Edifici da giardino

Come isolare la veranda da soli: aumentando la resistenza al gelo della struttura estiva

Come isolare la veranda da soli: aumentando la resistenza al gelo della struttura estiva

In un clima rigido, i proprietari stanno facendo del loro meglio per riscaldare la casa o il cottage. Ad esempio, per proteggere la porta d’ingresso mettere una veranda. Questa è una specie di vestibolo, dove c’è una miscela di aria fredda e calda dall’interno. Ma, durante il riscaldamento della casa, non sempre tengono conto del fatto che il riscaldamento aggiuntivo non interferirà con la veranda. Altrimenti, la stanza non riscaldata si congela e si inumidisce, quindi la finitura diventerà rapidamente inutile. Con un approccio competente, la veranda è isolata in fase di costruzione. Ma succede che la casa non è stata costruita, ma acquistata e non nel miglior modo possibile. In questo caso, il riscaldamento della veranda dall’interno con le proprie mani viene eseguito come necessario. La cosa principale è sapere dove si trova il freddo. «brividi» nella stanza e prendere tutti i tipi di misure di protezione.

Soddisfare

Elimina il freddo dal suolo: riscaldiamo le fondamenta

Tipicamente, la veranda è posizionata sullo stesso tipo di fondazione dell’edificio principale: cemento monolitico o lastre di cemento. Questo materiale non blocca completamente il freddo che viene dalla terra in inverno, quindi è in grado di congelare. La perdita di calore attraverso la fondazione raggiunge il 20%.

Potrebbero esserci diverse opzioni per isolare la base della terrazza estiva.

Riempiendo l’interno di terra o argilla espansa

Queste opzioni sono possibili solo nella fase di costruzione della veranda, quando sono in corso lavori fondamentali. Dopo aver rimosso la cassaforma, l’intera area interna è coperta di terra o argilla espansa. Il terreno sarà economico, soprattutto se durante la costruzione rimane molto terreno in eccesso. È vero, la sua qualità di risparmio di calore è bassa..

Isolamento della fondazione

Lo strato di argilla espansa impedisce all’umidità e al gelo di cadere in una lastra di cemento

L’argilla espansa ha un maggiore isolamento termico, ma dovrà essere acquistata. Puoi creare un doppio strato: prima riempi il terreno e la seconda metà – ciottoli di argilla espansa.

Incollare con schiuma di polistirolo

Per le terre russe, dove l’80% dei suoli solleva, è necessario l’isolamento esterno della fondazione con schiuma di polistirolo. Durante lo scongelamento e il congelamento, tali terreni si espandono di volume e possono deformare la fondazione. Lo strato isolante diventerà un isolante, che alleggerirà la base dal contatto diretto con il terreno, oltre a bloccare il gelo. Le lastre di polistirene espanso si incollano su tutta la superficie esterna del calcestruzzo, compresa la base.

Per riscaldare la veranda con le proprie mani sono adatti: schiuma, schiuma di polistirene estruso e schiuma di poliuretano liquido. Tutte queste sono varietà di polistirolo, che si differenziano per proprietà e metodo di applicazione. I più economici – Polistirolo. Mantiene bene il calore, ma si spezzerà sui terreni in movimento. Inoltre, la schiuma estrae l’umidità dal terreno, quindi quando viene installata, viene creato un ulteriore strato impermeabilizzante (dal terreno). Polistirolo estruso A causa della densa struttura dell’umidità, non satura, non ha paura dei movimenti del suolo, ha un’elevata resistenza al gelo e dura più di mezzo secolo. Ma è costoso.

Isolamento della fondazione con polistirolo

Prima di incollare schiuma di polistirolo, è necessario coprire l’intera fondazione con mastice impermeabilizzante

Entrambe le versioni di polistirolo sono posate all’esterno della fondazione, scavando fino alla base. In questo caso, la prima fila viene posizionata su un letto di ghiaia. Prima della posa, la fondazione è rivestita con mastice polimerico bituminoso (per l’impermeabilizzazione) e, quando si asciuga, ha incollato pannelli di polistirolo. La colla dovrebbe essere in poliuretano. Viene applicato con punti o lubrificando l’intero foglio. Anche i giunti tra le piastre sono incollati, in modo che non vi siano ponti freddi e fessure per l’umidità.

L’ultimo modo di isolamento esterno – spruzzo di schiuma poliuretanica. Viene portato in cantiere sotto forma di componenti liquidi e spruzzato sulla fondazione con attrezzature speciali. Dopo l’indurimento, il rivestimento diventa denso, monolitico e molto resistente. Secondo le caratteristiche di questo materiale non è inferiore all’estruso «compagno», ma il costo del lavoro è più costoso.

Isolamento spray

Quando si spruzza l’isolamento, la migliore qualità di isolamento termico, perché non ci sono giunti

Per mantenere i piedi freschi: isolamento del pavimento

Oltre alle fondamenta, il pavimento è il più vicino al suolo. Il suo isolamento è obbligatorio se non si desidera vedere macchie di umidità nere negli angoli.

Molto spesso, i pavimenti in cemento vengono versati sulle verande. Se si prevede di riscaldare la veranda utilizzando il sistema «pavimento caldo», allora dovrebbe essere curato già nella fase di colata di pavimenti ruvidi. È meglio scegliere un sistema elettrico che includerai secondo necessità. Il fondo dell’acqua potrebbe congelarsi a temperature molto basse e dovrai attendere lo scongelamento della molla o rimuovere il rivestimento per riscaldare i tubi.

Isolamento del pavimento sul vecchio pavimento

Se una vecchia piastrella giaceva sulla veranda, allora puoi mettere l’isolamento direttamente su di essa

Considera come puoi isolare il pavimento su una veranda non riscaldata:

  1. L’intero riempimento è coperto di ghiaia, e in cima con sabbia e speronato saldamente.
  2. Disporre barre di rinforzo o reti (in modo che il calcestruzzo non esploda) e realizzare un massetto di cemento di 5 cm di spessore.
  3. Quando il riempimento si è raffreddato, creiamo un’impermeabilizzazione. Il modo più semplice per ingrassare il massetto con mastice idrorepellente. Ma è più economico posare i fogli di materiale di copertura e fissarli insieme usando il mastice bituminoso (o scaldarlo con un bruciatore e arrotolarlo).
  4. Sopra l’impermeabilizzazione, sono montati tronchi impregnati antisettici e tra loro è posato un riscaldatore. L’opzione migliore è la lana minerale con un lato rivestito di alluminio. La lamina non rilascia radiazioni infrarosse dalla veranda, con cui la maggior parte del calore evapora. I rulli di riscaldamento vengono posati dopo l’installazione di tutti i ritardi.
  5. Puoi anche isolare con schiuma di polistirolo. Quindi i giunti tra le piastre devono essere soffiati con schiuma e, quando si asciugano, tagliare l’eccesso.

Dopodiché vengono posate tavole o terrazze, perché entrambi i materiali sono caldi. La scheda deve essere trattata in ogni modo possibile dal decadimento e verniciata con un composto protettivo. Inoltre, il legno naturale teme molto la scarsa ventilazione. Per evitare l’umidità, è necessario realizzare prese di ventilazione nella fondazione, che dovrebbero essere posizionate sotto il pavimento.

Isolamento del pavimento in lana minerale

L’isolamento viene messo sottosopra in modo che rifletta il calore sulla veranda

Decking per pavimenti

Il decking non richiede ventilazione sotterranea, perché non teme l’umidità e le variazioni di temperatura

Decking è anche una tavola, ma già elaborata dalle composizioni in fabbrica. È fatto di larice, che non teme né il gelo né l’umidità. Tale materiale è rivestito con terrazze esterne, quindi è ancora più adatto per la veranda. È vero, il costo di un tale piano sarà costoso.

Mettiamo la protezione termica per le pareti

Le pareti hanno una vasta area di contatto con la strada, quindi considereremo come isolare la veranda con le nostre mani fuori e dentro. L’isolamento esterno viene prodotto se il materiale delle pareti sembra non rappresentabile. Coloro. può essere blocchi, un vecchio albero, ecc..

Isolamento esterno

a) Per pareti in legno:

  1. Chiudi tutte le crepe nell’edificio.
  2. Riempiamo l’albero con una cassa verticale di barre con incrementi fino a mezzo metro. È meglio misurare la larghezza dell’isolante e riempire esattamente in base alle sue dimensioni. Quindi tutte le piastre si trovano saldamente sulla cassa.
  3. Tra le barre inseriamo lana minerale, fissando gli ombrelli di centraggio.
  4. Fissiamo il film impermeabilizzante con una pinzatrice.
  5. Finiamo con assicella o schierandosi.
Isolamento delle pareti esterne con lana minerale

Dopo aver posato la lana minerale è necessario fissare un film impermeabilizzante alla cassa con una pinzatrice

b) Per muri a blocchi:

  1. Incolliamo pannelli di polistirolo sulle pareti con una speciale composizione adesiva, rinforzando ulteriormente con tasselli.
  2. Spalmiamo la stessa colla sopra le piastre e fissiamo la rete di rinforzo su di esse.
  3. Dopo l’asciugatura, coprire le pareti con intonaco decorativo.
  4. Dipingere.
Isolamento delle pareti esterne

Scegli una colla specifica per la posa di pannelli di polistirolo

Torta isolante

Tutti gli strati di torta isolante sono nascosti sotto intonaco decorativo.

Siamo riscaldati dall’interno

Se la veranda sembra esteticamente gradevole dall’esterno e non si desidera modificarne l’aspetto, è possibile eseguire l’isolamento interno. Ma, prima di isolare la veranda dall’interno, è necessario coprire attentamente tutte le crepe (in un edificio in legno).

Progresso:

  1. Riempi la cassa.
  2. Un film impermeabilizzante è fissato con una cucitrice meccanica, che non consente all’umidità della strada di entrare nell’isolante.
  3. Montare un telaio metallico dai profili, su cui verrà quindi fissato il muro a secco.
  4. Riempi il telaio con lana minerale.
  5. Coprire l’isolamento con un film barriera al vapore.
  6. Montare il muro a secco.
  7. Applicare la finitura (stucco, vernice).
Isoliamo le pareti dall'interno

La distanza tra i profili metallici deve corrispondere alla larghezza dei fogli isolanti

Controlliamo la tenuta dell’installazione di finestre, porte

Una grande perdita di calore può provenire da finestre e porte. Se la tua veranda ha vecchie finestre in legno, ma non vuoi cambiarle in finestre con doppi vetri, devi controllare attentamente la loro tenuta:

  • Prima di tutto, prestiamo attenzione alla qualità dei vetri della veranda: per questo tiriamo ogni perla di vetro.
  • Se sono crepati o allentati, è meglio rimuovere tutte le finestre, pulire le scanalature e rivestirle con sigillante siliconico.
  • Quindi rimettiamo il vetro e applichiamo il sigillante lungo il bordo.
  • Stampa con perle di vetro (novità!).

Cammina con un normale righello di metallo sui giunti del telaio e l’apertura della finestra. Se in alcuni punti passa liberamente, significa che queste crepe devono essere riparate con schiuma di montaggio. Controllare esattamente la porta d’ingresso. Se hai acquistato una versione non isolata, dovrai isolare la tela dall’interno e il rivestimento con la dermatina.

Isolamento della finestra

Fissando il vetro su entrambi i lati con un sigillante, li renderai impermeabili al vento

Eliminazione del gap

Tutti i punti in cui la linea si muove liberamente devono essere espansi

Eliminiamo la fuoriuscita di aria calda attraverso il soffitto

Resta da capire come isolare il soffitto, perché attraverso di esso una parte significativa del calore evapora dalla veranda in legno. Soprattutto se la porta d’ingresso si apre. Il flusso impetuoso di aria fredda assorbe immediatamente il caldo.

L’opzione migliore è di stendere un polimero schiumato tra le travi, che manterrà contemporaneamente il calore e non lascerà entrare l’umidità.

Puoi scegliere la lana minerale, ma poi il primo strato viene posato il materiale di copertura per la barriera al vapore e su di esso – pannelli isolanti.

Isolamento del soffitto

Sotto la lana minerale giacevano un ruberoid per l’impermeabilizzazione

Dopo un riscaldamento così completo, la tua veranda resisterà a qualsiasi brina, anche se non riscaldata.

logo

Leave a Comment