primo giardino roccioso in Giappone. Il giardino nel tempio buddista di Kyoto Ryoanji fu costruito dal maestro Soami (1480-1525). In un sito di 10×30 metri ci sono 15 pietre situate in cinque gruppi. La tradizione prescrive di guardare le pietre da un certo luogo. Se lo segui, l’armonia misteriosa e inspiegabile del giardino avrà un effetto ipnotico su di te..

Punti chiave nello stile del giardino roccioso

Lo stile giapponese si rivolge a coloro che sono pronti ad abbandonare il lussureggiante splendore dei giardini europei. Gli amanti riflessivi del relax appartato apprezzeranno tutto il fascino di un giardino del tempio minimalista. Coloro che vogliono costruire un giardino di pietra giapponese con le proprie mani dovrebbero inizialmente prendere in considerazione i punti chiave della sua formazione:

  • Il vuoto è la prima impressione che si sviluppa alla vista di questo giardino. La sua area non dovrebbe essere il più piena possibile, come è consuetudine nei giardini europei. È necessaria una percezione contrastante dello spazio aperto e occupato..
  • È necessario determinare il punto di contemplazione, in relazione al quale sarà orientato il giardino. Dato l’effetto accecante del sole di mezzogiorno, il lato nord è preferito per il punto di vista. A seconda dell’ora del giorno (ore del mattino o della sera) da trascorrere in giardino, l’oggetto di concentrazione dell’occhio viene posizionato nella parte orientale o occidentale del sito.
  • L’asimmetria è il principio di base di tutti i giardini giapponesi. Non è necessario selezionare pietre di dimensioni simili, posizionarle parallelamente. Un tradizionale giardino roccioso è costruito con una rete geometrica eptagonale di linee. La dimensione dell’ettagono non è così importante. La posizione degli oggetti deve essere tale che ciascuno di essi sia visibile da tutti i punti di vista.
  • Se sul sito sono presenti corpi idrici aperti, è necessario tenere conto del riflesso degli elementi del giardino nell’acqua. Anche il contorno delle ombre degli oggetti è considerato importante..
Percezione contrastante dello spazio aperto e occupato

L’area del giardino roccioso non dovrebbe essere il più piena possibile

Acqua e muschio nel giardino roccioso

La forma delle ombre e il riflesso nell’acqua: tutto è importante nel giardino roccioso

Ecco la manutenzione di un tale giardino:

La cultura giapponese in Russia è molto attenta. I nostri concittadini sono interessati alle caratteristiche delle tradizioni, delle cerimonie, della filosofia, della cultura e, naturalmente, della cucina di questo paese. Sistema di auto-miglioramento «Kaizen», ad esempio, viene utilizzato con successo nell’impianto di laminazione di tubi di Chelyabinsk. C’è anche un giardino roccioso privato.

Rete geometrica eettagonale di linee e giardino roccioso a Chelyabinsk

A sinistra: una rete geometrica eptagonale di linee – la base per la costruzione di un giardino roccioso; A destra: giardino roccioso dell’impianto di laminazione dei tubi di Chelyabinsk

Oggi si dice spesso che le componenti geometriche del misterioso giardino roccioso del tempio Ryoanji siano aperte e la sua armonia sia tradotta in semplici formule. Sì, sembra così … O meglio, sembra agli europei. Il giardino roccioso, come i geroglifici, rimarrà per sempre misterioso e incomprensibile per noi, anche se impariamo a imitarne la forma. Coloro che vogliono realizzare un giardino roccioso sul loro sito dovrebbero capire che questa sarà solo una copia che ricrea la forma esterna dell’originale. Sebbene tra le copie ci siano capolavori.

logo

Leave a Comment