Materiali di decorazione

Come realizzare l’intonaco veneziano. Master Class

Come realizzare l'intonaco veneziano. Master Class

L’intonaco veneziano è bello e costoso sia a casa che in ufficio. Un numero enorme di vari colori consente di scegliere un rivestimento che si adatta perfettamente al design generale della stanza.

Il processo di candidatura non è particolarmente difficile. Se necessario, l’intonaco veneziano può essere fatto con le tue mani. È sufficiente aderire a regole semplici e al tempo di esposizione di ciascun livello.

Storia ↑

Per la prima volta, questa tecnologia iniziò ad essere utilizzata nell’antica Roma. Sono trascorsi molti anni da allora, prima che la conoscenza perduta fosse rianimata a Venezia e suscitasse una vera sensazione nel campo dell’architettura e della decorazione d’interni. A quel tempo, lo stucco veneziano era orgogliosamente chiamato stucco veneziano.

L’uso dell’intonaco veneziano a Roma è collegato al banale desiderio dei costruttori di salvare. A quel tempo, le case dei senatori erano coperte di marmo dall’interno. Ma la sua estrazione e consegna costano molti soldi. Non sorprende che i costruttori acuti fossero estremamente attenti ai rifiuti industriali e cercassero di ridurre al minimo le eccedenze..

Il risultato è stato sorprendente. Hanno iniziato a utilizzare briciole, polvere e blocchi danneggiati nella costruzione insieme a marmo reale. In apparenza, tutti questi elementi dopo la lavorazione non differivano molto dal materiale originale, ma il loro costo era più volte inferiore.

Ancora una volta, questo metodo di decorazione d’interni è nato a Venezia già sotto forma di intonaco. Il fatto è che i grandi artisti dell’antichità stavano dipingendo pareti nei templi e nelle cattedrali. Usavano pareti intonacate come tele. Anche adesso, tutti possono apprezzare le creazioni di maestri che non hanno un secolo.

La composizione del materiale di secolo in secolo non ha subito grandi cambiamenti. Il rapporto tra i componenti è cambiato, sono stati aggiunti nuovi componenti, ma la base era sempre la stessa. Nel XX secolo apparvero elementi sintetici e molti metodi di imitazione di questo stile di decorazione.

Composizione materiale ↑

La base di questo intonaco veneziano è la polvere di granito, marmo o quarzo. Non solo, più fini sono i granuli, maggiore è la qualità e il costo del materiale.

Come realizzare l'intonaco veneziano. Master Class

Nei tempi antichi, la calce ordinaria serviva da legante tra le particelle di marmo. Naturalmente, la composizione includeva anche acqua e coloranti, che hanno contribuito a dare all’intonaco veneziano l’ombra desiderata. Per questo, i succhi di varie piante venivano usati più spesso..

Tutti i componenti sono stati miscelati insieme fino a quando la sostanza è passata in uno stato cremoso. Non sorprende che ora molte persone facciano la miscela da soli. Con materiali e tecnologie moderne, il processo di produzione può essere avviato completamente a casa..

Importante! Nel 21 ° secolo, al posto della calce vengono utilizzati leganti sintetici come l’acrilico. I coloranti naturali sono diventati artificiali.

Ragioni per la popolarità dello stucco veneziano ↑

Come realizzare l'intonaco veneziano. Master Class

Innanzitutto, puoi dare alla superficie qualsiasi colore e sfumatura desiderati. In secondo luogo, l’aspetto dell’intonaco veneziano si è sempre distinto per raffinatezza ed eleganza. In terzo luogo, il materiale ha una straordinaria resistenza all’usura. In media, la durata di servizio raggiunge i 10 anni. Allo stesso tempo, non si perdono né lucentezza né proprietà protettive. Altri vantaggi del materiale includono:

  1. Rispetto dell’ambiente La base del materiale, nonostante le nuove tecnologie, è costituita da componenti naturali.
  2. La capacità di creare effetti unici. La sezione interna dell’intonaco veneziano crea un motivo insolito..
  3. Durabilità e affidabilità. La struttura dell’intonaco veneziano è tale che anche dopo molti anni non ci saranno crepe e scheggiature.
  4. La ceratura aggiuntiva rende l’intonaco veneziano insensibile all’acqua. Inoltre, l’effetto negativo della differenza di temperatura viene livellato.
  5. Intonaco veneziano per nascondere i difetti delle pareti.

Un vantaggio importante di questa tecnologia è che l’intonaco veneziano può essere facilmente ripristinato e ripristinato. Ciò consente di riparare le aree danneggiate con costi minimi..

Sfortunatamente, nonostante i suoi eccezionali punti di forza, lo stucco veneziano presenta alcuni inconvenienti. Ad esempio, il costo del rivestimento decorativo è molto elevato. È inoltre necessario dedicare tempo alla preparazione della superficie per l’applicazione della miscela..

Proprietà dell’intonaco veneziano ↑

Come realizzare l'intonaco veneziano. Master Class

Questo materiale naturale è assolutamente atossico. Inoltre, l’intonaco veneziano può imitare non solo il marmo, ma anche la pelle, il legno e altre trame. Classificato anche come proprietà del materiale:

  1. La miscela veneziana varia nei gradi. La differenza principale è la dimensione delle particelle di polvere di marmo.
  2. La sostanza ha elevata resistenza, duttilità e adesività..
  3. L’intonaco veneziano può essere condizionatamente suddiviso in tre tipi: liscio, goffrato e con pittura artistica.
  4. L’aspetto in rilievo dello stucco veneziano aggiunge un effetto invecchiante. Questa miscela contiene granuli di marmo, raggiungendo una dimensione di 2 millimetri.
  5. Nel tempo, l’intonaco veneziano diventa solo più forte. Le miscele di alta qualità possono servire senza lavori di restauro per circa 20 anni.
  6. L’intonaco veneziano tende ad assorbire carbonio dall’ambiente. A causa di ciò, si verifica la carbonizzazione. Un film di carbonio si forma sulla superficie, creando un ulteriore rivestimento protettivo..
  7. L’intonaco veneziano tollera le variazioni di temperatura, l’intervallo stimato va da -50 a +80 gradi Celsius.
  8. L’intonaco veneziano non perde acqua e protegge le pareti dai funghi.

L’intonaco veneziano viene applicato alle pareti solo a mano. Non c’è da stupirsi che questo piacere non sia economico. Il rivestimento non richiede cure particolari. Può essere pulito con un panno umido, rimuovendo polvere e sporco.

Applicazione dell’intonaco veneziano ↑

Tipi di stucco veneziano ↑

Come realizzare l'intonaco veneziano. Master Class

Immediatamente prima di applicare la sostanza, è necessario decidere il tipo di intonaco veneziano. Nel moderno mondo delle costruzioni, ci sono due varietà di questo materiale: a base di acrilico e calce. Il componente principale è la polvere di marmo.

Naturalmente, le aziende moderne usano una varietà di sostituti per ottenere un costo inferiore, ma in vero gesso veneziano, dovrebbe essere in marmo.

Importante! Il mix a base di calce è un classico. È considerato il più ecologico e può essere utilizzato non solo all’interno dell’edificio, ma anche all’esterno.

L’inclusione dell’acrilico consente di ottenere risparmi significativi. La portata della miscela diventa molto inferiore. Allo stesso tempo, l’aspetto dell’intonaco veneziano rimane invariato. Inoltre, la base polimerica previene le microcricche..

Importante! Quando si sceglie una miscela per creare stucchi veneziani, è necessario prestare particolare attenzione al paese di produzione. Si ritiene ancora che in Italia producano il miglior prodotto..

Per iniziare ↑

Come realizzare l'intonaco veneziano. Master Class

Un ruolo speciale nell’applicazione dell’intonaco veneziano è giocato dalla qualità dell’impasto e dalla sua consistenza. Ecco perché il processo di costruzione inizia nel negozio quando si seleziona la miscela necessaria dai campioni..

Al fine di ottenere una completa somiglianza con la pietra naturale, è meglio concentrarsi su sfumature morbide. Colori ideali grigio, marrone, beige e latte.

Importante! Nella stanza, l’ombra è leggermente più scura rispetto al campione.

La moderna tecnologia di colorazione ti consente di creare qualsiasi colore che si adatta perfettamente al design generale della stanza. Particolare attenzione dovrebbe essere prestata agli effetti aggiuntivi. Ad esempio, se vuoi ottenere una trama sotto forma di strisce, come nel vero marmo, devi discuterne in anticipo con il venditore.

La miscela viene applicata in tre strati. Ma per creare massa, hai bisogno di almeno sette. La lucentezza consente alla superficie di brillare. Per correggere questo effetto, il rivestimento viene inoltre trattato con cera..

In linea di principio, se non vuoi creare effetti speciali, puoi farlo tu stesso con l’intonaco veneziano. Questo è un processo che richiede tempo ma semplice..

Preparazione ↑

Come realizzare l'intonaco veneziano. Master Class

Un ruolo cruciale nel successo di tutto il lavoro è la preparazione. È necessario prendersi cura in anticipo di tutti i difetti e le asperità del muro. Per questo, viene eseguito lo stucco. È molto importante che la superficie sia perfettamente piana prima di iniziare il lavoro..

Per ottenere una superficie piana, vengono prima rilevate tutte le irregolarità, le crepe e i difetti. Le irregolarità sono macinate, i trucioli e le crepe sono chiusi. Alla fine, viene eseguito uno stucco solido..

Quando lo stucco si asciuga, la superficie viene levigata con una carta vetrata. Viene eseguita la pulizia e viene applicato uno strato di finitura, seguito da rettifica. Il periodo di asciugatura di uno strato è di 24 ore.

Importante! Prima di applicare l’intonaco veneziano, le pareti devono essere trattate con speciali agenti protettivi. Ideale «Fissative» e suolo «MURALEX».

Intonaco veneziano fai-da-te ↑

Innanzitutto, verifica la disponibilità di tutti gli strumenti necessari, avrai bisogno di:

  • pennello e rullo,
  • guanto di cera,
  • Spatola,
  • spatola metallica con bordi arrotondati,
  • nastro per mascheratura, ecc..

Come realizzare l'intonaco veneziano. Master Class

Prima di iniziare a lavorare con la miscela, assicurati di guardare il video di formazione su stucco veneziano, i link sono presentati di seguito. La tecnica di esecuzione dipende in gran parte dall’effetto che si desidera ottenere. Di solito usa tratti corti o movimenti sovrapposti..

Il lavoro di sovrapposizione inizia con la cattura di una piccola quantità della miscela con una spatola. Si sovrappone al bordo della cazzuola. L’applicazione viene eseguita dall’angolo in alto a destra. L’intonaco veneziano è distribuito in piccole quantità da uno strato irregolare. Questo utilizza il metodo «da bagnato ad asciutto».

La spatola si tiene rigorosamente con un angolo di 15 gradi rispetto alla superficie. Lo spessore medio dello strato è di circa due millimetri. L’asciugatura dura dalle 4 alle 24 ore. Alla fine, la superficie viene strofinata con una spatola. Viene anche eseguito un secondo strato..

Il terzo strato è traslucido. Allo stesso tempo, l’intonaco veneziano viene raschiato con un angolo di 80–90 gradi. Alla fine è lucido. L’operazione viene eseguita con una spatola.

Importante! Prima della lucidatura, assicurarsi che non vi siano detriti sulla superficie. Può danneggiarla in modo significativo.

Riepilogo ↑

Come realizzare l'intonaco veneziano. Master Class

Uno dei possibili metodi per applicare l’intonaco veneziano è stato descritto sopra. In effetti, ce ne sono molti. I più popolari sono allegati nei collegamenti ai video con corsi di perfezionamento.

logo

Leave a Comment