Edifici da giardino

Come realizzare una chaise longue da giardino: 4 opzioni per realizzare mobili da giardino per rilassarsi

Come realizzare una chaise longue da giardino: 4 opzioni per realizzare mobili da giardino per rilassarsi

È così piacevole ritirarsi in giardino dopo una dura giornata di lavoro o sedersi sul prato vicino allo stagno per rilassarsi, riposare e godersi i suoni della natura. E che tipo di mobili da giardino associano maggiormente a un riposo confortevole? Sì, una sedia a sdraio da giardino! Una comoda sedia allungata portatile, oltre al valore funzionale diretto, fungerà da spettacolare elemento esterno che enfatizza lo stile di un cottage estivo. Non c’è nulla di difficile nel realizzare una sedia a sdraio da giardino con le tue mani. Abbiamo selezionato per te diverse opzioni semplici nella produzione di lettini. Tra questi, non sarà difficile scegliere un modello adatto, che chiunque può costruire.

Soddisfare

Opzione n. 1 – chaise longue da un reticolo di legno

Tale chaise longue può essere tranquillamente utilizzata al posto di un letto: una superficie piana, uno schienale regolabile. Cos’altro ti serve per una pausa pomeridiana ?! L’unico inconveniente di questo design è che è molto problematico spostarlo all’interno del sito stesso.

Lettino da giardino

I lettini di questo design sono molto popolari tra i vacanzieri sulla costa del mare e tra i proprietari di aree suburbane

Ma c’è un modo! Ti consigliamo di prendere in considerazione l’opzione di una sedia a sdraio dotata di rulli. Per realizzare una sedia a sdraio devi preparare:

  • Tavole spesse 18 mm in legno di abete incollato;
  • Travi in ​​legno 45×45 mm (per telaio);
  • Tavole con uno spessore di 25 mm per il rivestimento dei fianchi;
  • Puzzle elettrico e cacciavite;
  • Trapani con diametro di 40 mm per legno;
  • 4 angoli di fissaggio per letti;
  • Viti a testa svasata;
  • 4 rulli con un’altezza di 100 mm;
  • Foglio abrasivo con granulometria 120-240;
  • Vernice per legno o vernice.

I piatti delle dimensioni richieste possono essere acquistati presso un’officina di carpenteria o nel mercato delle costruzioni. Quando si scelgono le lastre, è meglio dare la preferenza ai prodotti delle specie di conifere, poiché sono più resistenti alle precipitazioni atmosferiche.

Le dimensioni della sedia a sdraio dipendono dal desiderio del suo proprietario. Nella maggior parte dei casi, la struttura ha una dimensione di 60×190 cm Dopo aver deciso le dimensioni della sedia a sdraio, realizziamo due pareti laterali lunghe e due corte da blocchi di legno. Da loro assembliamo il telaio della struttura, fissando insieme con l’aiuto di fissare gli angoli. Il lato esterno del telaio è rivestito con assi.

Fabbricazione del telaio e installazione delle gambe

Su assi lunghe a una distanza di 5-8 cm dall’angolo, fissiamo le gambe di una sedia a sdraio, il cui materiale per la fabbricazione erano barre lunghe 5-10 cm

Fissiamo le gambe alle schede usando viti da 60 mm.

Installazione di rulli sulle gambe della struttura

Montiamo le ruote: al centro delle gambe corte della sedia a sdraio installiamo i rulli, fissandoli con viti lunghe 30 mm, dotate di una testa semicircolare con un diametro di 4 mm

Per realizzare un reticolo di legno usando un seghetto elettrico, tagliamo tavole di dimensioni 60×8 cm dai piatti.

Strisce di fissaggio mediante distanziali

Fissiamo le assi al letto delle assi sulle viti, lasciando uno spazio di 1-2 cm. Per mantenere il gioco, è più conveniente usare puntoni speciali

Quando si pianifica di realizzare una chaise longue con uno schienale regolabile, il reticolo deve essere diviso in due parti: un lettino e una testiera. Mettiamo entrambe le parti sulle schede di collegamento e fissiamo insieme usando una cerniera della porta.

Montaggio su staffa di montaggio

Per equipaggiare la piastra di montaggio tra le lunghe barre del telaio della sedia a sdraio, fissiamo il binario trasversale. Sulla piastra di montaggio fissiamo il rack di supporto, fissandolo su entrambi i lati con viti

La sedia a sdraio finita può essere lavorata solo camminando con una smerigliatrice e aperta con vernice o vernice.

Ti offriamo un video che mostra come è assemblato un modello di questo tipo di chaise longue:

Opzione n. 2: chaise longue in tessuto sul telaio

Un altro modello non meno popolare di una sedia a sdraio, che può essere piegato, dando una forma quasi piatta.

Comoda chaise longue pieghevole

È conveniente spostare una sedia leggera intorno al sito, scegliendo radure soleggiate aperte per il relax o, al contrario, angoli ombreggiati e nascosti da occhi indiscreti nel giardino

Per realizzare una sedia a sdraio pieghevole devi preparare:

  • Reiki di sezione rettangolare spesso 25×60 mm (2 parti lunghe 120 cm, due lunghe 110 cm e due lunghe 62 cm);
  • Reiki a sezione circolare con un diametro di 2 cm (un pezzo lungo 65 cm, due 60 cm ciascuno, due 50 cm ciascuno);
  • Un pezzo di tessuto resistente che misura 200×50 cm;
  • Dadi e bulloni per mobili D8 mm;
  • Carta vetrata a grana fine e file tondo;
  • Colla PVA.

Il Reiki è realizzato al meglio con specie di legno duro, tra cui betulla, faggio o quercia. Per la fabbricazione di una chaise longue, è meglio utilizzare tessuti caratterizzati da una maggiore resistenza e resistenza all’abrasione. Ad esempio: tela, tela cerata, jeans, materasso in teak, camouflage.

Tagliamo le lamelle della lunghezza richiesta. Usando carta vetrata, carteggiare accuratamente la superficie..

Lo schema per la produzione di lettini prendisole

Secondo lo schema, dove A e B indicano i telai principali, B rappresenta lo stop-regolatore, assembliamo i principali elementi strutturali

Nelle lunghe rotaie dei telai principali a una distanza di 40 e 70 cm dagli angoli della struttura, praticare fori con un diametro di 8 mm, quindi macinarli con una lima rotonda.

Per cambiare la posizione dello schienale nella sedia a sdraio, nel telaio B realizziamo 3-4 ritagli a una distanza di 7-10 cm. Per equipaggiare il sedile, eseguiamo fori con un diametro di 2 cm, a partire dalle due estremità delle rotaie. Installiamo elementi trasversali nei fori: doghe rotonde, le cui estremità sono state pre-lubrificate con colla PVA.

Tecnologia di assemblaggio

Procediamo al montaggio della sedia a sdraio: colleghiamo le parti A e B con le viti inserite attraverso i fori superiori. Con lo stesso principio, colleghiamo le parti A e B, solo attraverso i fori inferiori

Il telaio è assemblato. Resta solo da intagliare e cucire un posto. La lunghezza del taglio è determinata dalla possibilità di piegare. Un taglio troppo corto non consentirà alla sedia a sdraio di piegarsi e un taglio eccessivamente lungo si piegherà nella posizione smontata. Per determinare la lunghezza ottimale, è necessario piegare la sedia a sdraio e misurare il tessuto: dovrebbe essere leggermente allungato, ma senza sforzo.

Un pezzo di tessuto con bordi lavorati viene inchiodato alle doghe rotonde situate sulle parti A e B. Per fare ciò, avvolgere le traverse attorno al bordo del taglio, quindi fissarle con piccoli chiodi di garofano con cappelli spessi. È possibile una variante in cui ai bordi del taglio «cerniere» e metterli sulla traversa.

Opzione n. 3 – Sedia pieghevole Kentucky

La sedia originale è assemblata interamente da bar. Se necessario, la sedia può sempre essere ripiegata e riposta per essere riposta.

Sedia pieghevole Kentucky

Il vantaggio di una tale sedia da giardino è che quando smontato, non occupa molto spazio, mentre il design è progettato in modo da poter rilassare completamente i muscoli

Per fare una sedia abbiamo bisogno di:

  • Barre di legno di 45×30 mm;
  • Filo zincato D 4 mm;
  • 16 pezzi di staffe zincate per il fissaggio del filo;
  • Carta vetrata fine;
  • Martello e tronchesi.

Per la fabbricazione della sedia, possono anche essere abbastanza adatti blocchi di dimensioni 50×33 mm, che possono essere ottenuti segando una tavola 50×100 mm in tre parti uguali. La lunghezza totale delle barre dovrebbe essere di 13 metri.

Invece di filo zincato e staffe, è possibile utilizzare prigionieri zincati, i cui bordi sono fissati con otto dadi e rondelle.

Tabella pivot

Per determinare il numero e la lunghezza richiesti di blocchi di legno, è conveniente utilizzare una tabella di riepilogo. Secondo il disegno, realizziamo dei buchi

Il diametro dei fori dovrebbe essere maggiore di 1,5-2 mm rispetto allo spessore del filo utilizzato. Dopo aver preparato il numero richiesto di barre, è necessario elaborare con cura tutte le facce, levigando la superficie con carta smerigliata a grana fine.

Arrivare al montaggio della struttura.

Schema di montaggio per schienale e sedile

Per chiarezza, utilizziamo lo schema di assemblaggio del sedile con divisori, nonché lo schienale della sedia. Le linee tratteggiate indicano le posizioni dei fori passanti con un filo che li attraversa.

Tecnologia di assemblaggio per la poltrona

Su una superficie piana secondo lo schema, disporre le barre per organizzare il sedile. Fori passanti per passacavi

Separare il sedile

Usando lo stesso principio, assembliamo sedili con divisori, collegando blocchi di legno con pezzi di filo zincato

I principali elementi strutturali sono assemblati. Prendiamo le estremità del filo, tenendo i lati della struttura e solleviamo attentamente la sedia.

Tirando tutti gli elementi in legno con filo

Resta solo da tagliare il filo in eccesso con tronchesi, quindi piegare e fissare le estremità con graffette zincate

Sedia da giardino pronta. Se lo si desidera, può essere rivestito con vernice semi-opaca per la lavorazione del legno. Ciò prolungherà in modo significativo la vita di un elemento così popolare di mobili da giardino..

Opzione n. 4: una chaise longue originale in legno di betulla

logo

Leave a Comment