Edifici da giardino

Posto auto coperto in legno: come costruire un riparo per la tua auto

Posto auto coperto in legno: come costruire un riparo per la tua auto

Quando si pianifica la sistemazione del territorio di una zona suburbana, ogni proprietario-automobilista deve fornire un posto per una o anche due auto. Ma anche avendo un garage sul sito, non c’è sempre tempo e voglia di guidare un’auto ogni volta che entri nel cortile. Un posto auto coperto fai-da-te è una grande aggiunta a un edificio fisso. Il vantaggio principale di disporre di un posto auto coperto di questo tipo è la capacità di lasciare l’auto all’aperto, la cui libera circolazione contribuisce alla rapida evaporazione dell’umidità, inibendo così il processo di corrosione degli elementi metallici dell’auto.

Soddisfare

Pensiline di quali disegni esistono?

Scegliendo materiale da costruzione per organizzare un baldacchino, molti proprietari di aree suburbane optano per il legno. I baldacchini in legno, rispetto alle strutture metalliche, presentano una serie di indiscutibili vantaggi, i principali dei quali sono:

  • Rispetto ambientale del materiale;
  • Leggerezza della struttura costruita;
  • Facilità di installazione e lavorazione (lucidatura, verniciatura o verniciatura);
  • A basso costo.

Le tende da sole per auto sono disponibili in due varietà: strutture fisse ed estensioni dell’edificio.

Affinché l’estensione del posto auto coperto in legno per l’auto crei, insieme ad altri edifici sul sito, un unico insieme architettonico armonioso, gli stessi materiali da costruzione di finitura dovrebbero essere utilizzati per la sua costruzione. Per aumentare la stabilità della struttura, le colonne sono ulteriormente cementate o sono installate su un sito di calcestruzzo precedentemente preparato.

Posto auto coperto

I baldacchini collegati agiscono come una sorta di continuazione di una struttura esistente. Un’estremità del baldacchino poggia sul muro della casa e l’altra sugli scaffali

Costruzione stazionaria indipendente di tettoie

Le tende da sole per automobili in legno possono anche essere edifici fissi autonomi. Almeno quattro posti di supporto sono utilizzati per equipaggiare tali strutture.

Quando si pianifica di costruire una tettoia, progettata per ospitare due o tre auto contemporaneamente, il numero di rack può aumentare a otto o più. In media, durante la costruzione del baldacchino in diversi parcheggi, i pali sono installati attorno al perimetro del sito ad una distanza di un metro e mezzo l’uno dall’altro.

Scegli le dimensioni ottimali dell’edificio

Quando si decide di realizzare un posto auto coperto in un sito, è necessario innanzitutto determinare le dimensioni dell’edificio futuro.

Baldacchino per due auto

Le dimensioni della struttura dell’edificio dipendono dal numero e dalle dimensioni dei veicoli che saranno immagazzinati sotto il suo tetto. Ma in ogni caso, la lunghezza e la larghezza del baldacchino dovrebbero essere di uno o due metri più grandi delle dimensioni dell’auto

Per ospitare un’auto lunga 4 metri, è necessario un baldacchino di 5×2,5 m. Per conservare auto più grandi, come un minivan o una jeep, è necessario un baldacchino di 6,5×3,5 m.

Per quanto riguarda l’altezza della struttura, dovrebbe essere calcolata tenendo conto dell’altezza della macchina stessa e del possibile carico sul tronco superiore. Allo stesso tempo, un design troppo alto è tutt’altro che la migliore opzione, poiché esiste la possibilità che il tetto si allenti durante forti raffiche, oltre a inclinarsi.

Piano a baldacchino singolo

Il rapporto ottimale tra le dimensioni del baldacchino per ospitare una macchina. In media, l’altezza del baldacchino non supera i 2,5 metri

Quando si prevede di erigere una struttura con un’altezza superiore a tre metri, è necessario prevedere la disposizione di potenti travi trasversali che copriranno l’intero baldacchino attorno al perimetro, aumentando così la resistenza della struttura in legno. Il tetto, tuttavia, dovrebbe essere a due falde, poiché tale opzione di sistemazione è considerata più affidabile..

Fasi di costruzione di una tettoia in legno

Fase 1 – scheda fondazione

Quando si sceglie un posto per posizionare un baldacchino, è necessario dare la preferenza «strategico» punti del sito: siti di fronte al cancello, vicino al garage, lungo il giardino o l’orto. Ciò consentirà di utilizzare il baldacchino non solo per ospitare l’auto, ma, se necessario, per conservare l’attrezzatura da giardino, la legna da ardere e il raccolto.

Sito del baldacchino

Il posto sotto il sito dovrebbe essere ad una piccola altitudine, che impedirà l’accumulo di acque reflue durante le piogge

Mancia. È meglio scegliere un luogo per il sito su una piccola altitudine, che impedirà l’accumulo di acque reflue durante le piogge.

Per gli stessi scopi, i fossati di drenaggio sono scavati attorno al perimetro del sito, che, dopo il completamento dei lavori di costruzione, sono coperti di grigliati.

La costruzione di una tettoia in legno con le tue mani, così come l’erezione di qualsiasi edificio, inizia con la posa della fondazione. Per equipaggiare un design così leggero, puoi usare una base colonnare o a paletto. È possibile installare blocchi di fondazione già pronti o approfondire i pilastri stessi. Per posare una tale base, dovresti calcolare il numero di supporti e scavare un foro profondo almeno un metro sotto ciascuno di essi..

Dopo aver installato i supporti, per dare la resistenza strutturale alla parte inferiore dei montanti inchiodiamo taglieri trasversali e cemento.

Mancia. Per prolungare la durata dei supporti in legno, è necessario pretrattarli con una composizione antisettica, i cui componenti prevengono la decomposizione del legno..

Protezione dei posti di supporto

I pali verticali di supporto alla base della struttura possono anche essere fissati usando staffe e angoli

La piattaforma stessa sotto una tettoia può essere cementata o posata con piastrelle per pavimentazione.

Fase 2: la costruzione del telaio

Installiamo rack verticali. Per creare una pendenza uniforme dei supporti lungo l’intera lunghezza, vengono montate travi longitudinali, la cui posizione viene accuratamente controllata già sui primi due rack. Successivamente, vengono installate travi longitudinali opposte, determinando il livello di inclinazione necessario utilizzando il livello e la guida. L’angolo di inclinazione delle travi longitudinali poste nelle scanalature delle estremità superiori dei supporti non deve superare il 3%.

Tecnologia per il fissaggio di travi longitudinali

Il fissaggio delle travi longitudinali ai supporti viene effettuato utilizzando angoli in acciaio fissati sulle viti

La disposizione di un tetto a due falde e di un tetto a due falde è impossibile senza la posa del sistema di travi. Le travi sono posate sui supporti installati, fissandole sulle travi longitudinali, mantenendo una distanza tra loro di 70 cm Le travi estreme sono posate sulla trave, sostenendo 8-10 cm dal bordo, per lasciare spazio per organizzare la grondaia. Le connessioni degli elementi del telaio in legno si eseguono meglio tagliando alle estremità degli scaffali – «nell’albero».

Fase # 3 – installazione della struttura del tetto

Su un telaio rivestito poggiamo il tetto. Tra i materiali di copertura più popolari si possono distinguere: policarbonato, legno, rivestimento.

I principali vantaggi del policarbonato cellulare sono: basso costo, facilità di installazione e prestazioni eccellenti. Quando si decide di rivestire il tetto con lastre di policarbonato, è sufficiente misurare le dimensioni del telaio e utilizzare l’attrezzo elettrico o il seghetto per dare la forma e le dimensioni necessarie ai fogli.

Mancia. Quando si lavora con il policarbonato cellulare, è importante monitorare la perpendicolarità della posizione dei canali del foglio rispetto alla superficie della terra. Grazie a questa disposizione, l’umidità penetrante evapora liberamente.

Installazione di lastre in policarbonato

Le lastre in policarbonato sono fissate sul telaio mediante viti autofilettanti, il cui diametro dei fori dovrebbe essere leggermente più largo della dimensione delle viti autofilettanti

Sotto l’influenza della differenza di temperatura, il materiale si espande e si contrae. Una piccola riserva di diametro del foro eviterà la rottura dei bordi dei punti di montaggio.

Per impedire all’umidità e alla polvere di penetrare nella cavità del materiale di copertura, i bordi superiore e inferiore vengono chiusi con un nastro solido o perforato e nei punti di attacco vengono utilizzati cuscinetti di gomma.

Quando si pianifica di coprire le assi di legno, è necessario trattare la loro superficie con una miscela impermeabile. Ciò consentirà per diversi anni di prolungare la durata della struttura del tetto.

Un baldacchino coperto di fogli ondulati

Quando si sceglie il cartone ondulato come materiale di copertura, è necessario tenere presente che i fogli vengono posati con una piccola sovrapposizione e la loro fissazione viene eseguita prima negli angoli e solo dopo su tutta la superficie del prodotto

Fissare i fogli sul telaio utilizzando viti autofilettanti zincate, posate su guarnizioni rondelle di gomma.

Esempio video di lavori di costruzione

Puoi decorare il baldacchino che protegge l’auto dalle intemperie organizzando una pergola con piante rampicanti su un lato del telaio: uva selvatica, clematide, rosa.

logo

Leave a Comment